SVIZZERA
24.08.09 - 12:180
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Publigroupe, la recessione si fa sentire

La perdita di 8,5 milioni nel primo semestre è dovuta alla recessione e al peggioramento del mercato pubblicitario

LOSANNA - PubliGroupe nel primo semestre 2009 ha fatto segnare una perdita di 8,5 milioni di franchi, contro un utile di 43,9 milioni un anno prima. Il risultato si spiega con la recessione e il peggioramento del mercato pubblicitario, indica oggi la società vodese in un comunicato.

Cambiamenti strutturali - "I cambiamenti strutturali accelerano" e hanno avuto un forte impatto sul settore Media Sales "in profonda trasformazione". Il fatturato consolidato è sceso del 28% a 798,4 milioni. Il margine lordo è diminuito del 22,6% a 164,8 milioni. A livello operativo (Ebit), la perdita ha raggiunto i 3,5 milioni, contro un utile di 61,9 milioni nel primo semestre 2008.

La riduzione delle spese all'interno di Media Sales-Publicitas hanno permesso di attenuare gli effetti negativi della recessione. I 23 milioni di risparmi realizzati rispetto al primo semestre 2008 sono però giudicati "insufficienti" a colmare la diminuzione del margine lordo.

Media sales in calo - Tutti i settori sono colpiti dalla crisi, ma Media Sales è "la principale causa" del calo. In un anno il fatturato è sceso del 28,8% a 658,3 milioni di franchi. Il settore ha subito il crollo del mercato pubblicitario e la perdita di parti di mercato dei quotidiani. Il giro d'affari è sceso del 26% in Svizzera e del 39% a livello internazionale.

Crescita dell'online - Le altre attività - Search & Find e Digital Marketing Services - hanno anch'esse risentito della cattiva congiuntura, ma approfittano ancora della crescita del settore online. Il calo delle vendite è dell'8,7% a 42,9 milioni per Search & Find e del 31,9% a 83,6 milioni per Digital & Marketing Services. Custom Publishing ha pure registrato una diminuzione delle entrate del 12,4% a 12,7 milioni.

Rettifiche - Il risultato finanziario del gruppo è stato "gravato per 4,8 milioni" da una rettifica di valore dovuta a un nuovo calo del valore borsistico della partecipazione del 19,9% in Edipresse. Il corso dell'azione della partecipazione dell'1,4% in Tamedia rimane invece stabile.

Meno debiti - Il gruppo sottolinea di aver ridotto l'indebitamento a 153,4 milioni (contro 185 milioni del primo semestre 2008 e 199,8 milioni lo scorso 31 dicembre). I fondi propri, che rappresentano il 42,8% del bilancio, sono in calo di 2,9 milioni a 428,4 milioni di franchi.

Per il resto dell'esercizio le prospettive sono "difficili" per i mercati pubblicitari, precisa PubliGroupe. "I risultati 2009 rifletteranno questa situazione, come nel primo semestre".

ATS

Foto d'apertura: Keystone / Dominic Favre

 

TOP NEWS Svizzera
VIDEO
PERÙ / SVIZZERA
1 ora

Uccide la compagna trascinandola con l'auto, svizzero in manette

Alcune scene sono state registrate da una videocamera di sorveglianza

SVIZZERA / CROAZIA
1 ora

Due giovani sopravvivono al terribile incidente

Sono stati estratti dai soccorritori dall’auto in fiamme. Si stavano recando in Serbia in vacanza

SVIZZERA
4 ore

«Cani e gatti compromettono il clima»

Per molte persone gli animali domestici sono indispensabili. Ma possono causare grosse emissioni di CO2

ZURIGO
12 ore

L’attivista denuncia: «Mi hanno fatta spogliare senza motivo»

Gli ambientalisti avevano bloccato le entrate di Credit Suisse a Zurigo e UBS a Basilea

SONDAGGIO
SAN GALLO
14 ore

Allatta alla Migros: la sicurezza minaccia di bandirla dal supermercato

Disavventura che lascia l'amaro in bocca per una giovane mamma a Wil. Il gigante arancione: «Allattare è permesso, ci scusiamo»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile