Tamedia
SVIZZERA
01.03.21 - 08:450

Anche i giocattoli colpiti dalla crisi del coronavirus

Nel 2020 Franz Carl Weber ha perso 2 milioni di franchi. È però stato registrato un aumento delle vendite online

BERNA - La catena di negozi di giocattoli Franz Carl Weber è stata fortemente toccata dalla crisi pandemica l'anno scorso. I cambiamenti di abitudini dei consumatori hanno tuttavia portato a un incremento delle vendite online.

Nel 2020 la società ha perso due milioni di franchi, in particolare a causa delle restrizioni sanitarie e delle chiusure dei negozi, ha detto il suo co-proprietario Marcel Dobler in un'intervista pubblicata oggi sul quotidiano Le Temps.

Il giro d'affari è crollato fra il 20 e il 25%, ma l'azienda non ha beneficiato degli aiuti dello Stato per i casi di rigore, ha deplorato Dobler. Per far fronte alla difficile situazione, si è fatto appello ai crediti d'urgenza e al lavoro ridotto.

«Con il progetto attuale del Consiglio federale per il 2021, solo il 30% delle nostre spese fisse sarà coperto da aiuti, perché c'è un tetto massimo di 750'000 franchi», si è rammaricato Dobler. I costi di Franz Carl Weber sono infatti ingenti, basti pensare che per il negozio alla Bahnhofstrasse di Zurigo deve sborsare circa 300'000 franchi al mese. «Siamo locatari della società PSP che ha annunciato (...) risultati record. Buon per loro. Ma non ci ha offerto un centesimo», ha sottolineato il co-fondatore.

L'azienda, fondata nel 1881 e che conta ad oggi 18 negozi e 240 impiegati, vuole puntare maggiormente su Internet, un settore in crescita durante la pandemia. Ma «la transizione digitale indica che le vendite nei negozi fisici diminuiscono». A lungo termine «delle filiali dovranno forse essere ridimensionate, spostate o chiuse», ha sottolineato Dobler.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 min
Ritardi, la crisi «va affidata a qualcun altro»
Il canton Berna lancia un'esortazione pubblica alla Confederazione. E chiede di esautorare l'Ufsp
ZURIGO
2 ore
La polizia sgombera un party privato con 40 invitati
L'operazione nel cuore della notte a Zurigo. Tutti multati, e denunciati gli organizzatori
SVIZZERA
3 ore
«Bisogna vietare ai circhi di tenere animali selvatici in gabbia»
La richiesta di diverse associazioni animaliste in occasione della giornata nazionale del circo
ZURIGO
5 ore
Decolla per Johannesburg ma dopo due ore riatterra a Zurigo
Problemi tecnici ieri notte per un Airbus che ha volato in tondo sopra alla città prima di tornare sulla pista
SAN GALLO
5 ore
Svolta, ma non vede un ragazzino sui pattini
È successo ieri sera a Grabs (SG), l'11enne è rimasto ferito ed è stato portato via in ambulanza
GRIGIONI
14 ore
Festeggiamenti senza distanze in una scuola grigionese
L'evento con 200-300 allievi ha avuto luogo venerdì mattina nell'aula magna di un istituto di Coira
SVIZZERA
15 ore
Cassis ha messo gli occhi sul vertice Biden-Putin
Il ministro vorrebbe organizzare in Svizzera il possibile incontro tra il presidente americano e quello russo
SVIZZERA
17 ore
Ecco perché all'improvviso il Canada è un paese a rischio
La decisione è stata comunicata dall'UFSP mezz'ora prima che entrasse in vigore
VALLESE
18 ore
Il Barry avrà il suo parco a tema
Uno spazio di 20'000 metri quadri che sarà un luogo per conoscere i cani San Bernardo
SVIZZERA
18 ore
I test fai da te potrebbero salvare gli eventi estivi
Nonostante i previsti allentamenti, il settore chiede una maggior sicurezza per pianificare il proprio futuro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile