keystone-sda.ch (STEFFEN SCHMIDT)
La crisi del coronavirus continua a incidere negativamente su Barry Callebaut.
SVIZZERA
27.01.21 - 10:140

Il Covid pesa sulle vendite e sul giro d'affari di Barry Callebaut

Il gruppo punta a una ripresa graduale, sostenuta dall'ampia base di clienti e da prodotti innovativi

ZURIGO - La crisi del coronavirus continua a incidere negativamente su Barry Callebaut, il più grande produttore di cioccolato al mondo.

Stando ai dati diffusi oggi dalla società zurighese nel primo trimestre dell'esercizio 2020/2021, cioè nel periodo settembre-novembre, i volumi di vendita si sono contratti del 4% su base annua, scendendo a 560'000 tonnellate. Il giro d'affari ha subito un calo dell'11% a 1,8 miliardi di franchi, una flessione che però si riduce al -3,5% in valute locali.

In un comunicato il presidente della direzione Antoine de Saint-Affrique si dice comunque soddisfatto e parla di «risultati robusti in un contesto tuttora difficile». Il dirigente di nazionalità francese - che ha trascorsi di ufficiale riservista di marina - si dice peraltro anche fiducioso di riuscire a raggiungere gli obiettivi di medio termine. Per il triennio sino all'esercizio 2022/23 l'azienda punta ad aumentare il volume delle vendite in media del 5-7% all'anno, mentre l'Ebit è atteso crescere a ritmo ancora più elevato.

«Confrontati con mercati persistentemente volatili, continuiamo a sviluppare nuove opportunità di business e a sfruttare le occasioni che si presentano», afferma il Ceo. Nel farlo l'impresa sta però mantenendo una rigorosa disciplina dei costi, assicura il manager. Il gruppo punta a una ripresa graduale, sostenuta dall'ampia base di clienti e da prodotti innovativi.

I dati pubblicati oggi sono inferiori alle attese degli analisti. Per conoscere la reazione degli investitori occorrerà però aspettare l'apertura della borsa. Negli ultimi mesi l'azione non è parsa effervescente: la performance sull'arco di un anno è del -5%.

Barry Callebaut è nata nel 1996 dalla fusione fra la società belga Callebaut e l'impresa francese Cacao Barry. Dal 1998 è quotata alla borsa svizzera. Oggi dispone di una sessantina di stabilimenti in 40 paesi e impiega oltre 12'000 persone. Un prodotto su quattro a base di cacao e cioccolato consumati nel mondo proviene da Barry Callebaut.

TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
3 ore
«Mai pensavamo che nostro figlio ne fosse capace»
Il 24enne somalo N.O. è sospettato di aver ucciso la sua fidanzata di 22 anni LS.
SOLETTA
4 ore
Sparatoria in stazione, un ferito
Quattro le persone fermate dalla polizia, giunta in forze sul posto
SVIZZERA
7 ore
Il piano di ripartenza estivo di Swiss, ecco cosa c'è da sapere
Su nuove mete, date, rimborsi e sul perché si potrà volare anche su Billund (che non tutti conoscono)
SVIZZERA
8 ore
Fatturato «eccellente» per Zweifel nel 2020
L'anno che ha visto la scomparsa del fondatore è stato chiuso con ricavi pari a 262,6 milioni di franchi, un record
SVIZZERA
8 ore
Il settore degli eventi chiede uno “scudo protettivo”
Contro l'incertezza Expo Event e 15 associazioni si rivolgono al Consiglio federale
SVIZZERA / CANTONE
9 ore
Alcuni cantoni dicono no: le terrazze restano aperte
Berset ha sottolineato più volte che l'apertura delle terrazze sulle piste viola il diritto federale.
SVIZZERA
10 ore
Bambini “esauriti”, 700 chiamate di aiuto al giorno
L'allarme lanciato da Pro Juventute: aumentano i conflitti con i genitori e tra fratelli, ma pure la violenza domestica
SVIZZERA / PAESI BASSI
11 ore
Scontro tra aerei della Patrouille Suisse, accusato il pilota
L’uditore della giustizia militare ha promosso l’accusa dinanzi al tribunale militare
BERNA
12 ore
Cosa fare per tornare al ristorante alla fine di marzo
Nella migliore delle ipotesi se ne parla per il 22 marzo.
BERNA
12 ore
Sì alle mense aziendali per chi lavora all’aperto
L'UFSP ha informati i Cantoni sulle condizioni con le quali concedere l'autorizzazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile