Keystone
BASILEA
26.01.21 - 08:500

Il Ceo di Novartis riceve un aumento di stipendio di due milioni di franchi

Quasi tredici i milioni di franchi ricevuti nell'anno della pandemia

BASILEA - Forte aumento dello stipendio per il numero uno di Novartis nel 2020, anno della pandemia: il Ceo Vasant Narasimhan ha visto lievitare di oltre 2 milioni di franchi i suoi compensi rispetto al 2019, salendo da 10,62 a 12,72 milioni di franchi.

La progressione è in gran parte dovuta a un piano di incentivazione a lungo termine accordato al manager americano di origine indiana al momento della sua nomina a presidente della direzione generale, spiega il gruppo farmaceutico in un comunicato odierno.

In anno in cui - complice la crisi del coronavirus - molto si è parlato in Svizzera delle condizioni di lavoro del personale infermieristico, il compenso del dirigente 44enne attivo nel settore della salute rischia di suscitare discussioni. A titolo di confronto, in base agli ultimi dati dettagliati (2018) dell'Ufficio federale di statistica, nel settore sanitario e assistenziale lo stipendio mensile medio è di 6406 franchi: per guadagnare quanto Narasimhan un operatore o un'operatrice del ramo deve quindi lavorare 165 anni. I tempi si allungano se l'infermiere è ticinese: con una busta paga media di 5945 franchi dovrà rimanere attivo 178 anni.

La pioggia di milioni presso Novartis non si è limitata comunque al massimo vertice della piramide: l'intera direzione ha incassato 58 milioni, mentre al consiglio di amministrazione (Cda) sono andati 8,7 milioni. Da solo il presidente dell'organo di sorveglianza Jörg Reinhardt ha visto la sua attività nel 2020 onorata con 3,8 milioni, cioè quanto viene pagata una cinquantina di lavoratori del settore sanitario.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Tutte le aziende in crisi vanno aiutate, anche quelle nuove»
Il Consiglio Nazionale vuole togliere il limite temporale del primo ottobre per la richiesta dei casi di rigore.
SAN GALLO
3 ore
Tragedia sfiorata a un passaggio a livello
A Staad un bambino di tre anni ha attraversato le rotaie proprio mentre transitava un treno.
SVIZZERA
3 ore
Blocher: «Non sottomettiamoci ai diktat del Governo»
Il plenum dovrà decidere se iscrivere nella legge la data del 22 marzo per riaprire ristoranti e altre attività.
SVIZZERA
4 ore
I “milionari della mascherina” sostituiscono quelle non usate gratis
La Farmacia dell'esercito aveva acquistato il materiale dalla Emix Trading AG, ma l'aveva poi ritirato precauzionalmente
SVIZZERA
5 ore
Gli svizzeri sono d'accordo con le misure anti-coronavirus
È quanto emerge da un sondaggio. Oltre la metà degli intervistati si dice soddisfatta delle disposizioni
SVIZZERA
5 ore
Il settore degli eventi «con un piede nel baratro»
Soltanto nel 2020 sono stati cancellati oltre 17'000 progetti, con un calo del fatturato del 57%
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera altri 2'744 contagi e 16 morti nel weekend
Il tasso di positività dei test Covid è attualmente pari al 4,3%
SVIZZERA
8 ore
Soldatesse “influencer” per motivare le donne
Ecco le proposte per aumentare la quota femminile dell'esercito svizzero
LUCERNA
8 ore
Al volante con il 3,28 per mille
Un automobilista di 51 anni è stato fermato a causa della sua guida pericolosa sabato sera a Emmenbrücke.
SVIZZERA
9 ore
Un 8 marzo a tutto tondo
Un giorno per celebrare le conquiste delle donne, ma anche per non dimenticare quante cose possono migliorare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile