Keystone
SVIZZERA
08.01.21 - 07:560
Aggiornamento : 11:09

BNS: nel 2020 utile di 21 miliardi

Quattro andranno a Confederazione e Cantoni. Dividendo unitario massimo agli azionisti.

BERNA - La Banca nazionale svizzera (BNS) nel 2020 dovrebbe registrare un utile di esercizio pari a circa 21 miliardi di franchi. È quanto emerge dai dati provvisori annunciati oggi dall'istituto. UBS, alcuni giorni fa, prevedeva un importo vicino a questa cifra.

Alla Confederazione e ai Cantoni sarà distribuito un importo di 4 miliardi di franchi, indica la BNS in una nota odierna, precisando che un terzo andrà alla Confederazione e due terzi ai Cantoni. Il rapporto dettagliato sarà pubblicato il prossimo 1. marzo, mentre il rapporto di gestione sarà disponibile il 22 marzo 2021.

L'utile sulle posizioni in valuta estera è ammontato a 13 miliardi di franchi, mentre sulle disponibilità in oro è risultata una plusvalenza da valutazione di 7 miliardi di franchi, sottolinea l'istituto, il quale aggiunge che «il risultato sulle posizioni in franchi si è attestato a oltre un miliardo di franchi».

A Confederazione e Cantoni 4 miliardi - Tenuto conto dell'attuale riserva per future ripartizioni, pari a 84,0 miliardi di franchi, risulta un utile di bilancio di circa 98 miliardi di franchi, spiega la BNS. Ciò consentirà di versare agli azionisti il dividendo unitario massimo di 15 franchi - previsto dalla legge - e di assegnare complessivamente 4 miliardi di franchi alla Confederazione e ai Cantoni a titolo di distribuzione dell'utile. L'importo attribuito agli accantonamenti per le riserve monetarie, aggiunge ancora l'istituto, ammonterà a 6,3 miliardi di franchi.

Dopo il versamento a Cantoni e Confederazione, la riserva per future ripartizioni ammonterà a circa 94 miliardi di franchi, conclude la BNS.

Le riserve di divise aumentano in dicembre - Le riserve di divise detenute dalla BNS sono aumentate in dicembre rispetto a novembre, salendo di 14,3 miliardi e attestandosi alla fine del mese a 891 miliardi di franchi.

L'insieme delle riserve (oro escluso) è passato da 883 a 897 miliardi di franchi, ha indicato oggi l'istituto sul suo sito internet. Le riserve di valuta si confermano quindi in crescita come in novembre (+4,2 miliardi), dopo aver subito un arretramento in ottobre (-2,0) e aver vissuto una netta progressione in settembre (+25,0).

Dalle tabelle non si può capire se la BNS sia intervenuta sul mercato per indebolire il franco e, se lo ha fatto, in quale misura. Spesso la ragione principale degli scarti è infatti da identificare negli sviluppi dei corsi delle divise. A fine dicembre l'euro era scambiato a 1,0822, contro 1,0823 di un mese prima.

Per inquadrare il dato sulle riserve della BNS può anche essere utile tracciare un confronto con il prodotto interno lordo (Pil) dell'intero paese, che è di circa 700 miliardi di franchi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
UBS ha previsto 25 miliardi. In realtà sembrerebbe che siano 21 (secondo gli esperti importo vicino alla cifra prevista). 4 miliardi scomparsi nel nulla... roba da poco. Complimenti a quelli che hanno fatto i calcoli!
ugo202230 4 mesi fa su tio
Più soldi per ammortamenti e dividendi e riserve e meno a Confederazione e Cantoni. In un momento come questo sarebbe stato auspicabile il contrario, visto la necessità di soldi. Ma si sa, questa è l’economia.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
5 ore
La piattaforma per il test del Covid "spiffera" i dati personali: a rischio migliaia di assicurati
La falla è stata identificata a Ginevra, ma tocca potenzialmente tutti i residenti in Svizzera.
SVIZZERA
10 ore
L'estate porterà il vaccino agli adolescenti
Sembra essere imminente l'approvazione del preparato Pfizer/BioNTech per i giovani tra i 12 e i 15 anni
BERNA
12 ore
Il Credit Suisse e quelle «violazioni ignorate»
Secondo la NZZ am Sonntag, la grande banca svizzera sarebbe quella che più tiene occupata la FINMA.
BASILEA CAMPAGNA
18 ore
Allievi delle medie nell'asilo, sospettati abusi sessuali
Un padre: «Mia figlia mi ha detto che è successo qualcosa e ha paura di parlarne».
ZURIGO
1 gior
«Nostra madre dovrà lasciare la Svizzera dopo 39 anni»
A una donna congolese non verrà rinnovato il permesso di soggiorno a causa di alcune fatture non pagate.
SVIZZERA
1 gior
Oggi 750mila dosi di Moderna, lunedì arriverà anche Pfizer
Le nuove forniture permetteranno di mantenere alto il ritmo delle vaccinazioni.
FRIBURGO
1 gior
L'esercito sta disturbando gli animali selvatici friburghesi?
Un'esercitazione ha avuto luogo in un'area in cui ci sono severe restrizioni anche per gli escursionisti.
ZERMATT
1 gior
Precipita 25 metri nel crepaccio, muore un 31enne
L'escursionista è stato colto di sorpresa dal cedimento di un ponte di neve. Con lui c'erano altre sei persone.
SVIZZERA
1 gior
Future pandemie: i Cantoni chiedono un comitato specializzato
L'idea è di creare un organo composto in modo paritetico da rappresentanti dei Cantoni e della Confederazione.
FOTO
SVIZZERA
1 gior
1000 persone in marcia a Urnäsch
Il corteo era in programma a Zurigo ma all'ultimo momento è stato spostato nella località appenzellese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile