Keystone
SVIZZERA
27.10.20 - 14:190

PostFinance taglia 130 posti di lavoro, ma ne crea 80 nuovi

La ristrutturazione è dovuta alla trasformazione digitale dell'azienda

ZURIGO - Postfinance prevede di ridurre di circa 130 impieghi a tempo pieno il proprio organico, e allo stesso tempo di creare 80 nuovi posti di lavoro in ambito digitale.

I tagli e le nuove posizioni fanno parte della "Strategia 2021–2024", che punta sulla trasformazione digitale dell'azienda.

Oltre a investire in nuovi settori, spiega la stessa PostFinance in un comunicato, l'azienda si impegnerà a rendere più efficienti i processi e le strutture esistenti. 

I cambiamenti sono necessari in quanto il risultato aziendale di PostFinance, da diversi anni, continua a registrare un forte calo. L'obbiettivo della strategia, quindi, è di «fermare questa tendenza negativa e stabilizzare l'andamento del risultato aziendale» si legge nella nota.

«Nonostante la flessione dell’utile, nell’attuale periodo strategico abbiamo attuato con successo numerosi progetti e siamo pronti a premere sull’acceleratore della trasformazione digitale», ha affermato il CEO Hansruedi Köng.

In seguito, PostFinance ha elencato le proprie priorità tematiche attuali, ripartite in quattro unità che agiranno in autonomia, «per garantire che ogni unità si possa concentrare sulle esigenze specifiche della clientela»: Payment Solutions (traffico di pagamenti), Retail Banking (gestione del denaro), Digital First Banking (un'offerta nuova, completamente digitale), e Platform Business (comparazione e stipula di finanziamenti, assicurazioni e prodotti previdenziali).

PostFinance spiega infine che si assume la propria responsabilità sociale, dichiarando che «un eventuale ridimensionamento dell’organico sarà gestito, laddove possibile, attraverso la fluttuazione fisiologica» e che «qualora fosse inevitabile ricorrere a delle disdette, si applicherà un piano sociale ben strutturato, negoziato con le parti sociali».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
34 min
Il sangue c'è, nonostante la pandemia
Positivo il bilancio 2020 di Trasfusione CRS Svizzera. Ma i donatori erano limitati nella loro mobilità
ZUGO
55 min
Test salivari obbligatori nelle scuole secondarie
Allievi e docenti di medie e licei dovranno sottoporsi al test due volte alla settimana.
BERNA 
2 ore
Nominata la nuova segretaria di Stato della migrazione
Si tratta di Christine Schraner Burgener, attuale inviata speciale dell'Onu per il Myanmar.
BERNA
16 ore
Riaperture, ecco ciò che devi sapere
Il Consiglio federale ha deciso una riapertura graduale. Ripartono negozi, musei e impianti sportivi all’aperto.
SVIZZERA
17 ore
«Decisione incomprensibile e ingiustificabile»
«Il mancato allenamento sarà fatale alla ristorazione», tuona il presidente di GastroSuisse Casimir Platzer.
SVIZZERA/CINA
18 ore
Credit Suisse e UBS stanno spostando i loro banchieri da Hong Kong alla Cina
Si tratta di una strategia ben precisa che potrebbe nascondere una perdita di appeal del polo asiatico
SVIZZERA
18 ore
Aperture prudenti: UDC e PLR delusi, gli altri partiti no
Marco Chiesa parla di «affronto» verso i Cantoni e le commissioni parlamentari. Scelta «incomprensibile» per il PLR.
SVIZZERA
18 ore
Mezza Italia sulla lista nera di Berna
L'Ufsp ha aggiornato l'elenco dei Paesi e delle regioni per cui dal prossimo otto marzo varrà l'obbligo di quarantena.
ARGOVIA
20 ore
I vaccinati nel mirino dei truffatori
Nel Canton Argovia ignoti hanno contattato persone vaccinate chiedendo loro una donazione
FRIBURGO
20 ore
Salvato a un passo dal precipizio
Un escursionista di 70 anni si è perso ieri pomeriggio nei boschi di Marly.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile