Keystone (archivio)
SVIZZERA
27.10.20 - 07:230
Aggiornamento : 11:41

Implenia pianifica 750 licenziamenti (da subito). E altri seguiranno

Il gruppo edile ha deciso una massiccia ristrutturazione: saltano centinaia di posti, 250 dei quali in Svizzera.

Entro il 2023 l'azienda intende tagliare 2'000 posti di lavoro nei settori meno redditizi. «1'250 impieghi a tempo pieno passeranno ai proprietari che rileveranno queste attività».

ZURIGO - Il gruppo edile Implenia si ristruttura: vuole separarsi da comparti non redditizi e riorganizzarsi profondamente. In questo contesto intende tagliare fino a 2'000 posti di lavoro a tempo pieno entro il 2023.

Il gruppo prevede circa 750 licenziamenti, di cui 250 in Svizzera, mentre gli altri 1'250 impieghi a tempo pieno passeranno ai nuovi proprietari delle attività cedute, si legge in un comunicato odierno. Attualmente Implenia dà lavoro a circa 9'700 persone.

La società vuole concentrarsi sui servizi edili e immobiliari integrati in Svizzera e Germania. Solo la costruzione di gallerie e progetti infrastrutturali associati saranno proseguiti anche in altri paesi. Ciò significa che nel settore del genio civile e dei progetti infrastrutturali saranno ceduti segmenti quali la costruzione di strade e ferrovie o le fondazioni speciali. Saranno interessate attività in Svezia, Norvegia, Austria e Romania.

Implenia conta su risparmi annuali di oltre 50 milioni di franchi all'anno entro il 2023 e il capitale immobilizzato dovrebbe scendere di circa il 20%. In totale, i costi di ristrutturazione ammonteranno a circa 60 milioni di franchi.

Per l'esercizio in corso il gruppo prevede una perdita operativa (EBITDA) di circa 70 milioni di franchi, che dovrebbe corrispondere a un EBIT negativo per 200 milioni. Oltre ai costi di ristrutturazione e alle rettifiche di valore, anche gli effetti della pandemia di Covid-19 peseranno sui risultati per circa 50 milioni. In compenso l'entrata in Borsa della filiale Ina Invest dovrebbe apportare circa 49 milioni di franchi.

Nell'esame dell'attuazione della strategia nelle divisioni è stata effettuata anche una rivalutazione dei rischi, inclusi debiti e dispute legali. Si sono così rese necessarie rettifiche di valore pari a circa 200 milioni di franchi, viene affermato nella nota. Esse provengono da progetti avviati prima del 2019, soprattutto nell'unità "Civil" in Svezia e in altri paesi.

Nelle attività proseguite Implenia punta a migliorare i margini e il controllo dei costi anche durante i progetti in corso. Inoltre vuole sfruttare le sinergie tra i diversi comparti.

Dall'anno prossimo per il suo utile operativo il gruppo ricorrerà all'EBIT invece che come finora all'EBITDA. Per il 2021 è atteso un EBIT di oltre 100 milioni di franchi, pari a un EBITDA di più di 200 milioni, si legge ancora nel comunicato.

Con 6,07 miliardi di franchi le commesse in portafoglio continuano a essere elevate e sono migliorate qualitativamente, sottolinea il management. Il fatturato atteso per quest'anno è già coperto dalle ordinazioni, mentre per il 2021 il livello si attesta già al 65%.

In Borsa il titolo è arrivato a perde stamane oltre un quarto del suo valore.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 3 mesi fa su tio
Mandano via anche l'ex Consigliere Federale Leuenberger, che da buon socialista è nel Consiglio di Amministrazione di chi toglie quel poco verde che c'è ancora costruendo in ogni dove ?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
19 min
Frontale a Mulegns, in tre in ospedale
Fortunatamente nessuno ha riportato ferite gravi.
SVIZZERA
19 min
Covid in Svizzera: le cifre continuano a scendere
L'UFSP ha tracciato un bilancio complessivo della terza settimana di gennaio.
GRIGIONI
1 ora
La variante inglese mette "in quarantena" Arosa
Fino al 6 febbraio il collegamento con gli impianti sciistici di Lenzerheide verrà sospeso.
SVIZZERA
2 ore
Gestione della pandemia nel mondo: ecco dove si situa la Svizzera
Secondo uno studio basato su sei criteri è la Nuova Zelanda ad aver gestito meglio l'emergenza covid. Ultimo il Brasile
BERNA 
3 ore
Gas serra ridotti del 90% entro il 2050
È la strategia climatica adottata ieri dal Consiglio federale.
VIDEO
SVIZZERA
4 ore
«Condotta di volo ad alto rischio dietro lo schianto dello Ju-52»
Lo indica il rapporto finale sull'incidente, costato la vita a venti persone nel 2018, pubblicato oggi dal SISI.
FOTO
SAN GALLO
4 ore
Donna morta su un bus
Una 69enne si è sentita male ieri mattina nei pressi di San Gallo. Inutili i tentativi di salvarle la vita.
ZURIGO
14 ore
La 31enne già vaccinata, ed è subito polemica
La donna ha esibito il certificato di vaccinazione sui social. Ma ci sono over 80 ancora in attesa.
GRIGIONI
15 ore
Nuova variante identificata a scuola: pronti i test a tappeto
L'istituto sarà chiuso fino al 6 febbraio, mascherina obbligatoria nel comune
SVIZZERA
16 ore
Ritardi anche per Moderna
Lo ha confermato l'UFSP, che non ha però specificato l'effetto dei ritardi sulle forniture elvetiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile