Keystone
Julius Bär potrebbe tornare negli Stati Uniti con una piattaforma destinata unicamente alla sua clientela latino-americana.
SVIZZERA / STATI UNITI
30.09.20 - 12:080

Julius Bär potrebbe tornare negli Usa, ma solo per i latino-americani

L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare

ZURIGO - Julius Bär potrebbe tornare negli Stati Uniti, Paese in cui in passato ha avuto problemi non indifferenti: l'istituto zurighese specializzato nell'amministrazione patrimoniale sta riflettendo a una piattaforma destinata unicamente alla sua clientela latino-americana.

Interpellata dall'agenzia Awp la banca, presente anche sulla piazza di Lugano, ha confermato dichiarazioni in tal senso della responsabile della regione Americhe, Beatriz Sanchez. In un'intervista accordata a Bloomberg la dirigente ricorda che Miami e New York sono città molto importanti per stabilire e intrattenere relazioni d'affari con la clientela molto ricca dell'America latina. «Non farei bene il mio lavoro se non riflettessi seriamente a una piattaforma negli Usa», afferma Sanchez.

L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare, con vari aspetti da valutare e una sola certezza: Julius Bär non ha alcun interesse a rientrare nel campo difficile dei clienti americani.

Come noto nel 2016 il Dipartimento di giustizia statunitense (DoJ) aveva inflitto una multa di 547 milioni di dollari per aver aiutato facoltosi clienti americani a evadere il fisco. Il gruppo - che aveva peraltro annunciato il suo ritiro dagli Usa già nel 2004 - sta attualmente negoziando con lo stesso DoJ un pagamento che permetta di archiviare il contenzioso legato allo scandalo Fifa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Mascherina al chiuso «anche con la distanza»
La raccomandazione arriva dalla task force della Confederazione
BERNA
5 ore
Quarantena per i viaggiatori, tutto ciò che c'è da sapere
Adeguato il valore soglia che regola gli Stati per i quali c'è l'obbligo di quarantena.
VAUD
8 ore
Prilly, spara alla moglie e poi si suicida
La donna è stata ricoverata al CHUV. Le sue condizioni sono tali da metterne in pericolo la vita
SVIZZERA
11 ore
I cybercriminali hanno approfittato parecchio della pandemia
Nel primo semestre dell'anno al Centro nazionale per la cybersicurezza sono giunte oltre 5'000 segnalazioni.
SVIZZERA
12 ore
Coronavirus: Roche vuole produrre centinaia di milioni di test rapidi al mese
Analizzano un campione di saliva e non richiedono personale specializzato per la somministrazione.
SVIZZERA
12 ore
«Dobbiamo fare tutti la nostra parte contro il coronavirus»
Il consigliere federale risponde alle domande dei colleghi di 20 Minuten e dei lettori
SVIZZERA
14 ore
«È adesso il momento cruciale»
Isabelle Moret lancia un appello a tutti: «Solo con la solidarietà potremo superare la crisi».
SVIZZERA
15 ore
In Svizzera altri 287 ricoveri e 31 morti
Il virus continua a circolare molto: ben il 26.6% dei 35'230 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è risultato positivo
SVIZZERA
15 ore
Contro i blocchi del 5G Swisscom è pronta ad andare in tribunale
La società giudica illegali le moratorie contro la nuova rete: «Sono inaccettabili».
SVIZZERA
16 ore
Uccidono i germi ma «sono potenzialmente pericolosi per occhi e pelle»
Alcuni sanificatori UV dell'azienda svizzera Pearl sono stati richiamati, la nota della Confederazione
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile