Keystone (archivio)
SVIZZERA
17.09.20 - 07:580

Fibra, Sunrise non ha violato l'accordo con Salt

Il Tribunale del commercio del canton Zurigo ha confermato la decisione, che però può essere impugnata presso il TF

ZURIGO - Sunrise non ha violato il contratto firmato con Salt per la creazione di una joint venture attiva nella diffusione della fibra ottica in Svizzera.

Lunedì, dopo aver ascoltato entrambe le parti, il Tribunale del commercio del canton Zurigo ha confermato la sua decisione della scorsa settimana di respingere l'azione legale della compagnia vodese Salt contro la concorrente zurighese. La decisione, viene precisato in una nota diffusa stamane da Sunrise, può ancora essere impugnata presso il Tribunale federale.

La domanda di ingiunzione - La vicenda concerne il pianificato ampliamento comune degli attacchi per fibra ottica. Secondo Salt, la programmata acquisizione di Sunrise tramite la multinazionale anglo-americana-olandese Liberty Global, che controlla UPC, potrebbe violare l'intesa.

Salt aveva avviato un'azione legale contro Sunrise con l'intento di impedire a Freenet - principale azionista di Sunrise - nonché ai membri del consiglio di amministrazione e della direzione, di servirsi di loro azioni nell'ambito dell'offerta pubblica di acquisto di UPC.

"Swiss Open Fibre" accantonato - Sunrise e Salt avevano fondato insieme la "Swiss Open Fibre" in maggio, che avrebbe dovuto allacciare entro 5-7 anni un milione e mezzo di economie domestiche alla rete di fibra ottica. I due partner prevedevano investimenti per un ammontare di 3 miliardi di franchi.

Sunrise però, proprio a causa della possibile acquisizione, ha già accantonato il progetto. Salt ha quindi intrapreso un'azione legale. L'impresa si è rivolta a legali negli Stati Uniti, per ottenere maggiori informazioni sulla trattativa che include Liberty Global.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZERMATT
1 ora
Precipita 25 metri nel crepaccio, muore un 31enne
L'escursionista è stato colto di sorpresa dal cedimento di un ponte di neve. Con lui si trovavano altre sei persone.
SVIZZERA
3 ore
Future pandemie: i Cantoni chiedono un comitato specializzato
L'idea è di creare un organo composto in modo paritetico da rappresentanti dei Cantoni e della Confederazione.
FOTO
SVIZZERA
4 ore
1000 persone in marcia a Urnäsch
Il corteo era in programma a Zurigo ma all'ultimo momento è stato spostato nella località appenzellese.
NEUCHÂTEL 
5 ore
Contagiato il 23% degli allievi di una scuola
Un secondo test di massa sarà effettuato martedì tra le persone in quarantena che sono risultate negative
ZURIGO
5 ore
Donna spinta sui binari, «Ho tenuto a terra il responsabile»
Arrestato un 27enne di origini eritree. Il testimone: «Lui si è comportato come se non fosse successo niente».
SVIZZERA
6 ore
«Niente più caramelle vicino alle casse dei supermercati»
La proposta è stata accolta con favore dal Consiglio federale
TURGOVIA
9 ore
15enni su una moto rubata si scontrano con un'auto
I due adolescenti sono finiti in ospedale
FOTO
FRIBURGO
10 ore
Parcheggio sotterraneo distrutto da un incendio
Diversi veicoli sono stati distrutti nella notte
GRIGIONI
10 ore
Tragedia sul Piz Russein: due morti
Sono stati travolti da una valanga a lastroni, che li ha trascinati per quasi 1000 metri.
ZURIGO
21 ore
«Dai 10 anni devono poter decidere se vaccinarsi»
Il tema è di forte attualità. E l'UFSP ha aperto il dibattito anche sui social.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile