Keystone
SVIZZERA
11.09.20 - 09:100
Aggiornamento : 09:26

Respinta dal tribunale l'azione legale di Salt nei confronti di Sunrise

Pomo della discordia il piano di ampliamento della rete a fibra nell'ottica dell'acquisizione da parte di Liberty Global

ZURIGO - L'azione legale della compagnia telefonica vodese Salt contro la concorrente zurighese Sunrise è stata respinta dal tribunale del commercio del canton Zurigo, lo indica oggi in una nota la stessa Sunrise.

Sullo sfondo c'è il pianificato ampliamento comune degli attacchi per fibra ottica. Secondo Salt, la programmata acquisizione di Sunrise tramite la multinazionale anglo-americana-olandese Liberty Global, che controlla UPC, potrebbe violare l'intesa.

Salt aveva avviato un'azione legale (domanda d'ingiunzione in assenza di una delle parti, ndr.) contro Sunrise con l'intento di impedire Freenet - principale azionista di Sunrise - nonché i membri del consiglio di amministrazione e della direzione, di servirsi di loro azioni nell'ambito dell'offerta pubblica di acquisto di UPC.

Sunrise e Salt avevano fondato insieme la "Swiss Open Fibre" in maggio, che avrebbe dovuto allacciare entro 5-7 anni un milione e mezzo di economie domestiche alla rete di fibra ottica. I due partner prevedevano investimenti per un ammontare di 3 miliardi di franchi.

Sunrise ha però già accantonato il progetto, proprio a causa della possibile acquisizione. Salt ha quindi intrapreso un'azione legale. L'impresa si è rivolta a legali negli Stati Uniti, per ottenere maggiori informazioni sulla trattativa che include Liberty Global.

Il tribunale del commercio zurighese ha convocato per lunedì prossimo le due parti a un'udienza concernente la domanda d'ingiunzione di Salt, precisa Sunrise nel comunicato. Ritenendo che la richiesta del suo concorrente non è fondata, l'operatore zurighese si dice «fermamente opposto» all'azione di Salt.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Covid-19: 2'560 casi nel weekend svizzero
Sono 16 i decessi registrati da venerdì a causa del virus.
SVIZZERA
2 ore
Posta «affidabile» nel 2020: i mesi più difficili, però, non sono stati nemmeno conteggiati
In primavera e in autunno Berna aveva dispensato il Gigante giallo dai vincoli, per garantire i servizi indispensabili.
ARGOVIA
2 ore
Cadavere trovato un anno fa in una grotta: «Fu omicidio»
Il corpo, ritrovato senza vita il 5 aprile 2020 vicino a Brügg, apparteneva a un 24enne zurighese scomparso nel 2019.
SVIZZERA
3 ore
Una pandemia di donne arrabbiate
In Svizzera il Covid ha colpito l'occupazione femminile. Ma le relazioni coniugali ne hanno beneficiato
SVIZZERA
4 ore
«Vogliono zittire la scienza»
I Verdi lanciano un appello in difesa della task-force Covid
SVIZZERA
4 ore
Sunrise e UPC mantengono i nomi, e ora regalano abbonamenti e laptop
Sunrise e UPC hanno deciso di non eliminare i propri marchi nonostante la fusione. Offerte, vantaggi e regali
SVIZZERA
6 ore
L'immagine della Svizzera «scalfita» dalla pandemia
Lo sostiene Nicolas Bideau, direttore di Presenza Svizzera. Ma aggiunge che il paese è equipaggiato per questa sfida
SVIZZERA
6 ore
La crisi del cioccolato svizzero
La produzione è in calo. E anche noi ne mangiamo meno: per la prima volta dal 1982 consumi sotto i 10 chili a testa
SVIZZERA
6 ore
Bene cibo e hi-tech, male il resto
Il commercio al dettaglio ha sofferto nel mese di gennaio, con alcune eccezioni. I dati dell'UST
SVIZZERA
6 ore
Anche i giocattoli colpiti dalla crisi del coronavirus
Nel 2020 Franz Carl Weber ha perso 2 milioni di franchi. È però stato registrato un aumento delle vendite online
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile