Keystone
SVIZZERA
20.08.20 - 08:360

Esportazioni, in luglio è proseguita la ripresa

Tuttavia l'attività commerciale resta di molto inferiore a quella dello stesso mese del 2019

BERNA - Prosegue la ripresa del commercio estero svizzero: in luglio le esportazioni sono aumentate dell'1,1% a 17,7 miliardi di franchi, mentre le importazioni del 2,5% a 15,1 miliardi di franchi. La bilancia commerciale ha chiuso con un'eccedenza di 2,6 miliardi di franchi, si legge in una nota odierna dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

Quest'ultima rileva tuttavia come l'attività commerciale sia stata notevolmente inferiore a quella del luglio 2019. Su base annua le esportazioni sono diminuite di 2,1 miliardi di franchi e le importazioni di 1,9 miliardi.

In termini reali, cioè senza tener conto dall'inflazione, rispetto a giugno le esportazioni sono cresciute del 2,3% in luglio e le importazioni dell'1,1%. Per quanto riguarda le spedizioni all'estero, tutti i settori hanno registrato una crescita, ad eccezione di quello settore chimico e farmaceutico di punta.

La progressione dell'export è stata sostenuta in particolare dall'industria orologiera, in crescita per il terzo mese consecutivo. Dopo un balzo del 62,6% in giugno, in luglio è aumentato del 38,9%, raggiungendo 1,56 miliardi di franchi, avvicinandosi così al livello di febbraio.

Anche l'industria delle macchine ed elettronica ha registrato il terzo aumento mensile consecutivo. Le esportazioni del secondo settore di esportazione sono cresciute dell'1,8% a 2,28 miliardi di franchi. Nel solo ramo delle macchine, sono rimaste stabili a 1,45 miliardi.

A livello geografico le esportazioni hanno guadagnato terreno nei tre mercati principali. Verso l'Europa, principale mercato della Svizzera, sono state però le meno dinamiche, con un aumento dello 0,8% a 9,73 miliardi di franchi. Dopo il +20% registrato giugno, le spedizioni verso l'Asia sono aumentate del 5.9% a 3.92 miliardi, nonostante il calo registrato in Cina (-5.7%).

Sul fronte delle importazioni, la crescita è stata trainata principalmente dalla vitalità dei prodotti chimici e farmaceutici- in crescita per la prima volta da marzo, oltre che dalla gioielleria.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
20 min
Allarme bomba all'Università di Ginevra e negli studi RTS
Gli artificieri stanno perlustrando gli edifici in cerca di un eventuale ordigno. All'ateneo non è stato trovato nulla
SVIZZERA
1 ora
Le congratulazioni di Parmelin a Biden
«Sono convinto che le relazioni fra Svizzera e USA si rafforzeranno», ha twittato il vodese
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Le nuove varianti circolano, la Svizzera dovrebbe intervenire?
Per il dottor Andreas Cerny il prossimo passo è la chiusura dei comprensori sciistici
SVIZZERA
2 ore
Ci sono dei ristoranti che possono già riaprire
Sono quelli che accolgono i camionisti: da oggi sono inclusi nella categoria dei "ristoranti aziendali".
BERNA
3 ore
Caricabatterie a rischio incendio e folgorazione
Belkin ha richiamato il prodotto.
BERNA
4 ore
Variante "inglese" presente già in ottobre
La prima volta è comparsa nel Canton Vaud. Ad oggi sono 479 i positivi ai ceppi mutati.
SVIZZERA
5 ore
Altri 10 paesi nella "lista nera" di Berna
L'elenco è stato aggiornato dall'Ufsp. Che ha aggiunto anche cinque regioni (di cui due in Italia)
SVIZZERA
5 ore
Privatizzazione di Postfinance? Tra malcontento e soddisfazione
Per i contrari «la Svizzera non ha bisogno di un altro gigante bancario che massimizza i profitti»
SVIZZERA
7 ore
Arrivano gli aiuti, nuove misure nel lavoro ridotto
Indennità estese anche agli apprendisti. Aboliti periodo di attesa e (retroattivamente) durata massima di riscossione
SVIZZERA
7 ore
Per il Governo PostFinance va privatizzata
È la risposta a chi ha sollevato dubbi sull'ingresso nel mercato creditizio e ipotecario
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile