KEYSTONE
Nei primi sei mesi di quest'anno i danni causati a livello mondiale dalle catastrofi naturali o dovute all'uomo sono tornati ad aumentare.
SVIZZERA
11.08.20 - 12:500

I danni delle catastrofi sono in aumento nella prima metà del 2020

Lo studio non tiene conto dei danni legati alla pandemia di coronavirus.

ZURIGO - Nei primi sei mesi di quest'anno i danni causati a livello mondiale dalle catastrofi naturali o dovute all'uomo sono tornati ad aumentare: secondo le stime provvisorie contenute nell'ultimo studio Sigma di Swiss Re essi ammontano a 75 miliardi di dollari (circa 68 miliardi di franchi), dopo 57 miliardi nella prima metà del 2019.

Le catastrofi naturali hanno generato danni per 72 miliardi di dollari (+39%), quelle di origine umana per 3 miliardi (-39%). La cifra complessiva di quest'anno si situa comunque ancora al di sotto della media degli ultimi dieci anni, pari a 112 miliardi di dollari, viene ricordato nello studio pubblicato oggi. Lo studio non tiene conto dei danni legati alla pandemia di coronavirus.

Circa il 40% dei danni (31 miliardi) era coperto dalle assicurazioni mentre «negli ultimi dieci anni i danni assicurati ammontavano in media a 36 miliardi». Nei primi sei mesi del 2020 i danni generati dalle catastrofi naturali coperti hanno rappresentato 28 miliardi di dollari (+49%) e quelli dovuti all'uomo, sempre coperti dalle assicurazioni, l'insieme dei 3 miliardi (-34%) di questo comparto.

Da soli i temporali convettivi in Nordamerica (con uragani, grandinate e inondazioni) sono costati 21 miliardi, la cifra più alta dal 2011 per simili eventi (allora furono 30 miliardi). Si aggiungono le forti piogge in Cina, gli incendi in Australia e le tempeste nel Nordeuropa. Nella seconda metà dell'anno appesantiranno il bilancio gli incendi in Siberia e California.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
2 ore
Covid: il 20% dei positivi non presenta sintomi
È la conclusione a cui è giunto uno studio effettuato all'Università di Berna.
BERNA
3 ore
Gas lacrimogeni e getti d'acqua, la polizia interviene a Berna
Una manifestazione in Piazza federale, e un'altra che vi si è aggiunta: la polizia ha avuto un pomeriggio di fuoco
BELLINZONA
4 ore
Processo FIFA: l'accusa chiede 36 mesi per Valcke
Con la possibilità di sospenderne una parte con la condizionale, con lui alla sbarra Nasser Al-Khelaifi e Joel Pahud
SVIZZERA
7 ore
Easyjet Svizzera, buona estate nonostante il virus
Il direttore generale Jean-Marc Thévenaz si aspetta che le tariffe aeree possano scendere
SVIZZERA / EUROPA
7 ore
Mega-fusioni bancarie in vista? «Ci stiamo preparando»
Secondo Sergio Ermotti sono ormai «inevitabili».
SVIZZERA
8 ore
I premi salgono ancora, purtroppo
Cassa malati, in Ticino aumento sopra la media svizzera. Nel 2021 in arrivo altri rincari
SVIZZERA
9 ore
Altre 286 infezioni, 14 ricoveri e 3 decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 50'664. Le vittime sono almeno 1'773.
BERNA
9 ore
Piazza federale, "no" del Consiglio nazionale allo sgombero
«La Camera del popolo non è responsabile di quanto avviene a Berna. Spetta a Città e Cantone»
SVIZZERA
10 ore
Il pensionamento anticipato è un miraggio
Le riduzioni della rendita per il resto della vita pesano sull'economia familiare e in futuro sarà ancora peggio
SVIZZERA
11 ore
Il lato salutare del lockdown
I dati in possesso della Suva evidenziano un calo degli infortuni, soprattutto nel tempo libero, fra marzo e maggio.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile