Archivio Keystone (immagine illustrativa)
SVIZZERA
31.07.20 - 16:560

Conforama passa a investitori svizzeri

Un gruppo ha rilevato la filiale elvetica: «Per noi è un ritorno alle origini»

ZURIGO - Cambio di proprietà per la filiale elvetica di Conforama, gruppo francese di arredamento e articoli per la casa controllato fino a un mese fa dal conglomerato sudafricano Steinhoff International: i negozi nella Confederazione - due dei quali in Ticino - saranno rilevati da un gruppo d'investitori svizzeri.

«Ridiventare svizzeri è per noi un ritorno alle origini», ha spiegato all'agenzia Awp il direttore dell'entità elvetica, Patrice Dupasquier. L'interesse degli investitori - che non vogliono apparire pubblicamente - ricompensa 44 anni di attività, aggiunge il manager.

Sebbene le discussioni per l'acquisizione siano iniziate in settembre, l'intesa è stata trovata durante la crisi del coronavirus. «È stata un'opportunità per mostrare la resistenza del nostro modello di affari» osserva Dupasquier.

Conforama Svizzera ha già quasi compensato le perdite d'introiti subite durante i due mesi di chiusura obbligatoria. «Le vendite online hanno contribuito a mitigare il calo delle entrate e quando abbiamo riaperto abbiamo beneficiato della chiusura delle frontiere e quindi della mancanza di turismo dello shopping».

L'acquisizione non cambierà nulla nell'organizzazione attuale, né per la direzione né per i 1'200 dipendenti dell'azienda. «Vediamo questa transazione come una partnership» spiega il direttore, aggiungendo che «per il personale e i fornitori rappresenta un sollievo». L'operazione permetterà al gruppo di continuare a investire nel canale digitale e nei negozi fisici. Le vendite online sono una delle priorità strategiche dell'azienda: attualmente rappresentano il 10% del suo fatturato.

Chiamato ad agire in un mercato dell'arredamento elvetico altamente competitivo, Dupasquier si dice fiducioso. «Abbiamo un modello di affari unico nel suo genere che riunisce mobili, articoli per la casa ed elettronica d'intrattenimento. Questo ci permette di attrarre diversi segmenti di clientela nei nostri negozi, in particolare i giovani».

Nel 2019 l'impresa ha realizzato un fatturato di 450 milioni di franchi, con una crescita del 2% in un mercato del mobile in calo da diversi anni. Questo è stato raggiunto anche attraverso l'apertura di nuovi punti vendita. La società ne gestisce 22 sul territorio nazionale, fra cui quelli di Grancia e Sant'Antonino. «Abbiamo una rete eccellente, ma vediamo ancora potenziale per alcuni negozi, soprattutto a Zurigo o in regioni più discoste» conclude il dirigente.

In difficoltà dal 2017 a causa d'irregolarità contabili, Steinhoff International ha già venduto Conforama France ai proprietari di XXXLutz e al fondo americano Clayton, Dubilier & Rice (CD&R). Prima della cessione era stata decisa un'importante ristrutturazione che ha comportato la perdita di 1'900 posti di lavoro su 9'000. La Svizzera non è stata interessata dai provvedimenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Una passeggiata durante la quarantena gli costa 2'750 franchi
L'uomo quest'estate è andato in Serbia. Al suo ritorno è stato pizzicato fuori casa e denunciato.
GRIGIONI
2 ore
«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»
Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita
SVIZZERA
5 ore
Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»
«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»
BASILEA CITTÀ
6 ore
Condannato il politico UDC che tirò un pugno a uno straniero
Il Tribunale penale di Basilea Città ha inflitto all'uomo una pena pecuniaria (sospesa) per lesioni semplici.
BERNA
9 ore
Questa ciotola è tossica, contiene troppa melammina
Si tratta del piattino della serie griffata “Wildlife Turtle” prodotta dall'azienda Lässig
SVIZZERA
10 ore
Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner
L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato
LUCERNA
10 ore
Una IPA fatta con l'intelligenza artificiale
L'idea di un micro-birrificio e della Scuola universitaria di Lucerna ha prodotto 500 bottiglie
BERNA
12 ore
In Svizzera 411 casi e un morto
Covid, il bollettino delle ultime 24 ore. I nuovi ricoveri sono invece 11
SVIZZERA / STATI UNITI
13 ore
Julius Bär a misura di clientela latino-americana
L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare
SONDAGGIO
BERNA
13 ore
Covid: tra entusiasmo e restrizioni tornano i grandi eventi
Le limitazioni imposte fanno storcere qualche naso. E ricevere il via libera non è poi così facile.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile