Depositphotos (jag_cz)
Primo semestre «sensazionale» per la vendita di moto in Svizzera.
SVIZZERA
09.07.20 - 11:020

Impennata delle vendite di moto nel primo semestre del 2020

Lo sviluppo del settore a maggio e giugno è stato definito «esplosivo»

BERNA - È boom di vendite nel campo delle moto e degli scooter: malgrado le settimane di saracinesche abbassate sulla scia del coronavirus il primo semestre si chiude con numeri che gli operatori del ramo definiscono «sensazionali», grazie a un'impennata degli acquisti in maggio e in giugno.

Nei primi sei mesi dell'anno hanno lasciato i concessionari 26'767 mezzi a due ruote e quad, con una progressione del 3% rispetto allo stesso periodo del 2019, informa in un comunicato odierno Motosuisse, l'associazione dei fabbricanti, grossisti e importatori del ramo. Se nel segmento degli scooter non è stato possibile confermare i numeri dell'anno scorso (-6,2%), quello delle moto (+7,7%) ha beneficiato di una ripresa che viene definita al di là di ogni più rosea aspettativa.

A fine aprile l'arretramento dall'inizio dell'anno era ancora del 22%, ricorda l'organizzazione di categoria. Ma in maggio il sole è tornato a splendere sia sulle moto che sugli scooter e giugno ha confermato il trend: complessivamente le vendite dello scorso mese hanno raggiunto quota 7737, a fronte di 4712 nello stesso mese dell'anno scorso.

Motosuisse non esita quindi a parlare di uno sviluppo «esplosivo» dopo che i negozi, l'11 maggio, hanno riaperto archiviando sette settimane di chiusura. Le ragioni più importanti della progressione degli acquisti sono da ricercare in un forte recupero della domanda arretrata e in una migliore disponibilità di veicoli: il blocco globale causato dal Covid-19 aveva infatti portato ad ampie difficoltà di produzione e di consegna.

Stando a Motosuisse hanno però probabilmente avuto un ruolo importante anche il fatto che il 2020 sarà l'ultimo anno in cui un conducente ultra 25enne potrà accedere direttamente a una moto di grossa cilindrata e la tendenza - dovuta alla pandemia - all'abbandono dei trasporti pubblici a favore dei trasporti privati.

Da un sondaggio presso gli associati emerge inoltre che a mostrare forti ritmi di crescita sono le motociclette di classe media e in particolare quelle che presentano un interessante rapporto prezzo/prestazioni. Agli occhi di Motosuisse questo è un chiaro segnale che ora anche le moto - e non solo gli scooter - sono utilizzate come mezzi di trasporto e veicoli commerciali, e non esclusivamente come veicoli per hobby.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
32 min
«Uno sconosciuto nudo è seduto sul mio divano»
Due fratelli di 26 e 32 anni sono stati fermati dalla polizia: erano in stato confusionale dopo aver consumato LSD
SVIZZERA
55 min
Siamo finiti sulla lista nera per il coronavirus della Norvegia
I norvegesi che ritornano in patria dopo un viaggio nella Confederazione dovranno fare quarantena per 10 giorni
ZURIGO
2 ore
L’aeroplano radiocomandato cade su un ragazzo e gli sfregia il viso
Il modellino elettrico era “pilotato” da un uomo a 200 metri di distanza. 
SVIZZERA
3 ore
Giovani UDC denunciano Simonetta Sommaruga
La presidente della Confederazione è accusata di aver intrapreso una trattativa segreta con governi stranieri
SVIZZERA
4 ore
Vietato l'ingresso in Svizzera anche ai cittadini dell'Algeria
Il Dipartimento Federale di Giustizia e Polizia (DFGP) ha aggiunto l'Algeria alla lista degli Stati coinvolti
SVIZZERA
4 ore
Swiss deve ridurre i costi «del 20-25%»
Tra le misure a lungo termine figurano il possibile blocco delle assunzioni e una revisione del portafoglio progetti
SVIZZERA
6 ore
Congedo paternità di due settimane? «Un primo passo verso la parità di genere»
Il comitato a favore ha presentato oggi le proprie argomentazioni in vista della votazione del 27 settembre.
SVIZZERA
6 ore
Ulteriori 181 casi, 3 decessi e 5 ospedalizzazioni
Da inizio pandemia i contagi sono 36'108, i decessi 1'709 e i ricoveri 4'359
SVIZZERA
6 ore
«Il rischio di contagio in aereo è bassissimo»
Il settore dell'aviazione fatica a riprendersi, anche per il timore di contrarre il coronavirus durante il volo
SVIZZERA
6 ore
Fisco-Neymar 1:0
L'AFC aveva domandato documentazione riguardante la Procter & Gamble per la quale il calciatore aveva fatto pubblicità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile