Depositphotos (claudiodivizia)
Gli sconti accordati ai quotidiani per la loro distribuzione dovrebbero essere legati alla tiratura. La Commissione delle finanze del Nazionale sostiene l'aiuto decrescente votato dal Consiglio federale.
SVIZZERA
02.07.20 - 18:180

Sì all'aiuto alla stampa, sulla base della tiratura

Più è importante, minori dovrebbero essere gli sconti: lo pensa la Commissione delle finanze del Nazionale

BERNA - Gli sconti accordati ai quotidiani per la loro distribuzione dovrebbero essere legati alla tiratura. La Commissione delle finanze del Nazionale sostiene l'aiuto decrescente votato dal Consiglio federale.

I quotidiani con una tiratura inferiore a 40'000 esemplari dovrebbero beneficiare di un aiuto completo. Più la tiratura di un giornale o di un periodico è importante, minori dovrebbero essere gli sconti.

Inoltre, la Posta non dovrebbe aver il diritto di far pagare l'aumento delle tariffe ai quotidiani con deboli tirature. La commissione vi si è opposta con 22 voti contro 2. Ciò rappresenta una aiuto supplementare per questi giornali, ha precisato all'agenzia Keystone-ATS il consigliere nazionale Christian Dandrès (PS/GE).

Con 18 voti contro 7, la commissione ha seguito la Camera dei cantoni sulla proposta di aumentare l'aiuto indiretto alla stampa, indicano oggi in una nota i servizi del Parlamento. I "senatori" hanno sostenuto un importo di 120 milioni di franchi anziché i 70 milioni previsti dal Governo.

I "senatori" si erano tuttavia opposti ai 30 milioni di franchi l'anno proposti dal Consiglio federale per una durata di dieci anni in favore dei media online. Un sostegno di 30 milioni di franchi è pure previsto per l'agenzia di stampa Keystone-ATS, gli istituti di formazione e perfezionamento e gli organismi di autoregolamentazione.

Il pacchetto di misure previsto dal Governo mira a rispondere alle difficoltà strutturali con cui sono confrontati i media, un settore indispensabile al buon funzionamento della democrazia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 sec
Che batosta per la Posta
Il Covid ha affossato i ricavi nei primi tre trimestri. Ma si vede una luce in fondo al tunnel
SVIZZERA
2 ore
Covid, in Svizzera altri 4'509 casi e 79 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 28'740 test, con un tasso di positività del 15,7%
VALLESE
2 ore
Vuole prestar soccorso, viene investito e muore
Il tragico incidente è avvenuto questa mattina nei pressi dell'uscita autostradale di St-Maurice.
SVIZZERA
2 ore
Aldi alza il salario minimo a 4'400 franchi
È la busta paga base più alta del settore in Svizzera, soprattutto per quanto riguarda gli alimentari
FRIBURGO
3 ore
Auto contro un albero: morto un sedicenne
L'incidente si è verificato nel Canton Friburgo. Il ragazzo si trovava sul sedile del passeggero
SVIZZERA
3 ore
Ipoteche: le grandi banche rallentano mentre crescono quelle più piccole
Lo rivela un nuovo studio dell'Alta scuola di Lucerna che riporta una nuova importanza degli istituti cantonali
GRIGIONI
3 ore
Caduta letale per un alpinista
Un 41enne è rimasto vittima di una caduta mentre saliva sul Piz Cambrena
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
4 ore
Il prossimo sarà l'anno della civetta
Il piccolo rapace notturno è stato scelto come uccello del 2021 da BirdLife Svizzera.
SVIZZERA
5 ore
«Otto arresti in tre mesi: la minaccia resta elevata»
Qual è il ruolo delle donne negli attentati in Europa? Come mai ora gli attacchi avvengono anche in Svizzera?
SVIZZERA
5 ore
Gli effetti del Covid-19 sulla domanda di personale in Svizzera
Meno posti liberi, più persone in cerca e diversi settori ancora sguarniti nell'ambito tecnico e nella medicina
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile