keystone
ZURIGO/BERNA
20.05.20 - 08:050

I cinesi non vogliono iniettare nuovo denaro in Swissport

L'impatto negativo della crisi del coronavirus sul gruppo specializzato nell'assistenza aeroportuale è notevole

45.000 dei precedenti 65.000 dipendenti sono in lavoro ridotto. Circa 10'000 posti di lavoro sono andati persi

ZURIGO/BERNA - Il conglomerato cinese HNA, che controlla Swissport, non ha finora iniettato nuovo denaro nel gruppo zurighese specializzato nell'assistenza aeroportuale di terra, nonostante la crisi del coronavirus. E il gruppo non si aspetta più che HNA lo faccia, ha detto in un'intervista di oggi al Tages Anzeiger il Ceo di Swissport Eric Born. «Abbiamo naturalmente chiesto. Non escludiamo alcun modo di ottenere capitale fresco», ha dichiarato il manager.

Born ha dimostrato comprensione per il fatto che, in considerazione della crisi del coronavirus, anche la Svizzera non voglia sostenere il gruppo. «La Confederazione deve chiedere garanzie per il suo aiuto. Questo è difficile per una società con la nostra struttura di capitale, dato che molti fondi patrimoniali servono già come garanzia per i debiti esistenti», ha detto Born.

Inoltre, gli affari svizzeri non sono chiaramente separati legalmente dagli affari all'estero, ha aggiunto Born. Questo non garantisce che i soldi defluiscano, ha sottolineato. Swissport - ha aggiunto - continua tuttavia a valutare se l'azienda abbia la possibilità di isolare l'attività svizzera per ricevere forse denaro dalla Confederazione.

L'impatto negativo della crisi del coronavirus su Swissport è notevole. In aprile, il fatturato del gruppo a livello mondiale è crollato di circa l'80%, ha dichiarato Born. L'attività di trasporto merci si è contratta del 30%, ha sottolineato. «45.000 dei precedenti 65.000 dipendenti sono in lavoro ridotto. Circa 10'000 posti di lavoro sono andati persi - ma finora solo pochi dei 5'000 posti di lavoro in Svizzera sono stati colpiti», ha affermato.

Alla fine, però, il Ceo di Swissport si mostra fiducioso che l'azienda nel suo complesso possa uscire dalla crisi del coronavirus - e questo "anche senza i soldi dello Stato", ha sottolineato. La soluzione è più probabile che venga dal mercato dei capitali, ha detto al "Tages-Anzeiger".
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
3 min
La scuola privata più costosa al mondo organizza feste illegali
Sabato è stata allestita un'attrazione presso l'Institut Le Rosey, sul Lago di Ginevra.
SONDAGGIO
BERNA
1 ora
«Parlarne. Trovare aiuto»: la salute mentale ai tempi del coronavirus
Il 10 dicembre si terrà una giornata per richiamare l'attenzione sulla delicata e quanto mai attuale tematica.
BERNA
1 ora
È ufficiale: primo gatto con il Covid in Svizzera
Sono diversi i casi registrati nel mondo, ma restano comunque molto rari
SVIZZERA
2 ore
Niente “pressioni estere”, stop a ulteriori restrizioni sulle piste
Il Consiglio nazionale adotta la dichiarazione contro «condizioni impraticabili»
SVIZZERA
2 ore
«Non sta andando come sperato»
Il consigliere federale Alain Berset non è contento dei numeri dell'epidemia. La "via svizzera" è in crisi?
SVIZZERA
3 ore
Orologi e gioielli, la Svizzera resta un leader indiscusso
Nel 2019, i tre gruppi elvetici più grandi erano Richemont, Swatch e Rolex.
SVIZZERA
3 ore
Materiale medico per 686 milioni
Tanto ha speso la Farmacia dell'esercito sino alla fine di agosto. Ora è attiva sul fronte dei vaccini
SVIZZERA
3 ore
In Svizzera 4'455 nuovi casi di coronavirus
Lo conferma il consueto bollettino giornaliero dell'UFSP, 80 invece i decessi e 194 i ricoveri
SVIZZERA
4 ore
Pil svizzero: quest'anno meglio del previsto, l'anno prossimo peggio
Settore farmaceutico e commercio all'ingrosso contribuiscono a migliorare le previsioni per il 2020, spiega Raiffeisen.
ZURIGO
4 ore
Sgominata una banda spacciatori nigeriani, 200 gli arresti
L'operazione si è protratta per un periodo di 5 anni.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile