keystone-sda.ch / STF (ANTHONY ANEX)
Comco e Mister prezzi vigilano su chi cerca di ottenere guadagni illeciti.
SVIZZERA
04.04.20 - 20:110

Comco e Mister prezzi vigilano su chi cerca di ottenere guadagni illeciti in tempo di pandemia

Un'associazione ha dovuto rendere conto del proprio operato

BERNA - La Commissione della concorrenza (Comco) e la preposta autorità di sorveglianza intervengono contro i tentativi di trarre guadagni finanziari illeciti dalla pandemia di coronavirus.

Ad esempio, la Comco ha chiamato un'associazione a rendere conto del proprio operato. L'associazione in questione aveva cercato di creare un ufficio di segnalazione e, inoltre, di livellare i servizi dei suoi membri e di ottenere accordi sui prezzi, ha detto il direttore della Comco, Patrik Ducrey, nel programma del sabato sera "Echo der Zeit" della radio svizzero tedesca SRF. I servizi sono inoltre risultati dal 20 al 30 per cento più costosi di prima.

«Abbiamo subito contattato l'associazione», ha aggiunto Ducrey. Si è subito mostrata ragionevole e ha rinunciato a coordinare i prezzi. Perciò la Comco non vuole mettere alla gogna l'associazione in questione, ha sottolineato Ducrey.

Un coordinamento può avere senso e anche essere giustificato quando si tratta ad esempio di un'equa distribuzione di beni critici, ma il fatto che contemporaneamente ci fossero accordi sui prezzi non era in linea con la legge contro i cartelli, ha spiegato il direttore della Comco.

Anche Mister prezzi, Stefan Meierhans, interviene quando gli vengono annunciati casi di prezzi eccessivi. Le persone interessate vengono contattate e il supervisore dei prezzi cerca di mediare. Tuttavia, ha sottolineato Meierhans, prezzi più alti non sono necessariamente vietati dalla legge. «Ma ciò è estremamente antipatico», ha detto, consigliando in tal caso di evitare il fornitore in questione e di trovarne un altro.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
7 min
Allarme bomba all'Università di Ginevra e negli studi RTS
Gli artificieri stanno perlustrando gli edifici in cerca di un eventuale ordigno. All'ateneo non è stato trovato nulla
SVIZZERA
1 ora
Le congratulazioni di Parmelin a Biden
«Sono convinto che le relazioni fra Svizzera e USA si rafforzeranno», ha twittato il vodese
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Le nuove varianti circolano, la Svizzera dovrebbe intervenire?
Per il dottor Andreas Cerny il prossimo passo è la chiusura dei comprensori sciistici
SVIZZERA
2 ore
Ci sono dei ristoranti che possono già riaprire
Sono quelli che accolgono i camionisti: da oggi sono inclusi nella categoria dei "ristoranti aziendali".
BERNA
3 ore
Caricabatterie a rischio incendio e folgorazione
Belkin ha richiamato il prodotto.
BERNA
4 ore
Variante "inglese" presente già in ottobre
La prima volta è comparsa nel Canton Vaud. Ad oggi sono 479 i positivi ai ceppi mutati.
SVIZZERA
4 ore
Altri 10 paesi nella "lista nera" di Berna
L'elenco è stato aggiornato dall'Ufsp. Che ha aggiunto anche cinque regioni (di cui due in Italia)
SVIZZERA
5 ore
Privatizzazione di Postfinance? Tra malcontento e soddisfazione
Per i contrari «la Svizzera non ha bisogno di un altro gigante bancario che massimizza i profitti»
SVIZZERA
7 ore
Arrivano gli aiuti, nuove misure nel lavoro ridotto
Indennità estese anche agli apprendisti. Aboliti periodo di attesa e (retroattivamente) durata massima di riscossione
SVIZZERA
7 ore
Per il Governo PostFinance va privatizzata
È la risposta a chi ha sollevato dubbi sull'ingresso nel mercato creditizio e ipotecario
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile