Keystone
SVIZZERA/CINA
23.01.20 - 23:310

Le multinazionali elvetiche in Cina: «Lavorate da casa e lavate le mani»

Le aziende stanno monitorando attentamente la diffusione del virus della nuova polmonite cinese

di Redazione
Pa.St.

ZURIGO/WUHAN - Se sino alla comparsa della nuova polmonite non avevate mai sentito nominare la metropoli cinese di Wuhan, lo stesso non vale per diverse aziende elvetiche che sul posto hanno anche delle sedi. Si tratta per esempio di Novartis, ABB e Schindler, che stanno attentamente monitorando la situazione. E che hanno raccomandato ai loro dipendenti in Cina di lavorare da casa. Lo riferisce oggi il quotidiano zurighese Tages Anzeiger.

La multinazionale farmaceutica Novartis non è stata colta di sorpresa, come fa sapere un portavoce: per situazioni come queste, l’azienda ha dei protocolli pronti. Per ora la protezione dei lavoratori avviene attraverso l’home office e una serie di indicazioni igieniche da seguire.

ABB (che conta un centinaio di dipendenti a Wuhan e circa ventimila in tutta la Cina) e Schindler hanno vietato qualsiasi viaggio nella regione focolaio del virus. Nestlé, altra multinazionale attiva nel paese asiatico, ha inoltre formato una task-force per il monitoraggio della situazione.

Attualmente - lo scrive ancora il quotidiano zurighese - la crisi sanitaria a Wuhan non avrebbe ancora avuto degli effetti sull’economia locale elvetica. Non ci sarebbe quindi motivo per «attacchi di panico» come dice Jan Atteslander di Economiesuisse. A differenza del 2003, quando ci fu un’epidemia di Sars, oggi il mondo sarebbe pronto a gestire correttamente la crisi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
10 ore
Cede un cornicione di neve: morta una guida alpina
L'incidente si è verificato in Vallese. La vittima è un 56enne della regione
SVIZZERA
11 ore
Beny Steinmetz condannato a cinque anni di carcere
Il magnate è stato riconosciuto colpevole di corruzione di pubblici ufficiali stranieri in Guinea e falsità in documenti
SVIZZERA
12 ore
Il lockdown pesa sui conti di Amag
Complessivamente sono state vendute 71'290 auto, oltre a 8315 altri veicoli
SVIZZERA
12 ore
Miliardario vaccinato: Hirslanden si scusa coi cittadini
Il CEO in una lettera: «Abbiamo sottovalutato il potere simbolico della somministrazione a un paziente facoltoso»
SVIZZERA
12 ore
I piloti Edelweiss accettano le misure di risparmio
La filiale di Swiss potrà risparmiare fino al 20% sul monte stipendi per il personale della cabina di pilotaggio
SVIZZERA
12 ore
Test per gli asintomatici? Li pagherà la Confederazione
Il Consiglio federale propone che i cantoni effettuino test preventivi nelle cerchie di persone a rischio
SVIZZERA
14 ore
Il 4% delle reclute è positivo al coronavirus
Tutti i giovani che negli scorsi giorni sono entrati in servizio sono stati sottoposti al test
SVIZZERA
14 ore
La task force Covid-19 cambia pelle
Ci sono state una dozzina di dimissioni da quando l'organo è stato istituito nel marzo 2020
SVIZZERA
14 ore
Telelavoro, il piede del virus sul pedale di una rivoluzione già in corso
Vantaggi, svantaggi, stress, produttività. La pandemia ha accelerato i cambiamenti nel mondo del lavoro
SVIZZERA
15 ore
«42 reazioni avverse al vaccino»
Il dato è stato comunicato da Swissmedic: in Svizzera per ora sono state vaccinate quasi 170'000 persone.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile