Deposit
SVIZZERA
14.01.20 - 15:030

Dividendi da record per gli azionisti delle aziende dello SMI: 40,5 miliardi

I più fortunati sono quelli che possiedono quote di Nestlé, Roche e Novartis

di Redazione
Ats

ZURIGO - Buone notizie per i possessori di azioni delle principali aziende elvetiche: stando alle proiezioni dell'agenzia finanziaria AWP, le venti imprese del listino principale SMI della Borsa svizzera dovrebbero versare per l'esercizio 2019 dividendi per la bellezza di 40,5 miliardi di franchi.

Si tratta di una somma in progressione rispetto ai 39,4 miliardi dell'esercizio precedente. Se le stime dell'AWP dovessero confermarsi, la somma totale dei dividendi versati dalle blue chip elvetiche passerebbe dai 25 miliardi del 2009 agli attuali 40,5 miliardi.

Senza grandi sorprese, i pesi massimi Nestlé, Roche e Novartis saranno le aziende che verseranno i dividendi più pingui, tra i 7 e gli 8 miliardi di franchi ciascuna per un totale di 23 miliardi. Ai loro azionisti andrà il 55% della somma complessiva. Tenendo conto dell'assicuratore Zurich Insurance e del numero uno bancario elvetico UBS (4. e 5. posto della speciale classifica), saranno distribuiti ai detentori di questi cinque titoli circa 29 miliardi di franchi, il 70% dell'importo totale.

Tra gli altri titoli dell'SMI, altre cinque aziende - Swiss Re, ABB, LafargeHolcim, Swisscom e Richemont - verseranno dividendi di oltre 1 miliardo di franchi ciascuna.

Se l'indagine non si limitasse alle prime 20 aziende quotate in borsa, ma la si elargisse alle 30 aziende successive, si arriverebbe a un volume totale di 46,7 miliardi di franchi che le 50 imprese verseranno agli azionisti. Si tratta di "soli" 6,2 miliardi in più rispetto alla somma distribuita da quelle del listino SMI.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
Evviva !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
24 min
Villa sul lago, Federer con le spalle al muro
Il cantiere di costruzione è fermo, un'associazione ecologista ha presentato ricorso.
BERNA
4 ore
Due svizzere disegnano l'introduzione dei Simpson
La celebre scena del divano andrà in onda stasera negli Stati Uniti.
SONDAGGIO
ZURIGO
7 ore
Gli uomini guardano più porno, con conseguenze
Durante la pandemia, il consumo eccessivo di pornografia in rete è aumentato notevolmente.
ZURIGO
7 ore
Con sei chili di cocaina in auto, arrestato "turista" olandese
La droga, dal valore di circa mezzo milione di franchi, era stata accuratamente nascosta.
BERNA
9 ore
Migliaia di test PCR scaduti, erano stati acquistati per eventuali emergenze
Costo per la Confederazione? Circa 14 milioni di franchi
SVIZZERA
10 ore
Marco Chiesa attacca i consiglieri federali "disorientati" del PLR
Il ticinese denuncia i «continui patti con la sinistra» di un partito «che non rappresenta alcuna posizione borghese».
FOTO
GRIGIONI
10 ore
In fiamme un capannone, danni per oltre un milione
Diverse squadre di pompieri si sono recate sul posto. Non dovrebbero esserci feriti.
ZURIGO
12 ore
Bambini e adolescenti, più che raddoppiati i tentativi di suicidio
Lo psicologo Markus Landolt sostiene che la causa principale è da ricondurre al coronavirus.
SVIZZERA
12 ore
Accordo quadro: Cassis presto a Bruxelles con Parmelin
«Nessun altro consigliere federale conosce il dossier come lo conosco io», ha sottolineato il ticinese.
SVIZZERA
23 ore
Roche: i test fai da te sono già esauriti
Tuttavia, da settimana prossima le consegne dovrebbero riprendere a pieno ritmo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile