Keystone
SVIZZERA
15.12.19 - 13:560

Banche: malgrado i tassi negativi affari a gonfie vele nei crediti

Gli affari che dipendono dal differenziale degli interessi costituiscono oramai la maggior fonte di entrate del settore

di Redazione
ats

BERNA - Malgrado gli interessi negativi, le grandi banche commerciali hanno visto esplodere i loro guadagni nel settore dei crediti. In effetti i saggi sotto zero non vengono ripercossi quando concedono prestiti alle aziende.

«Di fatto le banche approfittano massicciamente dei tassi sotto lo zero», scrive oggi la SonntagsZeitung, che ha realizzato un'indagine. Nessun istituto interrogato dal giornale fornisce ai clienti crediti a interesse negativo anche se sotto lo zero si trova pure il Libor, ossia il tasso medio al quale le grandi banche commerciali si concedono mutualmente crediti.

All'estero interessi positivi poco superiori allo 0% o negativi sono una realtà. Ad esempio in Danimarca la banca Jyske offre a determinati clienti prestiti con scadenza a sette e dieci anni con un tasso negativo fisso dello 0,5%, ricorda il domenicale.

In Svizzera invece, ad esempio, per un'ipoteca si paga in media un interesse dell'1% o anche più. La Banca cantonale di Zurigo (ZKB) «non concede né a imprese né a privati crediti o ipoteche a tassi negativi», conferma al giornale il portavoce dell'istituto Patrick Friedli. La pratica è analoga presso i numeri uno e due in Svizzera, UBS e Credit Suisse. «La banca rispetta leggi e prescrizioni nell'esercizio dei suoi affari», dice alla SonntagsZeitung un portavoce di Credit Suisse.

Il domenicale ha spulciato le informazioni del Bankenbarometer, la pubblicazione ufficiale dell'Associazione svizzera dei banchieri, e giunge alla conclusione che gli affari che dipendono dal differenziale degli interessi costituiscono oramai la maggior fonte di entrate del settore. Se negli anni particolarmente fiorenti fino al 2007 queste attività hanno generato circa 20 miliardi di franchi di ricavi, l'anno scorso si è raggiunta quota 23,5 miliardi, passando per un massimo di 25 miliardi nel 2015.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 min
L'infrastruttura digitale «è carente» nel settore pubblico
Il problema è emerso soprattutto nel periodo di lockdown.
SVIZZERA
18 min
Swissport vuole abbassare i salari di circa 2500 dipendenti
La società sta attualmente cercando di rinegoziare le condizioni di lavoro dei suoi collaboratori con le parti sociali
SVIZZERA
1 ora
Durante il lockdown anche il consumo di energia va giù
Crollo del 12% rispetto allo scorso anno, indica l'Ufficio federale dell'energia
BASILEA CAMPAGNA
2 ore
Muore colpita dal cavallo durante una lezione di equitazione
L'animale è inciampato durante un salto ad ostacoli. La donna è caduta a terra ed è stata travolta dal cavallo
SVIZZERA
3 ore
Vaccino: c'è la firma con l'azienda Usa, ma non per tutti
Se supererà il test clinico e sarà omologato, potranno essere vaccinate 2,25 milioni di persone.
ZURIGO
3 ore
Va alle terme, venti persone finiscono in quarantena
Una persona presente domenica nella struttura zurighese ha presentato i sintomi del coronavirus tre giorni dopo.
BASILEA
12 ore
«Per la prima volta vedremo l'assassina di nostro figlio»
Ilias tornava da scuola. Fu ucciso da una 75enne. Senza alcun motivo. Lunedì si apre il processo. Intervista ai genitori
SVIZZERA
14 ore
In Svizzera si stimano 400'000 casi di coronavirus
Lo sostiene la task force Covid-19 della Confederazione: l'80-90% dei malati non sarebbe stato rilevato
SAN GALLO
17 ore
«Uno sconosciuto nudo è seduto sul mio divano»
Due fratelli di 26 e 32 anni sono stati fermati dalla polizia: erano in stato confusionale dopo aver consumato LSD
SVIZZERA
17 ore
Siamo finiti sulla lista nera per il coronavirus della Norvegia
I norvegesi che ritornano in patria dopo un viaggio nella Confederazione dovranno fare quarantena per 10 giorni.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile