Keystone
SVIZZERA
18.11.19 - 11:130

UBS: il piano di Ermotti è di rimanere in carica fino al 2021?

Completando così 10 anni da CEO. In 8 anni alla guida di Ubs il manager ha guadagnato come un ticinese in 1400 anni

di Redazione
Ats

ZURIGO - Il presidente della direzione di UBS Sergio Ermotti punta a rimanere 10 anni alla testa della banca, per poi lasciare nella primavera del 2021: lo sostiene il portale finanziario zurighese Finews, basandosi su informazioni interne all'istituto. Il gruppo non prende posizione sul tema.

Secondo Finews sarebbe partito il conto alla rovescia: per la prima volta sarebbe diventato di dominio pubblico un piano relativamente preciso riguardo all'uscita di scena del manager ticinese.

Ermotti avrebbe confidato ai suoi stretti collaboratori l'intenzione di rimanere in carica sino all'assemblea generale del 2021, coronando quindi un decennio quale CEO, stando a quanto diverse persone hanno riferito al portale. Il 59enne resterebbe quindi in sella ancora circa 18 mesi e porterebbe a termine il piano triennale annunciato nel 2018.

Ermotti non ha mai voluto svelare pubblicamente le sue intenzioni. All'inizio del 2017 il presidente del consiglio di amministrazione Axel Weber aveva detto che poteva immaginarsi di lavorare in tandem con il dirigente ticinese sino al 2022. Contatto oggi dall'agenzia Awp, un portavoce di UBS ha fatto sapere di non voler commentare «voci o speculazioni» sulla pianificazione della successione ai vertici.

Secondo Finews, Ermotti si è già assicurato i servizi di un possibile candidato alla sua successione: si tratta di Iqbal Khan, il top manager passato in forza a UBS proveniente da Credit Suisse e finito al centro delle cronache per essere stato pedinato su ordine dell'ex datore datore di lavoro. Altri due nomi che vengono fatti sono quelli di Sabine Keller-Busse e di Tom Naratil, due alti dirigenti della banca.

In 8 anni ha guadagnato come un ticinese in 1400 anni - Le speculazioni sui tempi della partenza di Sergio Ermotti dal vertice di UBS diffuse oggi dal portale Finews riportano al centro dell'attenzione l'argomento numero uno per cui il manager è conosciuto presso il grande pubblico: lo stipendio, che ne fa uno dei dirigenti più pagati di sempre in Svizzera e in Europa.

In questi giorni il 59enne ha avviato il suo nono anno alla guida della direzione di UBS: è infatti entrato in carica quale CEO definitivo il 15 novembre 2011, dopo essere stato nominato nel 24 settembre dello stesso anno numero ad interim, per succedere a Oswald Grubel, costretto ad abbandonare il timone dopo la scoperta di un grave caso di malversazione nella sede londinese della banca che aveva comportato perdite miliardarie.

Nel periodo di otto anni fra il 2011 e il 2018 Ermotti ha guadagnato 93,5 milioni di franchi. A parte nel primo e nel secondo anno, il suo compenso è stato sempre a doppia cifra milionaria: si è quindi mosso in un campionato di altissimo rango, un campetto di gioco il cui cancelletto si apre solo per pochissime persone. Ermotti ha incassato la cifra più alta nel 2017 (14,2 milioni), in linea praticamente con quella dell'anno scorso (14,1).

Grazie allo stipendio e ai bonus che arriveranno nel corrente 2019 Ermotti, che ha cominciato la carriera a Lugano come apprendista presso Cornèr Banca, supererà quindi i 100 milioni di retribuzione presso UBS.

Già oggi le cifre sono da capogiro: per arrivare a guadagnare i 93,5 milioni con cui la banca ha onorato il lavoro di Ermotti nei primi otto anni uno svizzero normale (stipendio mensile mediano 6502 franchi nel 2016, ultimo dato disponibile) deve lavorare 1198 anni, mentre un ticinese (stipendio mediano 5'563 franchi) sarebbe chiamato a sgobbare esattamente 1'401 anni.

Questi paragoni non mancano di suscitare accese discussioni. C'è chi fa presente che gli stipendi dei top manager devono essere messi in relazione con i risultati conseguiti da una società: concretamente nei nove anni in questione UBS ha realizzato complessivamente utili per quasi 24 miliardi di franchi.

 

Commenti
 
Clo 62 2 sett fa su tio
Solito articolo da bella ciao, non si può scrivere su quanto di positivo o meno ha fatto Ermotti senza citare la minchiata dei 1400 anni!!! Anche la signora Carobbio guadagnerà cifre vicine al mezzo milione e allora saranno affari loro l’importante sono i risultati
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
«C'è gente che chiama il 144 migliaia di volte all'anno»
Un bernese è stato recentemente condannato al pagamento di 600 franchi. Dietro simili telefonate, spesso, si nascondono patologie psichiche
SVIZZERA
9 ore
Naturalizzarsi conviene? Sì, circa 5'000 franchi all'anno
Lo conferma uno studio del Politecnico di Zurigo, con il passaporto rossocrociato le condizioni economiche degli stranieri migliorano
LUCERNA
13 ore
Perde la vita schiantandosi contro una casa
L'incidente è avvenuto questa mattina a Triengen. La dinamica però non è ancora chiara
SVIZZERA
16 ore
«BNS? Gli utili vadano agli svizzeri, sono bravi alle urne»
È l'opinione di Kurt Schiltknecht, ex capo economista della stessa banca
SVIZZERA
16 ore
La moneta dedicata a Roger Federer è già esaurita
I 33'000 esemplari d'argento, disponibili in prevendita a partire dallo scorso lunedì, sono andati a ruba
ARGOVIA
17 ore
Distrugge il radar che lo aveva beccato: «Nulla di così grave»
Il 29enne italiano minimizza i fatti avvenuti venerdì sera a Winterthur, ma poi perde la pazienza e se ne va
SVIZZERA
18 ore
In Svizzera le tasse non fanno poi così male
Nella classifica per il 2018 stilata dall'OCSE il nostro Paese è 31esimo (su 36) nella pressione fiscale
VIDEO
SVIZZERA
19 ore
La Posta "travolta" dallo shopping del Black Friday
Al Gigante giallo sono pervenuti oltre 5,9 milioni di pacchi in una settimana. Un aumento del 15% rispetto al 2018
SVIZZERA
20 ore
Avs, salute e stranieri: queste le preoccupazioni degli svizzeri
Evidenziate dall'annuale "Barometro delle apprensioni" di Credit Suisse, l'esperto: «Dalla politica ci si aspettano soluzioni»
SVIZZERA
21 ore
Preventivo 2020, tagli per 40 milioni nel settore dell'asilo
Il dibattito in Consiglio Nazionale è in pieno svolgimento: il Governo aveva previsto un'eccedenza di 435 milioni
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile