Keystone
SINGAPORE / SVIZZERA
14.11.19 - 11:470

UBS multata dalle autorità di Singapore per 8,1 milioni di franchi

La colpa: i suoi collaboratori avrebbero ingannato diversi investitori. I clienti raggirati saranno risarciti, promette la banca

di Redazione
Ats

SINGAPORE / ZURIGO - UBS è stata multata dalle autorità di sorveglianza del mercato azionario di Singapore con una multa da 8,1 milioni di franchi per aver tratto in inganno diversi investitori. La grande banca, che ha essa stessa segnalato le irregolarità alle autorità competenti, ha promesso che risarcirà i clienti raggirati.

I fatti risalgono al 2016 e vedono coinvolti dipendenti di UBS attivi a Hong Kong e Singapore. I collaboratori avrebbero ingannato diversi investitori in relazione a spread e prezzi interbancari per le transazioni in obbligazioni over-the-counter e altri prodotti strutturati.

Tre giorni fa l'autorità di sorveglianza di Hong Kong aveva già sanzionato UBS con una multa salata: 50,8 milioni di franchi per aver chiesto, nel corso di diversi anni, onorari troppo elevati per talune transazioni con circa 5'000 clienti.

Oltre alla multa, UBS dovrà riversare l'equivalente di 25,4 milioni ai suoi clienti. UBS ha già costituito accantonamenti per 75 milioni di franchi per far fronte alle spese giudiziarie.

Si tratta della seconda sanzione per la banca nell'ex colonia britannica nello spazio di qualche mese, dopo quella di 375 milioni di 48 milioni di franchi inflittale in marzo, accompagnata da un divieto di un anno di ufficiare quale principale consulente nel quadro degli ingressi in Borsa (IPO).

 
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
miba 8 mesi fa su tio
Sempre multe milionarie a gogò ma mai nessuno che finisce dietro le sbarre mentre se uno ruba 2 mele perché ha fame finisce in cella ed ha anche la fedina penale macchiata. Morale: chi ruba poco va in galera, chi ruba tanto fa carriera.....
Tristano 8 mesi fa su tio
@miba Ben detto!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CAPO VERDE
4 ore
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
TURGOVIA
5 ore
In bici con un tasso del 3,2 per mille
Un ciclista ubriaco è stato protagonista di un incidente questa mattina ad Arbon
FOTO
SVIZZERA
6 ore
Vestiti di nero per dire no al razzismo
Circa 200 persone si sono riunite oggi su Piazza federale.
SVIZZERA
10 ore
Migros richiama i suoi "Tondelli di riso integrale"
È stata riscontrata la presenza di latte. Chi non è allergico può consumarli senza problemi.
SVIZZERA
10 ore
Coronavirus: contagi stabili in Svizzera
Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi registrati sono 32'798, mentre i morti restano 1'686
SVIZZERA
11 ore
Temporali e forti venti a nord delle Alpi
Tanta pioggia e grandine nella notte: particolarmente colpito il canton Svitto.
GRIGIONI
12 ore
Bimbo positivo, diciotto in quarantena
Il piccolo stava frequentando un campo di vacanza diurno a Zuoz.
SVIZZERA
12 ore
Credit Suisse, risolta la controversia americana
La seconda banca elvetica pagherà 15.5 milioni di dollari per risolvere la vicenda.
ZURIGO
13 ore
Altro superspreader in discoteca
Diverse persone che hanno trascorso la notte del 27 giugno al Club Jade si sono successivamente ammalate di coronavirus.
SVIZZERA
15 ore
Democrazia digitale: Amnesty & Co. fanno chiarezza su SwissCovid
Diverse ONG hanno unito le forze per informare sul contact tracing attraverso un portale online
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile