Keystone
SVIZZERA
16.10.19 - 09:010

Roche cresce più delle attese: alza le sue prospettive

Il fatturato è salito del 9% a 46,07 miliardi di franchi

BASILEA - Roche è cresciuta più delle attese nei primi nove mesi del 2019: il fatturato è salito del 9% a 46,07 miliardi di franchi (+10% a tassi di cambio costanti). Il colosso farmaceutico basilese migliora le prospettive per l'intero esercizio per la terza volta da inizio anno.

La divisione farmaceutica ha registrato una progressione delle vendite del 12% a 36,56 miliardi di franchi, si legge in un comunicato diramato oggi, mentre il comparto diagnostico segna un +1% a 9,51 miliardi. Come da tradizione per il primo trimestre e i primi nove mesi Roche non rende note cifre relative alla redditività.

Il giro d'affari della divisione farmaceutica è stato spinto soprattutto dai nuovi preparati Ocrevus contro la sclerosi multipla, Helimbra contro l'emofilia e gli antitumorali Tecentriq, Perjeta ed Avastin. Ad eccezione del Helimbra, ancora commercializzato da poco, tutti generano introiti per oltre un miliardo di dollari e fanno parte dei nuovi "blockbuster" del gruppo. La forte crescita dei nuovi prodotti ha più che compensato il calo del fatturato di Herceptin (-9%) e MabThera/Rituxan (-3%), dovuto all'influsso di prodotti concorrenti.

Gli analisti contattati dall'agenzia AWP si aspettavano in media un fatturato di 45,52 miliardi di franchi per l'intero gruppo, di 36,03 miliardi per la divisione farmaceutica e di 9,48 miliardi per quella diagnostica.

Per l'intero 2019 il gruppo alza quindi ancora le prospettive e punta ormai a un aumento delle vendite a tassi di cambio invariati vicino al 10%, a fronte di un +5-10% anticipato in luglio. Per l'utile per azione senza gli effetti dei cambi è attesa una progressione simile a quella del giro d'affari. Il gruppo intende inoltre aumentare il dividendo in franchi.

Nella nota il presidente della direzione Severin Schwan ribadisce che Roche crescerà anche oltre il 2019 grazie alla domanda sempre elevata dei prodotti più recenti. Inoltre il gruppo si mostra fiducioso di riuscire a concludere ancora quest'anno l'acquisizione di Spark.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
Autopostale: i vertici sapevano
Documenti pubblicati oggi dal Blick dimostrano implicazioni del Cda nello scandalo scoppiato due anni fa
SVIZZERA / GIAPPONE
2 ore
Coronavirus, la coppia svizzera può lasciare la Diamond Princess
I due passeggeri hanno finito il periodo di quarantena e sono in buona salute
KENYA
2 ore
Svizzera violentata e uccisa. «Temeva per la sua vita e si nascondeva»
La donna, una basilese, viveva a Milimani. Abitava in una specie di fattoria con 48 gatti, galline, cani e asini.
SVIZZERA
4 ore
Chi è Ralph Hamers, il futuro Ceo di UBS
Il dirigente olandese a capo di ING che in patria scandalizzò quando tentò (fallendo) di raddoppiarsi lo stipendio
VAUD
5 ore
Mettere "like" agli insulti su Facebook è punibile
Lo ha stabilito il Tribunale federale confermando una sentenza emessa dal Tribunale cantonale di Zurigo
NEUCHÂTEL
8 ore
Il bimbo di 10 anni esce dalla quarantena
È finito l'incubo coronavirus per una famiglia neocastellana
GRIGIONI
9 ore
Escursionista morto a Pontresina
L'uomo è caduto in un torrente, la moglie è stata portata in ospedale dalla Rega
SVIZZERA
9 ore
«Gravi carenze nella lotta al riciclaggio di denaro da parte di Julius Bär»
L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA accusa l'istituto e dispone una serie di misure
ZURIGO
11 ore
Da Swisscom l'attesa profuma di foglie verdi
In arrivo una fragranza che sarà spruzzata nei negozi per rendere più piacevole la sosta ai clienti
FRIBURGO
19 ore
Quando anche la carta cumulus viene piratata
Qualcuno ha fatto la spesa saldando con i 125 franchi di voucher che un lettore aveva accumulato sul suo conto Migros
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile