Keystone
SVIZZERA
23.09.19 - 12:440

Prima viaggi, poi paghi. Dall'anno prossimo lo si potrà fare

La Svizzera sarà il primo Paese al mondo a introdurre il "Post-Price-Ticketing" su scala nazionale per i trasporti pubblici

BERNA - La Svizzera diventerà il primo paese al mondo a introdurre il "Post-Price-Ticketing" su scala nazionale per i trasporti pubblici. I passeggeri potranno salire a bordo e pagare il viaggio in un secondo momento. Il lancio di questa nuova tecnologia è previsto nel 2020.

Tramite il ticketing automatico, il cliente non ha più bisogno di acquistare il biglietto prima di viaggiare, indica l'associazione tariffaria nazionale Servizio diretto svizzero (ch-direct) in una nota odierna.

Il passeggero, prima di salire sul mezzo pubblico, potrà avviare la registrazione del viaggio tramite smartphone e alla fine della giornata il sistema calcola il prezzo dei viaggi effettuati e i costi maturati.

Dall'inizio dei test di questa tecnologia, nel gennaio 2018, sia il numero di utenti che il fatturato generato sono più che quadruplicati, rileva ch-direct. Attualmente sono quasi 90'000 le persone che ricorrono a questa nuova soluzione. Il servizio di ticketing automatico è attualmente disponibile con le applicazioni FFS, BLS, TCS, Fairtiq e Zürcher Verkehrsverbund (Comunità dei trasporti di Zurigo). Dal prossimo anno la clientela potrà utilizzare questa soluzione in tutta la Svizzera.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
44 min
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
2 ore
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
2 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
SVIZZERA
4 ore
UDC e Verdi, le assemblee dei delegati si tengono online
I democentristi discuteranno in particolare dell'accordo quadro. Gli ecologisti di politica agricola.
SVIZZERA
5 ore
«Non servono nuove regole, ma ogni giorno conta»
Marcel Tanner, membro della Task Force Covid-19, si dice allarmato per il rapido aumento di casi in Svizzera.
BASILEA CITTÀ
5 ore
«Ha detto che avrebbe sparato al prossimo senza mascherina»
A.Z. ha un certificato medico, ma la gente non lo sa. E ogni giorno raccoglie insulti sui mezzi pubblici
SVIZZERA
17 ore
Tutta Europa ci guarda, ora la “pecora nera” siamo noi
Anche l’Italia osserva l’incremento dei dati svizzeri sul Covid-19 con una certa preoccupazione
BERNA / ZURIGO
18 ore
Due rapine in banca nel pomeriggio
Colpi nella filiale UBS in Römerhofplatz a Zurigo e alla Valiant Bank di Belp
SVIZZERA
19 ore
Coronavirus: l'esercito si prepara a intervenire
Sospesi gli esercizi su larga scala previsti nel corso di quest'anno, in dubbio anche i corsi di ripetizione
VATICANO
19 ore
13 Guardie svizzere sono positive
Alcune sono asintomatiche e nessuna è ricoverata in ospedale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile