Depositphotos (zloyel)
I patrimoni stranieri in gestione nelle banche svizzere nel quinquennio 2013-2018 sono cresciuti da 1970 a 2270 miliardi di franchi.
SVIZZERA
04.09.19 - 15:040

In crescita i patrimoni stranieri gestiti dalle banche svizzere

L'aumento è dovuto ai capitali che affluiscono da tutte le regioni del mondo, tranne una: l'Europa occidentale

ZURIGO - I patrimoni stranieri in gestione nelle banche svizzere nel quinquennio 2013-2018 sono cresciuti da 1970 a 2270 miliardi di franchi. L'incremento è dovuto al rendimento e all'afflusso di capitali da tutte le regioni del mondo, ad eccezione dell'importante mercato dell'Europa occidentale, ha indicato oggi l'Associazione svizzera dei banchieri (ASB). Fino al 2023 è prevista una progressione del denaro in gestione del 2,3% all'anno, molto meno di piazze finanziarie concorrenti.

Se si considerano gli averi dei clienti stranieri, il settore elvetico della gestione patrimoniale ha superato bene il tormentato quinquennio che ha preceduto l'introduzione dello scambio automatico delle informazioni, ha detto oggi il vicedirettore dell'ASB August Benz in una conferenza stampa a Zurigo, illustrando uno studio affidato alla società di consulenza Boston Consulting.

Nel lustro in esame sulla piazza finanziaria elvetica sono giunti oltre 100 miliardi di franchi netti dalle regioni Asia-Pacifico, Americhe, Medio Oriente e Europa orientale. Contemporaneamente però, l'Europa occidentale, principale mercato transfrontaliero per la gestione patrimoniale svizzera, ha fatto segnare un ritiro di averi quasi dello stesso ammontare, ossia 95 miliardi di franchi netti.

I patrimoni della clientela d'Europa occidentale già nella Confederazione nel 2013, per effetto di un rendimento complessivo di 115 miliardi, sono cresciuti da 940 a 960 miliardi di franchi, il 42,3% degli averi in gestione in Svizzera.

Gli investimenti esteri sulla piazza elvetica sono destinati a proseguire, ha assicurato Benz, che individua due ragioni principali: da un lato la clientela approfitta delle competenze elvetiche in materia di prodotti e strategie, dall'altro deve diversificarsi a livello regionale.

Sulla base dei dati di Boston Consulting, l'ASB prevede che tra il 2018 e il 2023 gli averi transfrontalieri in Svizzera crescano annualmente del 2,3%. Si tratta di una progressione modesta se confrontata ad altre piazze finanziarie: per Hong Kong e Singapore gli incrementi previsti sono rispettivamente del 7,8% e del 7,3%.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
2 ore

L'aggressore 23enne affronta la Polizia. La vittima: «Non vedo più da un occhio»

Il 21 settembre aveva letteralmente spaccato la faccia a un 33enne incontrato in stazione. La polizia, quindi, aveva diffuso le immagini della video sorveglianza

VALLESE
4 ore

Chamoson, l'auto trovata nel Rodano è quella della tragedia

I cadaveri dei due dispersi non sono stati per contro ritrovati nell'abitacolo

SVIZZERA / SPAGNA
6 ore

Gli indipendentisti catalani in Svizzera: «Viste da qui, queste sentenze sono inconcepibili»

Per la sezione elvetica dell'Assemblea Nacional Catalana, le condanne di oggi sono «uno scandalo nell'Europa democratica»

GINEVRA
6 ore

A processo il vicepresidente di Exit Romandia: «Ha aiutato un'86enne a morire»

I fatti risalgono all'aprile del 2017: la donna, in buona salute, aveva chiesto di poter lasciare questo mondo insieme al marito gravemente malato

FOTO
ZURIGO
8 ore

Ruba l'auto, forza il posto di blocco e investe una poliziotta

Un'agente di 39 anni è rimasta ferita gravemente. Il conducente, un cittadino svizzero, è stato fermato e arrestato

FOTO
BASILEA CITTÀ
9 ore

Bus frena bruscamente per evitare una bicicletta, sette feriti

Diversi passeggeri sono caduti a terra a causa della frenata d'emergenza del mezzo. Il ciclista non si è fermato sul luogo dell'incidente. La polizia cerca testimoni

LOSANNA
10 ore

Il Politecnico di Losanna rinuncia al concorso di Elon Musk

I ricercatori intendono concentrarsi sull'aspetto ecologico di questo tipo di trasporto del futuro

VIDEO
ZURIGO
11 ore

Un'enorme pozza di sangue sul tram, è mistero sulle cause

La vicenda è avvenuta attorno alla mezzanotte di domenica sul tram numero 2 della città di Zurigo. La compagnia di trasporti: «Oltre 2000 orme insanguinate». La polizia: «Stiamo indagando»

ZURIGO
13 ore

I costi della salute crescono? Ha la febbre e chiama l’ambulanza

L'uomo, che aveva 37,8, ha aspettato i soccorritori sulla porta di casa ed è subito montato sul mezzo di soccorso. «Ho preso una pastiglia, ma la temperatura non scendeva»

GRIGIONI
14 ore

Precipita per 200 metri sotto gli occhi del marito

La vittima è una 52enne che stava scalando la cima del Piz Arlos, sopra Savognin

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile