KEYSTONE
Bucherer sbarca nel settore dei cosiddetti Certified Pre-Owned Watches.
SVIZZERA
04.09.19 - 14:210

Bucherer entra nel mercato degli orologi di lusso di seconda mano

Il gruppo attivo nel commercio di orologi e gioielli, presente anche in Ticino e nei Grigioni, sbarca nel settore dei cosiddetti Certified Pre-Owned Watches

LUCERNA - Bucherer punta anche sull'usato: il gruppo attivo nel commercio di orologi e gioielli presente anche in Ticino e nei Grigioni sbarca nel settore dei cosiddetti Certified Pre-Owned Watches (CPO), gli orologi di lusso di seconda mano.

La società ha avviato la vendita del nuovo prodotto oggi sia online che in alcune filiali scelte, si legge in un comunicato odierno. Anche in questo campo l'azienda intende peraltro puntare sulla qualità e per farlo si baserà anche sulle conoscenze accumulate dall'impresa americana Tourneau, rilevata nel 2018, che gestisce questa attività negli Stati Uniti.

Gli orologi acquistati vengono autenticati dagli esperti di Bucherer, ispezionati, se necessario revisionati o riparati e infine muniti di un certificato. Il documento garantisce che gli orologi sono autentici e in perfette condizioni. Viene fornita una grazia di due anni.

Stando al responsabile delle vendite Patrick Graf, la società punta in particolare ai collezionisti alla ricerca di modelli rari o in edizione limitata. Inoltre i clienti che non vogliono o non possono permettersi orologi nuovi possono entrare nel mondo degli articoli di lusso attraverso un'offerta di seconda mano.

La commercializzazione di CPO partirà - oltre che sul web - a Ginevra. Seguirà in ottobre Zurigo. In novembre è previsto lo sbarco sul mercato tedesco, ad Amburgo, mentre per il 2020 sono in programma Londra e Parigi.

Bucherer non è il primo gruppo a interessarsi dell'usato: in quest'ambito può essere ricordata la piattaforma Watchfinder di Richemont.

Fondata nel 1888 a Lucerna, Bucherer è una delle più importanti catene europee attive nel settore dei gioielli e degli orologi, in particolare Rolex. L'azienda in mani familiari gestisce nella sola Svizzera 16 punti vendita, fra cui quelli di Lugano, Locarno e St. Moritz.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
6 ore
Freddy Nock condannato a due anni e mezzo di prigione
Il funambolo 55enne è stato riconosciuto colpevole di tentato omicidio intenzionale nei confronti di sua moglie
TURGOVIA
8 ore
Ciclista 15enne investito e ucciso da un'auto
Alla guida dell'automobile c'era una donna di 27 anni
SVIZZERA
9 ore
Accordo quadro, Pfister attacca Cassis: «Mostri più polso»
Il presidente del PPD ne ha pure per il segretario di Stato Roberto Balzaretti: «Ha fatto pubblicità per l'accordo e lo ha presentato come se fosse la miglior possibilità. Va sostituito»
SVIZZERA
11 ore
I Verdi «erano e rimangono pronti»
La candidata Regula Rytz ha reagito con toni battaglieri alla sconfitta di questa mattina, tracciando la via per il prossimo quadriennio: «Servirà un segnale ancora più forte»
FOTO
LUCERNA
14 ore
Beccate tre "auto-igloo"
La visibilità dai vetri dei veicoli era chiaramente insufficiente per circolare: «Prendetevi il vostro tempo. La sicurezza è fondamentale»
STATI UNITI
15 ore
UBS accusata di truffa: a giudizio negli USA
Il Dipartimento di giustizia accusa la maggiore banca svizzera di aver causato agli investitori perdite "catastrofiche" con crediti ipotecari residenziali
SVIZZERA
16 ore
Nessuna sorpresa, Cassis rimane al suo posto
Il consigliere federale ticinese è stato rieletto con 145 voti. Alla presidente dei Verdi Regula Rytz non è riuscita la scalata al Governo
SAN GALLO
16 ore
Pedone investito da un automobilista: erano entrambi ubriachi
L'incidente è avvenuto ieri sera a Oberhelfenschwil. Un 66enne è finito in ospedale
SVIZZERA
17 ore
Il Consiglio federale ha prestato giuramento
L’Assemblea federale ha riconfermato tutti i consiglieri uscenti. Sommaruga eletta presidente per il 2020. Tutte le cifre delle votazioni nel nostro live
SVIZZERA
19 ore
Ignazio Cassis resterà in Consiglio federale?
Il Parlamento procederà stamattina con l'elezione del Governo. La poltrona del ticinese è presa di mira dalla presidente dei Verdi Regula Rytz, che però difficilmente avrà i numeri per scalzarlo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile