Keystone
SVIZZERA
04.09.19 - 12:150

Turismo: Svizzera competitiva, ma il settore rischia una crisi mondiale

Lo sostiene il WEF. Alcune destinazioni internazionali sono già sovraffollate. Confederazione bene, ma non sui prezzi

GINEVRA - Il settore del turismo sta conoscendo una crescita folgorante che espone numerosi Paesi a pressioni al limite del sopportabile. Lo dice un'indagine del Forum economico mondiale (WEF), secondo cui la Svizzera è decima in termini di competitività, posizione immutata rispetto a due anni or sono.

Nel suo rapporto biennale sulla competitività del settore del turismo e del viaggio (TTCR, The Travel & Tourism Competitiveness Report 2019), pubblicato oggi a Città del Capo (Sudafrica), la fondazione ginevrina stila una classifica dei 140 Paesi che rappresentano il 98% del valore aggiunto generato dal turismo. Oltre alle informazioni per i singoli Stati, traccia un bilancio complessivo del settore.

Il ramo turistico, di cui il TTCR scruta gli arcani da oltre un decennio, fa segnare una «crescita sostenuta» quasi ovunque. Il rapporto mette in guardia dall'avvicinarsi di una «svolta»: fattori come la riduzione dei prezzi e la diminuzione degli ostacoli ai viaggi «fanno aumentare la domanda a livelli insostenibili».

La crisi potrebbe giungere prima di quanto previsto, scrivono gli esperti del WEF, che fanno notare come «gli oltre 1,4 miliardi di arrivi di turisti internazionali nel 2018» siano superiori alle previsioni.

La pressione non è solo imminente, ma già palese in perle turistiche mondiali. Il WEF fa gli esempi del museo Louvre a Parigi (dove il personale ha manifestato contro la sovrappopolazione di visitatori), delle autorità di Venezia (con i loro piani per allontanare le navi da crociera) o degli abitanti di alcune città spagnole (che hanno violentemente manifestato il loro malcontento per l'invasione di festaioli). Il rapporto denuncia le «politiche locali insufficienti» e le carenze infrastrutturali. Il problema fa ormai capolino anche «nei mercati del viaggio emergenti»: la Thailandia, ad esempio, ha dovuto recentemente chiudere la frequentatissima insenatura Maya Bay in seguito a un grave degrado ambientale.

La «pressione» dei vacanzieri rischia di essere particolarmente sensibile nelle dieci economie più competitive del settore, che da sole rappresentano più di un terzo degli arrivi internazionali.

Svizzera prima per sostenibilità ambientale. Ultima per competitività dei prezzi - E la Svizzera è all'ultimo posto di questa top ten, come nell'indagine del 2017. Ottiene un 5 come nota globale (che va da un minimo di 1 a un massimo di 7). Il dato nasconde una grande variabilità della Confederazione in termini di competitività turistica a seconda dei macrocriteri considerati: per il WEF la Svizzera è ad esempio al primo posto in termini di «sostenibilità ambientale», ma è quartultima (137esima, scendendo di un rango) alla voce «competitività dei prezzi».

Al primo posto della graduatoria si trova la Spagna (con una nota di 5,4), davanti alla Francia e alla Germania. Seguono Giappone, Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Italia e Canada (nota di 5,1). Tra i primi dieci solo la Gran Bretagna perde una posizione (a favore degli Usa). Per gli esperti il fenomeno si spiega con una crescita della competitività statunitense e con, tra l'altro, un peggioramento del clima commerciale britannico a causa della Brexit. Il Pil statunitense legato al turismo rappresenta il 20% di quello mondiale del settore.

La Cina guadagna due posizioni e sale al 13esimo rango. L'Asia-Pacifico, grazie in particolare proprio al "Regno di Mezzo", è una delle regioni turistiche che crescono più significativamente ed è la "maggiore fonte mondiale di spese turistiche in uscita".
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Lo screening costa troppo e la gente vi rinuncia
Altra vicenda controversa sul tema dei costi della salute. Per l’esame della clamidia qui vengono addebitati 95 franchi, contro i 26 francesi e i 18 austriaci
SVIZZERA
3 ore
Lotto svizzero: un fortunato vince 1 milione di franchi
Il prossimo montepremi ammonterà a 20,3 milioni di franchi
ARGOVIA
7 ore
Bambino di 7 anni investito da un'auto
Urtato in una zona 30 a Suhr, il piccolo ha riportato ferite di media gravità. Al 60enne conducente bosniaco è stata ritirata la patente
ZURIGO
8 ore
Donazione di cellule staminali: la battaglia di Edi e dei suoi genitori
Il bambino, 10 anni, soffre di una forma potenzialmente letale di anemia aplastica. Una donazione potrebbe salvarlo. L'invito, per tutti, è a farsi testare
SVIZZERA
8 ore
Ermotti: una concentrazione del settore bancario europeo è «inevitabile»
Gli istituti si trovano in una posizione di svantaggio competitivo rispetto ai loro concorrenti statunitensi
SVIZZERA
11 ore
AVS, tasso di contribuzione in aumento da gennaio
L'incremento permetterà di registrare annualmente entrate supplementari pari a 2 miliardi di franchi
ZURIGO
12 ore
Esce di strada e si ribalta: feriti una madre e i suoi tre figli
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio a Humlikon. Le quattro persone coinvolte, una 36enne e tre bimbi dai sette ai due anni, sono stati trasportati in ospedale da un'ambulanza
BASILEA CITTÀ
13 ore
La chiama un falso poliziotto, gli consegna 90'000 franchi
Le hanno detto i suoi soldi non erano al sicuro, troppi furti nel quartiere. Lei ha prelevato e ha depositato la borsa con i contanti sotto la tettoia di un parcheggio per biciclette
SVIZZERA
16 ore
Parmelin accusato di censura: «Piano con i dati sull’inquinamento»
Il consigliere federale avrebbe chiesto all’istituto svizzero sulla scienza e la tecnologia dell’acqua di “contenersi” nella pubblicazione dei dati sull’inquinamento provocato dalle attività agricole
SVIZZERA
16 ore
Cinquanta milioni di franchi di penale per Sunrise
Abbandonato definitivamente il progetto di acquisizione di UPC Svizzera, ma Liberty Global spera ancora di trovare un nuovo accordo per la sua filiale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile