Arno Schlüter
ZURIGO
23.08.19 - 16:160

Dal Politecnico i pannelli solari mobili

Vengono installati sulle facciate degli edifici e montati su cavi d'acciaio. Ognuno di essi può muoversi su un asse orizzontale e verticale

ZURIGO - Alcuni ricercatori del Politecnico federale di Zurigo (ETH) hanno sviluppato pannelli solari mobili che permettono di produrre il 50% di energia in più rispetto ai dispositivi statici. Inoltre, essi consentono di risparmiare energia controllando l'intensità luminosa.

I pannelli vengono installati sulle facciate degli edifici e montati su cavi d'acciaio. Ognuno di essi può muoversi su un asse orizzontale e verticale, spiega l'ETH in un comunicato odierno. I movimenti, viene precisato, sono controllati tramite un algoritmo adattivo.

Alcuni prototipi sono stati testati all'interno del campus Hönggerberg di Zurigo: in una soleggiata giornata estiva, i pannelli producono il 50% di energia in più rispetto a quelli fissi presenti sulla stessa facciata.

Oltre a produrre elettricità, i pannelli sviluppati dai ricercatori del politecnico possono regolare l'entrata di luce e dunque il calore all'interno dell'edificio. Grazie a ciò è possibile ridurre il consumo energetico necessario per mantenere una temperatura interna adeguata.

Per determinare fino a che punto è possibile risparmiare energia, i ricercatori hanno simulato diversi scenari sulla base dei dati raccolti dai prototipi, ad esempio in uffici e zone residenziali a Zurigo, Il Cairo ed Helsinki.

I risultati indicano che il potenziale di questi nuovi pannelli è maggiore negli uffici rispetto alle abitazioni e con climi caldi piuttosto che freddi, in particolare in zone temperate come l'Europa centrale. Secondo le simulazioni, «più variabili sono le condizioni ambientali, maggiori sono i benefici della facciata adattiva», indica Arno Schlüter, professore all'ETH, citato nel comunicato.

Una simulazione condotta in alcuni uffici di Zurigo, costruiti seguendo gli standard più elevati, mostrano che le facciate "intelligenti" permettono di generare il 115% dell'energia necessaria per riscaldare o raffreddare l'edificio per tutto l'anno. Un risultato simile (114%) è emerso dalla simulazione effettuata su alcuni uffici costruiti al Cairo prima del 1920.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista "Nature Energy". Ora, spiegano gli autori, questi nuovi pannelli saranno testati ulteriormente a Dübendorf (ZH) al centro per le costruzioni sostenibili "Nest", gestita dagli istituti di ricerca Empa e Eawag, che entrambi dipendono dall'ETH.

Nature Energy
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
Manifestazioni contro il razzismo in diverse città svizzere, in 5'000 a Basilea
La polizia non è intervenuta, ma ha distribuito volantini con le direttive sanitarie
SVIZZERA
12 ore
Covid-19 in Svizzera, un decesso e altri 20 casi
Per il terzo giorno consecutivo, si segnala che il numero di contagi è tornato sopra le dieci unità
BASILEA
13 ore
Art Basel salta, per quest'anno
La più importante fiera d'arte al mondo era stata dapprima rimandata a settembre. Invece non si terrà
ARGOVIA
13 ore
Arrestato un "bombarolo" dilettante
In manette un 42enne che ha fabbricato e fatto esplodere un ordigno nella campagna argoviese
SVIZZERA
15 ore
«Ogni anno perdiamo migliaia di soldati»
Non c'è una guerra in corso. Ma un'emorragia di reclute, che preoccupa non poco Berna
LUCERNA
16 ore
Maestro mezzo nudo e con la lingua di fuori invia selfie agli studenti
Polemica in una scuola media per scatti ritenuti inappropriati. Insegnante allontanato.
SVIZZERA
1 gior
Crediti e ipoteche a PostFinance: la decisione non piace a tutti
Il mondo bancario è diviso, mentre l'Unione svizzera arti e mestieri e i sindacati sono decisamente contrari.
SVIZZERA
1 gior
A novembre la SSR lancerà una piattaforma streaming
Si chiamerà Play Suisse e ospiterà produzioni svizzere doppiate o sottotitolate in tutte le lingue nazionali
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera si tinge di blu
Con gli ulteriori allentamenti previsti per mezzanotte, il Paese entra in una nuova fase della lotta contro il Covid-19.
BERNA
1 gior
Canapa CBD: 33 milioni restituiti ai produttori
Il denaro era stato versato in tasse sul tabacco, riscosse però non legalmente
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile