SVIZZERA
02.07.19 - 13:450

Apple richiama alcuni adattatori a parete a tre poli

In rari casi possono rompersi, con il rischio, se toccati, di causare scosse elettriche. Sono stati forniti tra il 2003 e il 2010. In Svizzera sono stati venduti come parte dell'Apple kit World Travel

BERNA - In collaborazione volontaria con l’Ispettorato federale degli impianti a corrente forte (ESTI), Apple Inc. richiama determinati adattatori a parete a tre poli della marca Apple. In casi molto rari possono rompersi, con il rischio, se toccati, di causare scosse elettriche. Gli adattatori interessati vengono sostituiti gratuitamente.

Gli adattatori interessati sono stati forniti tra il 2003 e il 2010 con computer Mac e alcuni dispositivi iOS e sono stati inclusi anche nel kit «Apple World Travel Adapter». Sono stati progettati per l’uso principalmente nel Regno Unito, a Singapore e a Hong Kong. In Svizzera sono stati venduti esclusivamente come parte dell'Apple kit «World Travel Adapter».

Un adattatore a tre poli interessato dal richiamo è bianco, senza lettere sullo slot interno dove si collega all’alimentatore principale Apple. Il richiamo non riguarda gli adattatori nuovi che sono bianchi e grigi sulla parte interna dove si collega all’adattatore principale.

Il richiamo non vale per gli adattatori USB di Apple.

I consumatori in possesso di un adattatore a parete a tre poli sono invitati a verificare mediante l’immagine allegata se il loro adattatore è interessato dal richiamo.

Gli adattatori in questione possono essere sostituiti gratuitamente con un adattatore nuovo. Il prodotto sostitutivo può essere richiesto in un negozio Apple o da un operatore di servizio Apple autorizzato, oppure verrà inviato via posta dal supporto di Apple dopo essere stato contattato dal cliente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora

Uno su tre torna a letto con la ex

Le "rimpatriate" amorose vanno di moda tra gli svizzeri. Ma spesso non vanno a finire come si vorrebbe

SAN GALLO
11 ore

17enne investita dal treno: «Veniva ogni giorno a comprare un panino»

La ragazza è stata operata e la sua vita non è in pericolo. L'inchiesta dovrà chiarire perché l'adolescente si trovasse sui binari

VAUD
17 ore

Tenta di salvare il suo cane, ma muore affogato

Il corpo è stato ripescato dopo un'ora di ricerche. L'animale è stato tratto in salvo

ZURIGO
18 ore

Kühne: «Un bene spostarci in Svizzera, ma non so se lo rifaremmo»

Secondo il grande azionista e presidente onorario di Kühne+Nagel, il modello basato sulla libera circolazione potrebbe avere vita breve

SVIZZERA
19 ore

Asilo, i rifugiati arrivati nel 2015 costeranno un miliardo di franchi ai comuni

Per alcuni di essi questo comporta un aumento della spesa sociale e si rischia di dover aumentare le imposte

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile