Depositphotos (Rawpixel)
SVIZZERA
24.06.19 - 10:320

Divari salariali manager-dipendenti sempre più elevati

Cresce fra i dipendenti con redditi bassi la pressione sui salari, l'insicurezza e la paura di perdere il posto di lavoro

ZURIGO - I manager guadagnano sempre di più, mentre fra i dipendenti con redditi bassi cresce la pressione sui salari, l'insicurezza e la paura di perdere il posto di lavoro. È il risultato di uno studio della confederazione sindacale Travail.Suisse.

«Mentre non vengono concessi aumenti salariali per i lavoratori 'normali' , a livello dirigenziale sembra che si applichino altri criteri», ha denunciato oggi Adrian Wütrich, presidente di Travail.Suisse, in occasione della pubblicazione del 15esimo studio sulle remunerazioni dei dirigenti, condotto tra 26 aziende. L'inchiesta ha coinvolto 22 società quotate in borsa, oltre a Migros, Coop, La Posta e Ruag.

Lo studio mostra che tra il 2011 e il 2018 il divario salariale medio è progredito da 1:45 a circa 1:51 (nel 2017 il rapporto fra salario più basse e più elevato era di 1:49). Questa evoluzione, viene sottolineato, si nota in tutti i settori di attività e non solo nelle aziende finanziarie o farmaceutiche.

Tra gli esempi concreti forniti da Travail.Suisse emergono Helvetia (Philip Gmür, da 1:25 a 1:37), Lonza (Richard Ridinger, da 1:40 a 1:88) e Georg Fischer (Yves Serra, da 1:32 a 1:58), oltre a membri della direzione di Valora (1:12 a 1:28) e SwissLife (1:35 a 1:42).

Se i salari dei CEO sono rimasti simili rispetto all'anno precedente, gli altri membri delle direzioni hanno guadagnato in media il 7% in più, secondo gli autori dello studio.

Sul "podio" Roche, UBS e Credit Suisse - In termini assoluti, gli scarti salariali più elevati si registrano presso Roche (1:257), seguita dai bancari UBS (1:252) e Credit Suisse (1:226). I CEO delle rispettive aziende sono infatti i più pagati, nonché i soli a superare i 10 milioni di franchi di remunerazione nel 2018: Severin Schwan (15,65 milioni), Sergio Ermotti (14,12 milioni) e Tidjane Thiam (12,65 milioni).

L'iniziativa Minder "contro le remunerazioni abusive", entrata in vigore nel 2014, non sembra essere in grado di limitare questa tendenza. Secondo gli autori dello studio, le misure di attuazione nella revisione del diritto delle società per azioni non sono abbastanza efficaci: vengono infatti criticate le indennità di entrata e di partenza, la mancanza di trasparenza e l'approvazione incoerente di bonus, a cui non vi sono limiti.

«Con una tale attuazione, l'iniziativa non ha ovviamente alcun effetto», ha sottolineato Wüthrich, criticando il mondo politico per la sua immobilità nei confronti di «un'assurda corsa ai bonus».

Quote rosa insufficienti - Alla disparità salariale si aggiunge poi quella di genere. In quasi la metà delle 26 aziende esaminate, negli organi di direzione ci sono esclusivamente manager uomini. Sui 208 posti dirigenziali totali, solo 19 erano occupati da donne alla fine del 2018. Una quota delll'8,8% che Travail.Suisse ritiene "scandalosa".

Per quanto riguarda invece la situazione all'interno dei consigli di amministrazione, la presenza di donne è invece raddoppiata nell'ultimo decennio raggiungendo il 25,6%. Rispetto al resto dell'Europa, tuttavia, la Svizzera rimane al di sotto della media.

In merito all'approvazione, da parte del Consiglio degli Stati settimana scorsa, di un progetto di introduzione di "quote rosa" anche nelle direzioni delle imprese presenti in borsa, e non solo a livello di consigli di amministrazione, il presidente di Travail.Suisse è convinto che si tratti di "una tappa importante verso il raggiungimento di una vera parità di genere".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
11 min
«Malgrado le opposizioni, il 5G non è a rischio»
Il CEO di Swisscom ritiene di poter coprire entro la fine dell'anno oltre il 90% del Paese con la rete mobile di nuova generazione
SVIZZERA
2 ore
Un argoviese ha diretto la prigione della tortura in Siria
Lo svizzero Thomas C. è stato tra i primi europei a partire per la Jihad e in breve tempo ha scalato le gerarchie dello Stato Islamico. Ha formato alcuni terroristi che hanno colpito l'Europa
SONDAGGIO
SVIZZERA
3 ore
Il 40% di chi lavora vorrebbe continuare a farlo anche dopo l'età della pensione
La maggior parte gradirebbe proseguire a tempo parziale mentre il 5% sarebbe volentieri disponibile a un tempo pieno
SINGAPORE / SVIZZERA
3 ore
UBS multata dalle autorità di Singapore per 8,1 milioni di franchi
La colpa: i suoi collaboratori avrebbero ingannato diversi investitori. I clienti raggirati saranno risarciti, promette la banca
SVIZZERA
4 ore
Il Governo risponde a Quadri: «La sospensione di Schengen non è fattibile»
Il consigliere nazionale leghista auspicava la decisione dopo la riapertura dei porti italiani
SVIZZERA / SUDAFRICA
6 ore
Incidente con una giraffa, il turista svizzero è morto
L'uomo si era gravemente ferito domenica nel Parco Nazionale Kruger, una riserva grande circa la metà della Svizzera
ITALIA / ZURIGO
6 ore
Eutanasia a Zurigo, rinvio a giudizio per il presidente di Exit-Italia
Le indagini sono state avviate su denunce dei familiari della donna, che soffriva di depressione
SVIZZERA
17 ore
Lo screening costa troppo e la gente vi rinuncia
Altra vicenda controversa sul tema dei costi della salute. Per l’esame della clamidia qui vengono addebitati 95 franchi, contro i 26 francesi e i 18 austriaci
SVIZZERA
18 ore
Lotto svizzero: un fortunato vince 1 milione di franchi
Il prossimo montepremi ammonterà a 20,3 milioni di franchi
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile