Deposit
LUGANO
14.06.19 - 06:450

Acquistare abiti più ecologici si può

Ecco qualche consiglio, dal mercatino alla scelta dei prodotti di qualità

LUGANO - Grandi case di moda spesso producono i loro abiti in maniera poco ecologica e offrono condizioni di lavoro poco solidali. Questi capi sono venduti a prezzi bassi e promuovono l’acquisto impulsivo, si indossano un paio di volte, e poi si gettano perché pagati poco. Per fortuna però ci sono alternative fair per entrambe le parti.

Ti trovi davanti al tuo armadio e pensi: “Mmh non ho nulla da mettermi, vorrei qualcosa di nuovo. È arrivato il momento di andare a fare shopping”. Nonostante l’armadio sia stracolmo.
I nuovi trend e le novità Must-have portano ad acquistare sempre cose nuove. L’acquisto di abiti in Svizzera dal 1950 è quintuplicato, questo grazie alle velocità in cui le grandi marche di moda propongono nuove linee e nuovi capi a basso prezzo che fanno cadere facilmente in tentazione l’acquirente che compera e poi senza grossi scrupoli getta un pantalone pagato solo 29.90, perché stufo di averlo.

Però, pensiamoci bene per un attimo: al posto di prendere ogni anno 5 paia di jeans a poco prezzo, non è meglio acquistare un buon paio di jeans, che per finire durano per più anni, e pagarlo ad un prezzo fair di 129.- franchi?

Il prezzo economico dei vestiti dipende dalla produzione. Gli abitanti di paesi poveri come Pakistan, Bangladesh o India lavorano molte più ore giornaliere del normale con pessime condizioni di lavoro e produzione. Ricevono un salario che non basta nemmeno per sopravvivere. Per questo motivo per aumentare gli introiti, i figli devono aiutare per permettere alla famiglia di sopravvivere. E di conseguenza i bambini non possono andare a scuole e ricevere una formazione.
Molto spesso gli aspetti ecologici e sociali della produzione tessile non vengono presi in considerazione. Le case di modo non comunicano apertamente o fanno finta di non vedere come avviene la produzione. Purtroppo questo modo di fare non è la soluzione. Serve una produzione sostenibile. Dobbiamo imparare ad apprezzare la qualità e assumerci la responsabilità, nei confronti delle altre persone e del pianeta. 

Possibilità per vestirsi in maniera fair:
- Acquistare marche che offrono una produzione sostenibile
- Acquistare Second Hand
- Scambiare i vestiti con le amiche
- Modificare i propri jeans per rinnovarli (sbiadirli, creare degli strappi, ...)
- Mettere mano a stoffa e ago e creare i propri vestiti
- Chiedersi quando vai per negozi se hai veramente bisongo d’acquistare
- Partecipare a un mercatino delle pulci con i tuoi abiti che non usi più oppure consegnarli ad un negozio di seconda mano

 

Articolo in collaborazione con Gorilla

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
San Gallo ristruttura i suoi ospedali
Cinque dei nove nosocomi a vocazione locale saranno ridotti a centri per urgenze con alcuni letti. 60-70 posti saranno cancellati, ma il taglio dovrebbe avvenire tramite fluttuazioni naturali
SVIZZERA
44 min
È così che l'assassino Zoran P. ha ingannato le autorità svizzere
Fuggito dal carcere in Bosnia, si era rifatto una vita in terra confederata. I vicini sono scioccati
BERNA
2 ore
Da Coop niente più sacchetti di plastica gratis
L'iniziativa interessa Coop Edile+Hobby, Coop City, Interdiscount, Fust, Coop Vitality e Import Parfumerie
SVIZZERA
4 ore
Assassino plurimo latitante da 24 anni, viveva in incognito in Svizzera
In Bosnia aveva rapinato e ucciso una famiglia negli anni '90, era evaso e fuggito nella Confederazione dove si era sposato. Lunedì è stato rimpatriato
LIECHTENSTEIN
11 ore
Una Ferrari rubata rispunta dopo dieci anni
La vettura, sparita nel 2009 nel principato, è stata ritrovata a Londra
ITALIA / LUCERNA
13 ore
Cristiano Ronaldo? No, un 25enne lucernese
Il video che ritrae il "giocatore" a Torino ha totalizzato quasi quattro milioni di visualizzazioni. «L'idea mi è venuta questa estate, quando due ragazze mi hanno scambiato per CR7»
FRIBORGO
15 ore
La fattura (milionaria) che Migros contesta
Il colosso della distribuzione ha pagato 1,7 milioni di franchi all'imprenditore Damien Piller. Ma ora vuole indietro i soldi
FOTO
VALLESE
16 ore
Il San Bernardo con una madrina molto speciale
Karin Keller-Sutter quando ha visto Zeus, 70 centimetri per 45 chili, ha detto «è il mio cane»
SVIZZERA / ITALIA
16 ore
Turista svizzera scomparsa e ritrovata «in stato confusionale»
La giovane aveva mandato un messaggio vocale in cui chiedeva aiuto a un'amica. Qualche ora dopo è stata ritrovata in stato di shock. Non si esclude che abbia subito violenze
SVIZZERA
18 ore
L'e-commerce elvetico sente la pressione della concorrenza estera
I commercianti online svizzeri devono offrire sempre più servizi complementari
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile