Keystone
SVIZZERA
11.06.19 - 10:160
Aggiornamento : 15:24

Unia denuncia: Ermotti guadagna 267 volte di più della sua dipendente che guadagna di meno

Tirata d'orecchi anche per la famiglia Blocher: come azionista di EMS-Chemie ha incassato più di tutti i suoi collaboratori messi insieme

BERNA - Lo scarto fra i salari più alti e quelli più bassi nelle grandi aziende rimane enorme: lo denuncia il sindacato Unia, che mette in luce come all'interno di UBS il presidente della direzione Sergio Ermotti guadagni 267 volte di più della sua dipendente in fondo alla scala salariale.

Unia ha passato al setaccio gli stipendi delle 36 maggiori imprese svizzere nel 2018: la forbice salariale media si è ridotta lievemente, scendendo a un rapporto di 1 a 134, rispetto all'1 a 137 dell'anno prima. La discrepanza maggiore si registra tra le buste paga dell'UBS, che vede al vertice il manager più pagato del paese, Ermotti: sui suoi conti sono affluiti 14 milioni.

Le 32 imprese all'interno del campione che sono quotate in borsa hanno versato nel 2018 dividendi per 56,5 miliardi di franchi, ha calcolato Unia. Il sindacato sottolinea come grandi gruppi come Nestlé e Novartis, che nel 2018 hanno versato dividendi nell'ordine di miliardi e avviato progetti di riacquisto di azioni in grande stile, abbiano nel contempo annunciato uno smantellamento di rispettivamente 550 e oltre 2000 impieghi.

Nelle imprese EMS-Chemie (specialità chimiche), Partners Group (finanza) e Swiss Re (assicurazione), le somme elargite agli azionisti nel 2018 erano superiori ai salari versati complessivamente a tutti i collaboratori.

Secondo Unia questo fenomeno si è rivelato «particolarmente scandaloso» presso la EMS-Chemie: agli azionisti sono stati versati 432 milioni di franchi, mentre i costi per il personale si sono attestati a 244 milioni. Nella sua veste di azionista di maggioranza, la sola famiglia Blocher ha incassato 302 milioni di franchi, vale a dire 58 milioni in più di quanto hanno ricevuto tutti i suoi 3'075 collaboratori. «La famiglia Blocher si riempe le tasche», commenta l'organizzazione dei lavoratori.

Le retribuzioni dei membri delle direzioni delle imprese analizzate hanno raggiunto complessivamente quasi un miliardo di franchi, quelle dei Ceo 182 milioni. Questo mentre nello stesso anno i salari reali in Svizzera sono diminuiti in media dello 0,4%.

Unia sottolinea inoltre che il mondo delle direzioni, dei consigli di amministrazione e degli azionisti è maschile, mentre i salari bassi sono di competenza femminile. «Le imprese devono colmare lo scarto salariale sia in termini sociali che di genere», sostiene il sindacato. In autunno si imporrà un aumento dello stipendio per tutti i lavoratori e, in particolare, dovranno aumentare le retribuzioni femminili.

Commenti
 
pulp 1 mese fa su tio
Dall'articolo leggo che sono state analizzate 32 imprese (e parliamo di quelle più grosse ovviamente) e leggo che il totale dei compensi dei CEO di questo campione, ha raggiunto 182 milioni di franchi. Poi leggo un altro articolo sugli sportivi più pagati - Messi e Ronaldo (solo loro due...) hanno guadagnato di più di questi 32 manager. Se proprio proprio dobbiamo fare una riflessione seria.... beh partirei da qui.....
Tato50 1 mese fa su tio
E paga lo stesso premio della CM che pago io ;-))
pulp 1 mese fa su tio
@Tato50 ma paga tasse per un totale come un piccolo comune ticinese di ca. 800 abitanti.....
Tato50 1 mese fa su tio
@pulp Spero ce la faccia e non abbia bisogno di sussidi ;-)) Io e te paghiamo come 800 che non danno una Madonna ;-))) Comunque per me va anche bene se i i risultati ci sono; un po' meno per chi se li becca dopo aver fatto solo disastri (Posta dixiti tanto per fare un esmpio) ;-)) Ciao carissimo, buona giornata ;-))
F/A-18 1 mese fa su tio
@pulp Sai pulp, puoi partire da dove vuoi ma arriviamo sempre alla conclusione che questa grande disparità non fa vivere bene ne chi ne possiede tanti e nemmeno tutti quelli che con un tantino in più potrebbero portare avanti una vita dignitosa. Questa è la vergogna che non si vuole ammettere, dopo sai, di discorsi sul merito, sulle responsabilità, sulla competizione, sul modello capitalista eccetera eccetera per giustificare puoi farne tanti ma la vergogna ed il problema di fondo rimane.
F/A-18 1 mese fa su tio
@pulp Non sarebbe più civile e democratico se gli 800 cittadini riuscissero a racimolare le stesse entrate fiscali senza bisogno di un riccone da leccar giù davanti e dietro?
pulp 1 mese fa su tio
@F/A-18 Non è tanto il riccone da leccare - è un fatto meramente matematico, che con quel salario e bonus, paghi (proporzionalmente!!!!) un pacco di soldi che poi servono a tutta la collettività. E diciamolo, quanti che si lamentano ma poi in realtà sono dei grossi parassiti e come si dice in dialetto "voia da fann, saltom adoss".
pulp 1 mese fa su tio
@F/A-18 Le disparità portano sempre con se una connotazione negativa, però mi fa sorridere quello che non arriva a fine mese ma è incollato alla gazzetta dello sport a seguire i Cristiano Ronaldo di turno, idolatrandolo - così come accade per tutti gli "influencer" che guadagnano milioni a suon di click di poveri fessi. La vergogna secondo me non stà nelle disparità, ma nella concezione della società che tutto è dovuto e dove i "miti" non sono quelli che remano duro, ma piuttosto le meteore del calcio o del jet set.
F/A-18 1 mese fa su tio
@pulp Si pulp, probabilmente te come me ci diamo da fare ecc, ecc ma ti dico che conosco tante persone brave, con una gran voglia di fare, gente che ha fatto tanto ma che comunque è col culo per terra e quel che mi dispiace di più è che hanno famiglia ed una casa da pagare. Può darsi anche che proprio di quel sogno chiamato casa se ne devono disfare perché salute, sfortuna o menefreghismo per esempio dei datori di lavoro non gli hanno dato scampo.
pulp 1 mese fa su tio
@F/A-18 Ci sono purtroppo. Ma la società è strutturata in modo atavico a questo. Ci saranno sempre i re e le regine e ci saranno sempre i poveri ed i giullari. La fortuna a volte ha un occhio solo.
F/A-18 1 mese fa su tio
@pulp Anche se i re e le regine, quando il popolo si incazza, trova il modo di farle sparire, io penso che siamo sulla buona strada per arrivare proprio lì.
pulp 1 mese fa su tio
@F/A-18 Si forse... ma ho dei dubbi. E ti spiego perchè... Oggi i giullari (calciatori...veline...starlette... attori...) guadagnano moolto più dei re e delle regine (che nel mio mondo sono i politici...ovvero coloro che hanno il potere giuridico o perlomeno legislativo). I Ceo sono invece i cavalieri...alcuni buoni altri meno. Lo ripeterò alla nausea... Ridurre le paghe dei CEO non porterebbe a nessun giovamento a nessuno. La ridistribuzione della ricchezza che tu (ma anche io...e rifletti su questo) auspichi/auspichiamo, passa per un sistema più meritocratico (per davvero...non il solito figlio di o nipote di) e la possibilità di dimostrare che il lavoro è di per se una ricchezza ma anche un dovere. Ti posso sembrare arrogante...supponente o quello che vuoi, ma finchè la massaia che si lamenta della propria condizione e poi è un'assidua follower della Ferragni, le cose non cambieranno come speri/speriamo.
F/A-18 1 mese fa su tio
@pulp Va beh...., comunque c'è tanto da fare.
pulp 1 mese fa su tio
@Tato50 I risultati in realtà ci sono: Ermotti da quando è arrivato ha riportato UBS ad essere indiscutibilmente il colosso bancario numero uno in Svizzera. Inoltre da qualche anno gli azionisti di UBS percepiscono dei dividendi di tutto rispetto. Il corso di borsa in discesa è invece una proiezione di mercato sulle possibilità future di realizzare utili e questo non dipende dal CEO ma da tutta l'economia che gira attorno al mondo finanziario. A mo' di paragone, bisogna accumunare i corsi di vari istituti e a quel punto vedrai che seppur in discesa, UBS ha retto meglio di altri blasonati istituti europei (due su tutti, Deutsche Bank e Unicredit).
Tato50 1 mese fa su tio
@pulp Io capisco quello che mi vuoi dire e non discuto sulle capacità della persona. È però anche normale che si arrivi a pensare "ma che cavolo se ne fa di questo ben di Dio" e ti viene naturale pensare a chi frequenta "tavolino magico". Forse, a dir la verità, mi danno più fastidio quelli che percepiscono aiuti di Stato e hanno conti in Banca che fanno paura. Parlo per esperienza perché un mio ex inquilino mi disse che viveva di sola AVS e più di 800 franchi al mese d'affitto non poteva pagare. Poi, il furbo, mi ha dato "procura" per 3 conti in Banche diverse. Andando a dare un'occhiata solo a uno per poco non svengo. Cinque zeri dopo la prima cifra. Tre mesi dopo la mia casa era libera!!!!!
pulp 1 mese fa su tio
@Tato50 Ecco vedi...hai toccato con mano il lato oscuro di certe situazioni. Che se ne fa Ermotti dei soldi? Boh... però spesso queste persone...in silenzio...fanno anche del bene. E comunque io credo che il miglioramento della società non passa dalla riduzione dei compensi degli altri. Il comunismo lo ha dimostrato.
pulp 1 mese fa su tio
La cosa più ridicola di questi UNIA boys è che mischiano tutto - tirando in ballo i dividendi (la remunerazione del capitale) con le paghe dei manager (comparandole con le stagiste) e oltretutto senza minimamente parlare di remunerazioni fisse (salario) e variabili (bonus) che nel caso dei manager sono il grosso dell'introito. Vabbè... che creassero loro posti di lavoro come ha fatto la famiglia Blocher, poi magari ne riparliamo.
Cleofe 1 mese fa su tio
Sergio....will you marry me ?
MIM 1 mese fa su tio
Mi piacerebbe sapere il divario o proporzione per Swisscom, o la Posta, tra la donna delle pulizie a ore e i direttori generali.
Pepperos 1 mese fa su tio
Per la maggioranza degli svizzeri? Più che giusto il suo stipendio.
francox 1 mese fa su tio
267 volte è ancora poco, oggi si arriva a 800. La cosa ridicola è che quando un CEO truffa e manda tutto a monte, non paga nessuna conseguenza, anzi si prepensiona con una rendita d'oro, oppure cambia azienda con un bonus di buona uscita. Quindi non si può parlare di responsabilità. Swissair e molte altre insegnano.
dan007 1 mese fa su tio
@francox Non è giusto una migliore ripartizione della ricchezza occorre eliminare i super salari in tutte le aziende non è un solo uomo la chiave della riuscita di un azienda
anndo76 1 mese fa su tio
@francox be' i grandi "manager" che hanno truffato in 5 continenti e obbligato a pagare "gli azionisti piccoli ovviamente " le salatissime multe in giro per il globo....ma a loro che gli frega?? i bonus li prendono a prescindere.
pulp 1 mese fa su tio
@francox Se ci sono gli estremi per definire "truffa" il comportamento di un manager, questo viene condannato (ti dice nulla Pierin Vincenz??) Se invece l'operato di un CEO risulta (ovviamente sempre dopo....) non performante o peggio catastrofico per l'azienda, va ricordato che il colpevole delle scelte sbagliate è lui - ma dietro c'era comunque un consiglio di amministrazione con il compito di vigilare (consiglio di amministrazione che è l'emanazione dell'azionariato di maggioranza per intenderci.... i proprietari ultimi.... quelli che hanno tutto l'interesse a che le cose vadano bene). Poi a fare gli allenatori al bar siamo tutti bravissimi e avremmo vinto 10 Champions League ma la verità è che quel ruolo è particolarmente delicato, proprio perché delle scelte di campo possono risultare paganti o meno e spesso ci vuole un grosso intuito per arrivare a fare le fortune di un'azienda. Da ultimo, vorrei anche aggiungere che ci sono stati manager molto illuminati che hanno fatto crescere in modo eccezionale le multinazionali che gestivano - hanno creato occupazione alla grande, ma davanti ai numeri sono sempre stati criticati pesantemente (v. Vasella di Novartis) - questa come la chiamiamo? Io un nome ce l'ho: invidia!
Um999 1 mese fa su tio
@dan007 Dici?
Um999 1 mese fa su tio
Ma che tipo di confronto è? Il rogo o la gogna tipo nel tempo delle streghe o eretici? Ma cercare di fare un articolo serio, costruttivo ma soprattutto professionale no? Quindi l’appiattimento deve essere generale, quindi studiare, essere più capaci, mettere più sacrificio o altro non va pagato diversamente? Boh rimango comunque allibito da questi articoli ma soprata alcuni commenti
moma 1 mese fa su tio
Ma vogliamo ammettere che questa è gente che ha saputo con sacrifici e impegno costruirsi una carriera, che ora lo premia meritatamente? Per certi, lui dovrebbe ora dividere i suoi guadagni anche con chi se ne è bellamente fregato di tutto e di tutti, oziando sul divano. Troppo facile.
anndo76 1 mese fa su tio
@moma nessuno deve negare i sacrifici etc, ma non e' ETICO che quando fanno C......E in giro per il mondo, accumulando sanzioni e molto altro, non vengano mai toccati nel portafoglio. Dai si serio che fra ubs e cs sembrano la banda bassoti
tip75 1 mese fa su tio
ahahhahaha ma che novitap
Meck1970 1 mese fa su tio
Ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri. Hai un conto risparmio e ti danno il 0% di interesse. Per tante cose …… i soldi non ci sono mai ……..
F.Netri 1 mese fa su tio
Ma...in un sistema basato sulla libertà economica, i salari devono essere stabiliti da un sindacato????? Sinistroide, oltretutto!!
Asdo 1 mese fa su tio
@F.Netri Perfettamente ragione! Per non parlare dei limiti sugli orari di lavoro... in un sistema basato sulla libertà economica, gli orari devono essere stabiliti da delle "conquiste sociali" del secolo scorso????? Da dei sinistroidi, oltretutto!!!
F/A-18 1 mese fa su tio
@F.Netri D'accordo di che vuoi comunque il sistema si può anche perfezionare, anche ai dipendenti darei un dividendo congruo visto che contribuiscono al buon andamento della barca, non solo al capitano. In fin dei conti sono le cose che la gente comune percepisce come ingiuste che la manda in bestia e niente giustifica un simile differenziale. Stiamo già pagando per questo sistema malato, in futuro sarà ancora peggio.
curzio 1 mese fa su tio
@F/A-18 I dipendenti ricevono il loro stipendio secondo il contratto di lavoro che hanno stipulato. Però, se vogliamo fissare uno stipendio basato sulla meritocrazia, se gli affari vanno bene diamo pure un bonus sullo stipendio. Se gli affari vanno male, si taglia un po' sullo stipendio dei dipendenti. OK?
zio bis 1 mese fa su tio
@curzio curzio, il tuo ragionamento è giusto a metà.. capisco cosa vuoi dire, ma allora deve essere anche per il top management... è quello che ho scritto prima... non ho nessun problema a pagare un CEO 500 volte in più, ma a patto che crei occupazione non che aumenti gli utili attraverso una riduzione del costo del personale.. se bisogna tagliare, tagliamo a favore di un dividendo maggiore agli azionisti... il CEO ha cmq uno stipendio fisso contrattuale di 2.1 Mio se non erro.. il resto è meritocrazia... e qui si può discutere.. ti ricordo che senza lo Stato, UBS era un caro ricordo.. a mio avviso, dovrebbe avere un atteggiamento socialmente più responsabile e non solo speculativo... con le sue gambe non sarebbe sopravvissuta alla crisi dei Subprime...
F/A-18 1 mese fa su tio
@curzio Sarebbe auspicabile, io nella mia azienda applico proprio questo principio è mi trovo molto bene, i dipendenti si sentono partecipi delle attività, lavorano con impegno e tutta l'azienda ne guadagna. Si potrebbe pensare che io rinunci a diverse migliaia di franchi al mese ma vi dico che non è così. E poi anche se dovesse succedere non è solo per questo che uno ha un'attività.
zio bis 1 mese fa su tio
E' l'ennesima polemica sterile.. non dico che i 14 milioni siano giustificati.. ma la dipendente meno salariata sarà veorsimilmente al primo impiego, avrà poco più che 20 anni e di sicuro non ha l'esperienza, il know how e le competente ma soprattutto la responsabilità di Ermotti... non sono paragonabili... a mio avviso invece, il problema è dare stipendi milionari in continuo aumento ad CEOs di aziende che in un periodo di recessione, licenziano per ridurre i costi.. è un controsenso... Se un CEO crea benessere, occupazione ecc. può prendere anche 500 volte lo stipendio del più basso... ma se riduce un organico per un benefit a corto termine, ecco allora che il suo stipendio è poco giustificato... Ma fare paragoni fra salari non ha senso... crea solo stupide discussioni e non portano niente... non si può mescolare il burro con la ferrovia..
demon631 1 mese fa su tio
@zio bis Allora tu fai parte di questa genoria, da come ti accanisci, ma quelli che si fanno il mazzo e fanno arricchite suddette fasce di co....ni non hanno diritto AD un aumento? Parlo per esperienza vissuta sulle mie spalle, fra qualche anno , non lontano vado verso le grandi vacanze, allora vi insulteró tutti come vi meritate.
zio bis 1 mese fa su tio
@demon631 Non ho capito.... non capisco cosa tu voglia dire... ho solo detto che paragonare la retribuzione di un CEO con quello di un impiegato al primo impiego non ha senso.. e che non mi sento frustrato se uno come Ermotti guadagna 269 volte in più di me.. abbiamo competenze e responsabilità diverse.. e non cambierei la mia vita privata con la sua.. ma ho anche detto che non mi disturba se come controparte, i CEO favoriscano la crescita e l'occupazione.. più impieghi più benessere per tutti, invece li ha ricevuto perché ha ridotto il costo a breve termine tramite una riduzione anche del personale ed è qui che lo stipendio di 14 mio non è più giustificato.. non puoi ridurre i costi attraverso i licenziamenti ed aumentarti lo stipendio... leggi bene cosa ho scritto.. non sono lontano dalle tue idee... non c'è bisogno che insulti nessuno...
patrick28 1 mese fa su tio
Per essere Ermotti devi essere 267 volte più di un impiegato. Ceo di UBS un lavoro per pochissimi !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora

L'innevamento artificiale per salvare i ghiacciai

In Alta Engadina sta per partire un progetto pilota che potrebbe persino permettere la crescita delle lingue di ghiaccio

FOTO
SVIZZERA
2 ore

C'è un terzo branco di lupi nel Grigioni

Confermata la presenza di due adulti e almeno cinque cuccioli nella zona del Piz Beverin

VAUD
2 ore

Fête des Vignerons, domani è il grande giorno

Quasi tutto pronto per la 12esima "festa delle generazioni" che fino all'11 agosto attirerà centinaia di migliaia di partecipanti. La manifestazione verrà aperta dallo spettacolo di Finzi Pasca

SVIZZERA
4 ore

Frutta e verdura bio venduta quasi solo in imballaggi di plastica

Secondo SKS le alternative esistono, anche se non vengono utilizzate

SCIAFFUSA
5 ore

Al confine con 9000 euro di abiti: «Non ho nessuna voglia di pagare»

L'80enne tedesco è stato fermato a Thayngen mentre cercava di contrabbandare la merce acquistata in Svizzera

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report