Depositphotos
SVIZZERA
20.05.19 - 11:110

Continuiamo a sognare una casa tutta per noi

Unifamiliare, indipendente e con la vista sul verde: è questa la casa ideale per gli svizzeri che per accaparrarsene una risparmiano e... aspettano

BERNA - Il sogno di una casa tutta per sé, e magari con un po' di verde, è ben lungi dal tramontare. Stando a un sondaggio fra 1000 tra proprietari e affittuari eseguito dalla società Moneypark tra ottobre e febbraio scorso, quasi la metà degli intervistati vorrebbe traslocare in una casa unifamiliare indipendente con vista sulla campagna.

Per realizzare questo desiderio, più della metà degli intervistati ha messo da parte un gruzzolo a tale scopo, come risulta dalla studio "Wohntraumstudie 2018/19" (Housing Dream Study 2018/19) pubblicato oggi. Dalla ricerca emerge anche un leggero divario tra proprietari e inquilini. Il 21% degli inquilini vorrebbe vivere in centro città, a fronte del 10% dei proprietari.

Ciò si spiega col fatto che le proprietà ubicate in posizioni centrali non solo sono scarse, ma anche care: i prezzi di acquisto sono notevolmente cresciuti negli ultimi anni. Nel complesso, dal 2017 il tasso di proprietà in Svizzera è rimasto stagnante al 39% in un raffronto internazionale.

Case a schiera sono "in"

Dal sondaggio risulta che un potenziale acquirente su tre è alla ricerca di una casa di proprietà da più di un anno: per il 49% si tratta di una casa unifamiliare indipendente, situata in una zona tranquilla con vista sulla campagna.

Tuttavia, per ragioni finanziarie, i potenziali proprietari stanno considerando sempre più spesso l'acquisto di una casa unifamiliare a schiera. Rispetto all'anno scorso, questa opzione si è rafforzata.

Oltre alla presenza di un giardino, il potenziale acquirente considera anche la vicinanza ai mezzi pubblici, alle scuole e agli asili nido. Nella Svizzera tedesca la presenza di negozi e di aree ricreative nelle vicinanze è più importante rispetto alla Svizzera romanda.

La metà delle persone contattate vorrebbe trascorrere il periodo della pensione nella propria casa. L'altra metà si immagina di traslocare in un appartamento adeguato alla propria età oppure di vivere anche all'estero.

Il desiderio di acquistare una casa secondaria non è molto pronunciato. Solo un quinto dei Romandi e il 7% degli svizzero tedeschi cullano questo sogno. A scoraggiare questo passo è soprattutto la mancanza di mezzi e il desiderio di legarsi eccessivamente a un determinato luogo.

Dalla ricerca risulta anche l'importanza crescente degli agenti immobiliari. Un terzo degli svizzero tedeschi e un quarto dei romandi sarebbe pronta ad affidarsi ai consigli di un esperto in materia. Ciò vale anche per chi intende vendere un immobile.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
L'app SwissCovid non convince
Il 56% della popolazione non intende installarla sul proprio cellulare. C'è chi teme per la protezione dei dati.
SVIZZERA
6 ore
Svizzera e Stati Uniti a braccetto nello sviluppo di droni
Si mira in particolare a migliorare la loro integrazione in sicurezza nello spazio aereo
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
9 ore
Otto nuovi cuccioli allo zoo
Si tratta della discendenza più numerosa registrata negli ultimi 34 anni nel parco zoologico renano.
SVIZZERA
10 ore
Un trucchetto per avere treni puntuali? «No, non inganniamo i viaggiatori»
Le FFS smentiscono che l'evoluzione positiva della puntualità dei convogli sia dovuta al nuovo modello di calcolo.
FOTOGALLERY
VAUD
10 ore
10 anni e 1'000 operai, ma ora l'Abbazia è pronta
La più grande chiesa romanica del nostro Paese riaprirà al pubblico nel weekend.
SVIZZERA
11 ore
Coronavirus: le Pmi svizzere temono la seconda ondata
Per la maggioranza degli interpellati, il rischio è grande. Cresce però l'ottimismo su andamento degli affari e finanze.
ZURIGO
11 ore
Sgominata una baby gang specializzata in furti, truffe e borseggi
La banda composta da quattordici giovani tra i 17 e i 33 anni ha commesso più di 70 reati in tre cantoni.
BERNA
12 ore
La montagna "razzista" non deve cambiare nome
Il Municipio di Grindelwald non intende cambiare il nome all'Agassizhorn.
SVIZZERA
12 ore
129 nuovi casi di coronavirus in Svizzera
Sei persone sono finite in ospedale. Oltre 10mila i tamponi effettuati
VALLESE
14 ore
A 104 km/h sul 50: automobilista nei guai
Al conducente di 32 anni è stata ritirata immediatamente la patente e sequestrato il veicolo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile