Keystone
SVIZZERA
30.04.19 - 15:120

Difesa marchio Swiss made, 78 interventi nel 2018

Le aziende coinvolte avevano importato articoli indebitamente muniti di croce svizzera

BERNA - Lo scorso anno l'Istituto Federale della Proprietà Intellettuale (IPI) è intervenuto 78 volte in difesa del marchio Swiss made (nel 2017: 86). Le aziende coinvolte, che avevano importato articoli indebitamente muniti di croce svizzera, si sono mostrate collaborative e hanno adottato le misure necessarie, si legge in una nota odierna.

Finora, l'IPI non ha quindi dovuto ricorrere a provvedimenti più severi come il trattenimento della merce in dogana o l'avvio di azioni civili o penali. L'Istituto preferisce puntare su soluzioni costruttive e pragmatiche: a un produttore che utilizzava illecitamente lo stemma svizzero sui suoi imballaggi è per esempio stato concesso di vendere le rimanenze di magazzino a condizione che modificasse immediatamente gli imballaggi.

Le misure destinate a contrastare questi abusi non sono applicabili all'estero, ricorda l'IPI. In determinati Paesi la Svizzera tiene quindi d'occhio i registri nazionali dei marchi. Nei casi in cui accerta che una domanda di registrazione contiene illecitamente la croce Svizzera e/o la designazione "Svizzera", presenta un ricorso o ne informa le associazioni di categoria. Queste ultime possono opporsi alla registrazione del marchio in questione.

In India, per esempio, nel 2018 l'IPI è intervenuto in 85 casi di domande di registrazione contenenti un rinvio illecito alla Svizzera. La lotta è particolarmente efficace dove la legislazione nazionale prevede regole specifiche, per esempio in Cina. L'Ufficio dei marchi cinese respinge sistematicamente le domande di registrazione che includono illecitamente la croce svizzera o l'elemento "Swiss".

A seguito dell'adeguamento della prassi cinese in materia di registrazione dei marchi, nel 2018, l'IPI è dovuto intervenire in Cina solo 34 volte (anno precedente: 69).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
ZURIGO
30 min

Paura in centro, incappucciati e con le catene di acciaio

Un gruppo di teppisti contro alcune persone che stavano festeggiando l’addio al nubilato. Sangue, feriti e tafferugli in un sabato pomeriggio a Niederdorf

FOTO
BASILEA CITTÀ
2 ore

Maxi rissa a Basilea, quattro feriti

La polizia ha arrestato sette persone di età compresa tra i 19 e i 44 anni: due kosovari, due algerini, un macedone, un serbo e un libico

ZUGO
2 ore

Quando il bottino ammonta a 1'200 bastoni di hockey

Strana rapina giovedì notte nel canton Zugo. Due malviventi hanno assaltato un negozio di sport a Baar, ma non sono riusciti a fuggire con il malloppo per l'intervento della polizia

VIDEO
BERNA / VALLESE
4 ore

Una valanga di nebbia sul Grimsel, la natura è affascinante

Secondo il meteorologo «sono create da masse di aria fredda sufficientemente umide e vento che soffia perpendicolare a una catena montuosa»

BASILEA /THAILANDIA
16 ore

Pedofilo basilese viene graziato dal Re thailandese e si volatilizza

L'uomo era stato condannato a 5 anni e 11 mesi di carcere. Ma la grazia ricevuta nel Paese asiatico, in cui vive da 20 anni, non è valida in Svizzera

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile