Keystone
SVIZZERA
03.04.19 - 11:310
Aggiornamento : 16:36

Bio sulla cresta dell'onda: in Svizzera vale 3 miliardi di franchi

Lo confermano i dati diffusi oggi da Bio Suisse, al mondo siamo quelli che ne acquistano di più. E l'agricoltura si adegua

BERNA  - Gli alimenti biologici riscuotono sempre maggiore successo: lo scorso anno in Svizzera ne sono stati venduti per oltre 3 miliardi di franchi (+13,3%).

La crescita riguarda tutte le categorie di prodotti e la quota di mercato del settore sfiora ormai il 10%, è stato indicato stamani a Berna da Bio Suisse.

Per quanto riguarda i soldi spesi per prodotti biologici ogni anno pro capite, gli svizzeri sono addirittura campioni del mondo: 360 franchi, contro 320 nel 2017. Il 56% dei consumatori mette un prodotto biologico nel carrello della spesa ogni giorno o più volte alla settimana, è stato sottolineato.

I contadini seguono questa tendenza e attualmente sono circa 7100 le aziende agricole che operano in base alle direttive di Bio Suisse. Sono inoltre 1000 le società di lavorazione e commercio che possiedono una licenza dell'associazione. Il 15,4% della superficie agricola totale è coltivata in maniera biologica (10% nel fondovalle, quasi un quarto nelle aree di montagna).

Come l'anno precedente, la crescita più forte è stata registrata nella Svizzera occidentale. Con una quota di mercato del 9,9%, il biologico in Romandia è ormai praticamente allo stesso livello della Svizzera tedesca, che per la prima volta ha raggiunto il 10%. Anche nella Svizzera italiana si è assistito a un forte incremento e la quota di mercato è ora dell'8,6%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F.Netri 1 anno fa su tio
Una bufala a cui credono specialmente le donne.
Galium 1 anno fa su tio
@F.Netri Un commento che si commenta da sé
matteo2006 1 anno fa su tio
No comment!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
22 min
Duplice omicidio di Spiez: «L'autore sarà internato»
Nel 2013 l'uomo uccise barbaramente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna.
ZURIGO
44 min
«Segnalare un problema non è tradimento»
Il Cda dell'ospedale universitario ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che denunciano.
SVIZZERA
2 ore
«In arrivo un'ondata di fallimenti»
È cupa la previsione di Heinz Karrer, Presidente di economiesuisse
GLARONA
3 ore
La terra trema ripetutamente nelle Alpi glaronesi
La scossa più forte è stata avvertita nella giornata di martedì
GINEVRA
3 ore
«Covid-19 come la peste, non finirà mai»
«La medicina ha fatto una figuraccia; sbagliato dare agli scienziati un credito illimitato».
VAUD
11 ore
Con l'app di tracciamento l'attenzione sulla Svizzera è alta
Il sistema decentralizzato DP-3T attira l'attenzione di molti paesi per la protezione della privacy
SVIZZERA
13 ore
Telelavoro: detective a caccia di dipendenti indisciplinati
Non mancano le aziende che chiedono ad agenzie investigative di sorvegliare i propri collaboratori
SVIZZERA
19 ore
"Mister Covid-19" esce di scena: «È un buon momento per partire»
Dopo alcuni mesi di "lavoro straordinario", Daniel Koch va in pensione «con sentimenti positivi».
ZURIGO
19 ore
Aeroporti e compagnie aeree pronti alla grande ripresa dei viaggi
Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane
SVIZZERA
20 ore
Helvetas: donazioni da record nel 2019, ma occhio al Covid
Grazie ai donatori, l'anno scorso Helvetas ha potuto aiutare 3,8 milioni di persone
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile