Keystone (archivio)
SVIZZERA
28.03.19 - 15:480

Rimane stabile la distribuzione del reddito

Nel 2016, dopo imposte e contributi sociali, la disponibilità mediana era di 4121 franchi mensili

BERNA - La distribuzione del reddito in Svizzera è rimasta sostanzialmente stabile. Dopo imposte e contributi sociali, il cosiddetto reddito disponibile mediano equivalente, nel 2016, era di 4121 franchi mensili: ciò significa che la metà dei residenti in Svizzera aveva disponibilità finanziarie superiori a questa cifra, e l'altra metà ne aveva di meno.

I dati sono stati comunicati dall'Ufficio federale di statistica (UST). Mettendo in relazione i redditi disponibili del 20% di fascia alta della popolazione con quelli del 20% della fascia più bassa, risulta che i ricchi (8447 franchi) avevano a disposizione 4,4 volte più soldi dei poveri (1920 franchi). La stabilità si deve al fatto che la disuguaglianza dei redditi primari viene compensata dalla ridistribuzione statale, in particolare attraverso imposte e prestazioni sociali.

Un altro strumento di misurazione dell'ineguaglianza è il cosiddetto coefficiente Gini, variante da zero a uno. Lo zero risulta quando tutti i cittadini hanno lo stesso reddito, mentre il valore 1 corrisponde alla situazione dove una sola persona percepisce tutto il reddito del paese mentre tutti gli altri hanno reddito nullo.

«Più basso è il valore, più uguale è la distribuzione», osserva l'UST. Nel 2016 il dato in Svizzera era di poco superiore a 0,4 per il reddito primario (prima dei trasferimenti statali) e inferiore allo 0,3 per il reddito disponibile (dopo tali trasferimenti). Sul lungo periodo si osserva una leggera diminuzione della disuguaglianza fino al 2001, un leggero aumento dal 2003 al 2007 e dal 2009 al 2013 e in seguito una stabilizzazione o una tendenza ad una leggera diminuzione.

Commenti
 
bimbogimbo 3 mesi fa su tio
Perché ridistribuire il reddito? Se una persona guadagna di più (premetto che purtroppo non è il mio caso ??) probabilmente se lo merita e dovrebbe essere una sua libera scelta se devolvere o meno una parte ai meno abbienti. In Svizzera abbiamo già moltissime forme di assistenzialismo... penso che non dovremmo nemmeno discutere di questo argomento.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
3 ore

La polizia cerca un caimano nel lago di Hallwil

Un pescatore domenica sera ha visto «un rettile di circa un metro e mezzo apparso sulla superficie per azzannare una giovane anatra, allontanandosi poi con la preda»

VALLESE
3 ore

Alpinista precipita sul Cervino

La vittima è un sudcoreano partito insieme a due connazionali domenica pomeriggio dal rifugio Hörnlihütte per una ricognizione lungo la cresta dell'Hörnligrat

SVIZZERA/GERMANIA
4 ore

Libra di Facebook: alla Svizzera il ruolo cruciale di sorveglianza

Per Berlino è una possibile minaccia all'euro

ARGOVIA
6 ore

Si finge innamorato e lei sborsa 160'000 franchi

I due si sono conosciuti su un sito di incontri e la donna ha finito col versare il denaro su un conto in Turchia

FOTO E VIDEO
URI
8 ore

Camper in fiamme sull'A2

L'autostrada e la galleria del San Gottardo sono rimaste chiuse fino alle 12.15

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report