Keystone
SVIZZERA
26.03.19 - 16:380

Selecta ritira dai distributori i prodotti Coca-Cola

Coca Cola dal canto suo si è limitata a prendere atto della decisione, che sarà effettiva da aprile

BERNA - Selecta, gruppo specializzato nei distributori automatici di caffè, bevande e snack installati negli uffici e in luoghi pubblici, ritira dal suo assortimento alcune bibite del marchio Coca Cola, dopo che il gigante americano ha deciso di ridurre il contenuto delle sue bottigliette sul mercato svizzero da 5 a 4,5 decilitri senza adeguare il prezzo.

La notizia, riportata dal sito web Watson, è stata confermata da un portavoce dell'azienda. Coca Cola dal canto suo si è limitata a prendere atto della decisione, che sarà effettiva da aprile. Bevande quali Fanta, Sprite o Bitter Lemon saranno sostituite da altri prodotti, come Sinalco o 7-up, mentre l'offerta di Coca-Cola e Coca-Cola Zero sarà ridimensionata. In alternativa verranno offerti prodotti Pepsi Max nelle tradizionali bottiglie da 5 decilitri.

Commentando, nello scorso gennaio, la notizia della riduzione delle dimensioni delle bottiglie, Coca-Cola aveva indicato che «in qualità di azienda svizzera con circa 800 dipendenti doveva far fronte a costi locali sempre elevati».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
14 min
Con il coronavirus è crollata la vendita di vino
Il motivo? I ridotti contatti sociali spingono a consumare meno alcool
ZURIGO
54 min
Addio al sogno di una casa propria per i prezzi alle stelle
Le differenze tra 20 anni fa e oggi: ora ci si può permettere la metà dello spazio
BERNA
1 ora
L'Onu critica il progetto svizzero contro il terrorismo
La questione è se una detenzione preventiva sia conforme alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo
BERNA
3 ore
Berna assicura: i caccia costeranno meno del previsto
Armasuisse stima spese più basse anche di 6 miliardi rispetto a quanto calcolato dagli oppositori.
BERNA
4 ore
Coronavirus: l'effetto delle misure di contenimento fase per fase
Il Poli di Losanna ha studiato ciò che ha funzionato finora. Incognite sull'effetto della riapertura dei commerci.
BERNA
5 ore
Coronavirus: +17 casi in Svizzera
Non si registra alcun nuovo decesso legato al Covid-19.
BERNA
6 ore
Swisscom: «Ci saranno sempre dei guasti»
Il ceo sottolinea che ogni intervento sulla rete è come un cambio di ruote in corsa: «C'è sempre un rischio».
ARGOVIA
7 ore
Morta a 13 anni per cyber bullismo: la battaglia si fa politica
I genitori di Céline gettano la spugna a livello giuridico. Pronta però un'iniziativa parlamentare.
RUSSIA / SVIZZERA
8 ore
Navalny punta il dito contro la Svizzera
Nel mirino dell'oppositore russo sono gli stretti contatti con gli omologhi di Mosca. Sospetti anche su Michael Lauber.
SVIZZERA
8 ore
BNS: la ripresa non sarà così rapida
Ad affermarlo è il vicepresidente Zurbrügg: «Non basta premere semplicemente un pulsante».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile