Keystone
SVIZZERA
08.02.19 - 16:430

Oltre 1 miliardo di franchi investiti in start-up

Le 20 migliori operazioni hanno fruttato tra i 500 e i 700 milioni di franchi; un risultato paragonabile a Svezia e Paesi Bassi

LOSANNA - Il 2018 è stato un anno propizio per le start-up svizzere. Per la prima volta la raccolta fondi delle le imprese in fase iniziale ha superato il miliardo di franchi, per attestarsi a 1236 milioni (+31,8%), precisa oggi un comunicato del Politecnico federale di Losanna (EPFL).

Il cantone di Zurigo, in forte progressione, risulta in testa con 515,2 milioni (+88,7%).

Vaud, che era al primo posto nei quattro anni precedenti, si colloca al secondo rango con 267,5 milioni di franchi, di cui 217 milioni per il solo EPFL.

Seguono Basilea Città (142,1 milioni, +72,7%) e Zugo (171,8 milioni, +143%).

A livello internazionale, Inghilterra e Germania sono i paesi europei con i maggiori investimenti in questo ambito: rispettivamente 2,6 e 2,3 miliardi di franchi per i 20 maggiori eventi di raccolta fondi.

In Svizzera le 20 migliori operazioni hanno fruttato tra i 500 e i 700 milioni di franchi; un risultato paragonabile a Svezia e Paesi Bassi, aggiunge l'EPFL.

TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
12 min

Il bimbo scomparso ieri è annegato

La polizia ha dato la triste notizia, il corpo del piccolo è stato rinvenuto nell'Aar

GRIGIONI
21 min

Mortale in gita: «Abbiamo continuato l’evento per evitare allarmismi»

Sindaco di Coira e municipali sotto schock. Non era mai successo. Piovono critiche perché si doveva annullare la gita. Le spiegazioni perchè non è stato fatto

SVIZZERA
56 min

A quanto ammonta l’eredità di Niki Lauda?

È stato uno dei più grandi piloti di Formula 1. Commentatore sportivo e imprenditore. Anche dopo le corse ha continuato ad accumulare soldi. Ecco a quanto ammonta la sua eredità

ZURIGO
1 ora

Spezzatino di serpente in valigia, donna fermata all'aeroporto

I circa 3,5 chilogrammi di carne sarebbero stati destinati al consumo personale, ha affermato la 26enne

GINEVRA / VAUD
2 ore

Pitbull sfugge al sequestro: «Potrà tornare in Portogallo»

Il Tribunale federale ha accettato la proposta del proprietario. Il molosso, nato nel Paese lusitano ed esportato in Svizzera, fa parte delle razze non più ammesse dalla legge cantonale sui cani

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report