admin.ch
BERNA
08.02.19 - 15:460
Aggiornamento : 16:14

Attenzione a quei costumi di carnevale, prendono fuoco

L'Ufficio federale raccomanda di non far indossare i vestiti in quanto facilmente infiammabili

BERNA - Vestiti di carnevale che prendono facilmente fuoco. È questo è il pericolo in cui molti bambini della Svizzera potrebbero incorrere indossando alcuni vestiti di carnevale. L'allarme è stato diramato oggi dall’Ufficio federale con un comunicato stampa.

L’Ufficio della sicurezza alimentare e veterinaria di Basilea Campagna, conducendo esami su alcuni costumi di carnevale per bambini, si è accorto del pericolo. Molti dei capi d’abbigliamento non rispettavano le rispettavano le prescrizioni di sicurezza vigenti, risultando così facilmente infiammabili.

I prodotti incriminati sono rivenduti solamente nelle filiali di World of Party (importatore: Fortura SA). Qui di seguito ne trovate la lista:

  • Costume leone di peluche
  • Costume vampira (solo colletto)
  • Costume banana
  • Costume scary clown (solo testa)
admin.ch
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore

Congedo paternità, il Governo respinge anche le due settimane

Per il Consiglio federale anche il controprogetto indiretto all'iniziativa che chiede quattro settimane è da bocciare

SVIZZERA / ITALIA
5 ore

Eternit Italia, Schmidheiny condannato a 4 anni: «Un verdetto scandaloso»

L'imprenditore elvetico dovrà anche versare una provvisionale di 15mila euro alle parti civili. Ma ricorrerà in appello perché «la legge non è uguale per tutti»

ZURIGO
5 ore

Anziano aggredito mortalmente per un posteggio: è omicidio colposo

Un 55enne è stato condannato a 12 mesi di carcere (sospesi condizionalmente) per la morte del 79enne avvenuta il 18 novembre del 2017

SVIZZERA
7 ore

I salari reali tornano a crescere

In base ai dati dell'Ufficio federale di statistica dovrebbero crescere dello 0,5%

VAUD
8 ore

Lascia del cibo per gli animali, 150 franchi di multa

«Sono cresciuta in campagna, non abbiamo mai buttato via gli avanzi!», si è giustificata l'82enne. Ma la legge parla chiaro: non si può fare

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report