Keystone
SVIZZERA
10.01.19 - 12:150

Bancari: «Servono dipendenti più flessibili, attenzione ai robot»

L'Associazione padronale della banche in Svizzera guarda al mercato del futuro

ZURIGO - Il mondo dell'impiego nel settore bancario deve cambiare, affinché i robot sostengano i dipendenti nella loro attività, invece che sottrarre loro il posto di lavoro: ne è convinta l'Associazione padronale della banche in Svizzera (Datori di Lavoro Banche).

Il ramo dovrà affrontare sfide importanti in Svizzera, si legge in un comunicato odierno. I cambiamenti demografici e tecnologici cambieranno radicalmente il mercato del lavoro. Il mantenimento dell'occupabilità dei dipendenti del settore rappresenta quindi un fattore chiave per il successo.

«Prepararsi per il mercato del lavoro di domani è un'attività paragonabile alla pianificazione della missione lunare di 50 anni or sono», afferma il presidente dell'organizzazione padronale, Lukas Gähwiler, citato nella nota. Il criterio di selezione degli astronauti all'epoca era principalmente la loro flessibilità di fronte a sfide sconosciute. La capacità di evolvere e adattarsi in un mercato del lavoro dinamico deve essere al centro degli sforzi del settore, si dice convinto lo specialista.

La principale preoccupazione delle banche quali datori di lavoro sarà quindi di garantire che il comparto disponga di un numero sufficiente di specialisti con competenze adeguate alle nuove realtà. Serve un'evoluzione generale delle competenze e una nuova visione della formazione e della formazione continua. Nei prossimi anni, alcune delle competenze richieste ai dipendenti diventeranno più importanti: in particolare le cosiddette "soft skills" non cognitive e tecnologiche, come la creatività, l'iniziativa personale, le capacità analitiche, la resistenza allo stress e la flessibilità.

Il mantenimento dell'occupabilità deve essere una responsabilità condivisa: datori di lavoro e dipendenti devono contribuire in egual misura. Per quanto riguarda i dipendenti, è necessario un cambiamento di mentalità, nonché misure di formazione personale e di formazione continua. Nell'ottica dell'organizzazione i lavoratori devono mettere costantemente in discussione le proprie competenze e riorientarsi verso le esigenze di domani. Dal lato dei datori di lavoro c'è bisogno di strutture di risorse umane mirate e strategiche che promuovano, tra l'altro, carriera, sviluppo delle competenze e formazione continua mirata.

Con l'evoluzione demografica e il pensionamento dei baby-boomer si rafforzerà la penuria di specialisti nel settore bancario. Il ramo deve quindi sforzarsi di rimanere attraente, in particolare per gli apprendisti. Si tratta inoltre di sfruttare meglio il potenziale delle donne e dei dipendenti più vecchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
3 ore
Tassista ucciso: tre arresti
Il fatto risale alla notte tra mercoledì e giovedì scorsi. Trovata l'arma del delitto
BERNA
3 ore
L'infermiera guarita: «Non ho più paura»
Non solo infezioni, ma anche guarigioni. E c'è chi, forte dei presunti anticorpi, si sente fuori pericolo
SVIZZERA
4 ore
«I giovani sono spaventati dall'isolamento»
In molti si rivolgono al servizio di consulenza della Pro Juventute. La Fondazione lancia una campagna di comunicazione
SVIZZERA
5 ore
Lidl premia i suoi dipendenti
La catena offre loro buoni per ringraziarli per «l'instancabile lavoro» prestato in questi momenti di emergenza.
SVIZZERA
5 ore
«Il sistema sanitario funziona bene. Le terapie intensive hanno ancora posti»
Koch: «La curva epidemica negli ultimi giorni è rimasta abbastanza costante»
SVIZZERA
6 ore
I top manager di ABB rinunciano a parte dello stipendio
La decisione è stata presa per alleggerire l'impatto della crisi dovuta al coronavirus
SVIZZERA
7 ore
Più di 15'000 casi in Svizzera
Rispetto a ieri si tratta di 1'201 malati in più. I decessi legati al Covid-19 sono invece quasi 300
SVIZZERA
7 ore
A metà aprile un hotel su 2 avrà difficoltà a pagare le bollette
Non ci sono più viaggiatori e le strutture ricettive stanno finendo i soldi
ARGOVIA
7 ore
Uccise la moglie e la cognata: chiesti vent'anni
I fatti sono avvenuti all'inizio del 2018 ad Hausen. L'accusato parla di legittima difesa
FOTOGALLERY
SVIZZERA
8 ore
Sulla nave 259 svizzeri: «Bloccati fino a maggio»
La Costa Deliziosa stava facendo il giro del mondo. L'odissea per tornare a casa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile