CRIF SA
SVIZZERA
24.10.18 - 11:130

Frodi online, un tema sempre d'attualità per i rivenditori

Un sondaggio mostra come il 92% degli intervistati è già stato interessato una volta da una frode

ZURIGO – Un nuovo sondaggio online in tema di frode tra i venditori svizzeri online e per corrispondenza mostra che oltre il 92% dei rivenditori interpellati è già stato interessato una volta da una frode e ha dichiarato di aver subito perdite ancora più considerevoli rispetto a quanto riportato nel sondaggio dell’anno scorso.

Il 46,2% dei partecipanti al sondaggio ritiene che le frodi siano aumentate o abbiano addirittura registrato un netto incremento rispetto al 2017, vale a dire quasi il 10% in più rispetto al sondaggio dello scorso anno. Per il 43,1% dei rivenditori interpellati, invece, non è cambiato quasi nulla rispetto all’anno precedente.

Perdite subite - Nel sondaggio, l’87,1% dei partecipanti afferma che la perdita subita è stata inferiore all’1% del fatturato, l’11,5% degli intervistati la stima intorno all’1-2% del fatturato, per l’8,2% tale perdita si attesta tra il 2 e il 3% e per il 3,3% la perdita ammonta addirittura a oltre il 3% del fatturato. La maggior parte degli intervistati ha parlato di perdite inferiori a CHF 5'000 negli ultimi 12 mesi. Tuttavia, rispetto al 2017 sono aumentate le perdite che ammontano tra i CHF 10'000 e i CHF 100'000. Più nello specifico, le perdite tra i CHF 5'000 e i CHF 10'000 si attestano al +2,1%, quelle tra i CHF 10'000 e i CHF 50'000 al +1,8% e le perdite tra i CHF 50'000 e i CHF 100'000 al +1,7%.

Forme di frode - Come nel sondaggio del 2017, la forma di frode più frequente è quella perpetrata da persone che ordinano la merce e sanno già in partenza di non poterla pagare. La seconda tipologia di frode indicata più di frequente è quella delle persone che acquistano merci indicando dati falsi, seguita dalle persone che effettuano ordini utilizzando l’identità di un’altra persona. In linea generale, rispetto al 2017 sono aumentati i tentativi di frode con dati o identità false.

Misure - Oltre il 95% dei rivenditori intervistati afferma di adottare misure per il riconoscimento delle frodi. Più dell’86% verifica manualmente gli ordini sospetti, con un aumento del 7% rispetto all’anno precedente. Il 62% lavora con delle proprie blacklist, e il 24,2% utilizza filtri antifrode per la lotta alle truffe. Un dato positivo è che i rivenditori, per procedere contro i tentativi di frode, non si affidano più solo alla verifica manuale, ma utilizzano sempre di più altri mezzi, come ad esempio la tecnologia device fingerprint.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
22 min
Il Governo raccoglie ampi consensi dopo gli adeguamenti odierni
Partiti e associazioni hanno accolto favorevolmente i provvedimenti.
SVIZZERA
28 min
«Ecco cosa cambia per i test»
Il Consiglio federale e l'Ufsp hanno cambiato strategia per quanto riguarda l'esecuzione di tamponi.
LUCERNA
1 ora
Dal ritiro della patente all'arresto per una piantagione di canapa
La vicenda - avvenuta nel Canton Lucerna - era cominciata con un automobilista incappato in un controllo della polizia
SVIZZERA
3 ore
In Svizzera 2'222 casi, 58 decessi e 85 ricoveri
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 27'204 tamponi. L'8,2% di questi è risultato positivo al Covid-19
BASILEA CITTA'
3 ore
Lonza vuole aumentare la produzione del vaccino di Moderna
Con 7,5 milioni di dosi ordinate, l'"antidoto" ha un ruolo centrale nel piano di vaccinazione svizzero.
SVIZZERA
4 ore
Altri miliardi per i casi di rigore e aiuti per i disoccupati
Il Consiglio federale ha deciso di portare da 2,5 a 5 i miliardi da destinare alle aziende in difficoltà.
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera solo col test negativo (se si arriva da un paese a rischio)
Il Consiglio federale punta anche su un maggiore impiego dei test rapidi per individuare gli asintomatici
SVIZZERA
6 ore
Consiglieri federali già vaccinati: «Abbiamo solo sette ministri, non 21»
Nonostante nessuno abbia più di 75 anni, Ignazio Cassis difende la scelta di vaccinare i membri del Governo.
VIDEO
ZURIGO
6 ore
In arresto il pirata con lo Jägermeister, sequestrata l'auto
Qualche settimana fa un gruppo di giovani si è filmato a folle velocità sull'autostrada.
FRIBURGO
6 ore
Il carrello non esce e l'aereo finisce nella neve
Spettacolare incidente, fortunatamente senza gravi conseguenze, quello avvenuto ieri all'aerodromo di Ecuvillens
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile