Keystone
SVIZZERA
23.10.18 - 17:170

L'Hotel Montreux Palace al gruppo tedesco Broermann

È stato reso noto in giornata il nome dell'acquirente

ZURIGO - L'hotel cinque stelle Fairmont Le Montreux Palace, uno degli alberghi più prestigiosi e rappresentativi di Montreux, ha cambiato proprietario. Il fondo immobiliare Credit Suisse Real Estate Fund Hospitality, detentore finora della struttura al 100%, lo ha venduto al gruppo tedesco Broermann che nell'aprile scorso aveva acquisito il Grand Hotel Suisse Majestic Montreux.

"La holding Broermann ha rilevato l'immobile nella sua totalità. La gestione dell'hotel resta nelle mani di Fairmont. Non vi sarà alcun cambiamento nel gruppo dirigente", ha indicato oggi all'agenzia finanziaria Awp Michael Smithuis, direttore di Fairmont Le Montreux Palace. Il prezzo della transazione non è noto.

Il gruppo Broermann, fondato dal miliardario tedesco Bernard Broermann, detiene il gigante delle cliniche private Asklepios Kliniken, la cui filiale, Dr. Broermann Hotels & Residences, gestisce un portafoglio di immobili alberghieri.

Oltre alle recenti acquisizioni effettuate a Montreux, la società è proprietaria a Francoforte del Falkenstein Grand Kempinski e di Villa Rothschild Kempinski, ma anche dell'Hotel Atlantic Kempinski ad Amburgo.

Il contratto di vendita del Montreux Palace, edificato nel 1906 sulle rive del lago Lemano, è stato autentificato per atto notarile ieri e il trasferimento di proprietà avverrà alla fine di quest'anno, ha comunicato Credit Suisse.

La catena Fairmont, proprietaria del gruppo francese AccorHotels, aveva rilevato l'anno scorso la gestione dell'emblematico hotel che conta 236 camere e suite come anche non meno di sei ristoranti e bar.

Il Montreux Palace, con vista sulle Alpi, ha "una fama mondiale incomparabile", secondo il sito internet dell'hotel. Nel 2009 sono stati effettuati diversi lavori di rinnovo in particolare alle camere, entrata e reception, viene precisato.

La vendita dell'albergo rientra nell'ambito della ristrutturazione del portafoglio del fondo immobiliare che mira ad abbassare la quota parte di hotel.

Credit Suisse cercava di vendere il Montreaux Palace da oltre un anno: dei propositi della banca aveva già parlato il quindicinale romando Bilan nell'aprile 2017. Il prestigioso hotel è appartenuto nel corso della sua storia a grandi gruppi come Nestlé e Swissair. È passato poi nelle mani del principe saudita Al Waleed, che ha acquisito tutta la catena Swissôtel dopo il grounding di Swissair. Anche il fondo d'investimento Colony Capital a Los Angeles è stato proprietario del Palace, secondo Bilan.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Solo una persona su venti naviga gratuitamente sui treni delle FFS
Secondo le cifre delle FFS, il servizio FreeSurf è utilizzato solo dal 5% dei clienti
SVIZZERA
7 ore
Le stazioni ferroviarie più comode d’Europa: Zurigo al secondo posto
La classifica è stata stilata dal Consumer Choice Center, e la Svizzera può esserne soddisfatta
URI
13 ore
In retromarcia sull'A2 per evitare controlli
Pericolosa manovra di tre autotrasportatori, che volevano sottrarsi a un controllo perché i loro veicoli presentavano difetti tecnici
FOTO
TURGOVIA
16 ore
Scoppia la polemica su questo cartellone elettorale
La decisione di una candidata al Gran Consiglio turgoviese di farsi ritrarre con un fucile d'assalto ha riportato alla mente la strage avvenuta a Zugo
VIDEO
BERNA
16 ore
Quando l'acqua anziché cascare... risale
Curioso fenomeno quello immortalato nell'Oberland bernese. Ma c'è una spiegazione
SVIZZERA
19 ore
Il cervo dello Jägermeister ha perso il suo significato cristiano
Il TAF ha stabilito che il logo del noto digestivo, un cervo con una croce, può essere commercializzato senza ferire i sentimenti religiosi
LUCERNA
19 ore
Arrestati dopo una folle sfida notturna
Gara automobilistica ad alta velocità, in pieno centro di Lucerna, fra due giovani. Uno di loro si trovava pure in stato d'ebbrezza
SVIZZERA-CINA
20 ore
Gli svizzeri in Cina: «Abbandonati da Berna»
Il DFAE afferma di essere in contatto con i confederati che si trovano nel paese asiatico. Ma molti dicono di non essere mai stati contattati
GINEVRA
20 ore
I frontalieri arrivano da sempre più lontano
Lo storico Claude Barbier mette in guardia su un possibile problema culturale: «Spesso questi lavoratori non comprendono gli usi e i costumi locali»
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
21 ore
«Ogni tre giorni c'è un'auto in contromano sulle autostrade»
Quello avvenuto sabato nel canton Berna è solo l'ultimo caso di una lunga serie. Via Suisse: «15 conducenti contromano da inizio 2020»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile