Keystone
SVIZZERA
13.09.18 - 18:390
Aggiornamento : 14.09.18 - 07:26

La Jungfraubahn per anni ha manipolato il corso delle azioni

L'azienda ordinava in borsa massicce vendite di proprie azioni per tenere basso il valore alla fine di ogni anno. La Finma ha ammonito la società

BERNA - Per anni la società Jungfraubahn - gruppo bernese che gestisce la ferrovia della Jungfrau e diversi impianti di risalita nella regione - ha manipolato il mercato borsistico, con l'intento di provocare un calo del corso azionario alla fine di dicembre.

Lo ha stabilito l'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma), che al termine del procedimento ha ravvisato una una violazione delle norme di condotta sul mercato e ha emesso un ammonimento.

L'azienda - spiega la Finma in un comunicato diramato in serata - ha ordinato in borsa massicce vendite di proprie azioni per tenere basso il valore alla fine di ogni anno. Questo è avvenuto almeno nel 2014, 2015 e 2016. In tal modo l'impresa è riuscita a far oscillare il corso di chiusura dei propri titoli in un ordine di grandezza fino al 4%.

Agendo in tal modo, ha violato il divieto di manipolazione del mercato, secondo la Finma, che è stata informata di possibili comportamenti scorretti grazie a una segnalazione dell'organo di sorveglianza del commercio della borsa svizzera. Nel frattempo l'azienda ha messo a punto e attuato varie misure per migliorare i processi e i controlli interni afferenti alla negoziazione delle proprie azioni.

Quello in questione è il primo procedimento condotto dalla Finma nell'ambito della manipolazione del mercato nei confronti di un emittente non assoggettato alla vigilanza dell'organo di vigilanza. La competenza della Finma di esercitare la sorveglianza generale sul mercato è prevista dal 2013 nella Legge sulle borse.

Da parte sua in un comunicato diramato quasi in contemporanea, dopo la chiusura dei mercati, Jungfraubahn Holding fa sapere che le transazioni in questione erano limitate, concernevano solo l'ultimo giorno di negoziazione dell'anno e miravano alla stabilizzazione del corso. "Nel difficile contesto turistico, il gruppo si è impegnato a non essere percepito come oggetto di speculazione", si legge nella nota. La società sottolinea anche di aver pienamente cooperato con l'autorità.

TOP NEWS Svizzera
BERNA
49 min
Kuster: «Morto il primo bambino contagiato da Coronavirus»
I dati odierni: «32 nuovi casi. Il numero più alto della settimana»
SVIZZERA
3 ore
La crisi affligge anche il cioccolato, licenziamenti da Läderach
La chiusura dei negozi e l'assenza di turisti hanno pesato molto sul fatturato dell'azienda
BERNA
3 ore
Duplice omicidio di Spiez: «L'autore sarà internato»
Nel 2013 l'uomo uccise barbaramente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna.
ZURIGO
3 ore
«Segnalare un problema non è tradimento»
Il Cda dell'ospedale universitario ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che denunciano.
SVIZZERA
6 ore
«In arrivo un'ondata di fallimenti»
È cupa la previsione di Heinz Karrer, Presidente di economiesuisse
GLARONA
6 ore
La terra trema ripetutamente nelle Alpi glaronesi
La scossa più forte è stata avvertita nella giornata di martedì
GINEVRA
6 ore
«Covid-19 come la peste, non finirà mai»
«La medicina ha fatto una figuraccia; sbagliato dare agli scienziati un credito illimitato».
VAUD
14 ore
Con l'app di tracciamento l'attenzione sulla Svizzera è alta
Il sistema decentralizzato DP-3T attira l'attenzione di molti paesi per la protezione della privacy
SVIZZERA
16 ore
Telelavoro: detective a caccia di dipendenti indisciplinati
Non mancano le aziende che chiedono ad agenzie investigative di sorvegliare i propri collaboratori
SVIZZERA
22 ore
"Mister Covid-19" esce di scena: «È un buon momento per partire»
Dopo alcuni mesi di "lavoro straordinario", Daniel Koch va in pensione «con sentimenti positivi».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile