Keystone
SVIZZERA
09.04.18 - 07:210
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Novartis investe nella neurologia

Il gruppo farmaceutico basilese ha annunciato di aver rilevato il laboratorio americano AveXis per 8,3 miliardi di franchi

BASILEA - Importante acquisizione per Novartis: il gruppo farmaceutico basilese ha annunciato l'intenzione di rilevare la società americana AveXis per 8,7 miliardi di dollari (8,3 miliardi di franchi).

L'operazione permetterà alla multinazionale di rafforzare la sua posizione nei comparti delle terapie geniche e della neurologia, si legge in un comunicato odierno. Secondo gli analisti - che hanno reagito con una certa sorpresa alla notizia: si parla di nuovi accenti posti da Vas Narasimhan, il CEO classe 1976 che è in carica da solo due mesi - l'acquisto va però interpretato soprattutto come un passo nel segmento delle malattie rare.

Questo perché l'azienda statunitense sta sviluppando un preparato (AVXS-101) per il trattamento della atrofia muscolare spinale (SMA), una malattia genetica degenerativa che causa morte precoce o invalidità per tutta la vita, provocando notevoli costi sanitari. Stando alle stime la malattia in questione colpisce, in qualche sua forma, un bambino su 6000-10'000.

In una conferenza telefonica Narasimhan ha detto che il AVXS-101 presenta «dati clinici molto convincenti». Negli Stati Uniti AVXS-101 dispone dello statuto di "breakthrough therapy", ovvero di terapia fortemente innovativa. La richiesta di omologazione potrebbe essere presentata nella seconda metà dell'anno. In Giappone - sempre stando a Novartis - le prime discussioni con le autorità di sorveglianza dovrebbero essere avviate nel terzo trimestre, mentre in Europa il dossier sarà presentato nel secondo semestre 2019.

Già dall'anno prossimo il prodotto potrebbe quindi dare il suo contributo al fatturato: secondo Narasimhan avrebbe il potenziale per diventare un blockbuster - nell'industria farmaceutica si chiamano in tal modo i medicinali che fruttano oltre un miliardo di dollari - e dal 2020 dovrebbe incidere in modo notevole sul risultato operativo. Nel 2018 e nel 2019 è invece atteso un influsso lievemente negativo.

Novartis non intende risparmiare sui mezzi per entrare in possesso della società con sede a Bannockburn, un piccolo paese dell'Illinois. I manager basilesi sono disposti a pagare 218 dollari per azione di AveXis: l'importo è superiore del 72% al corso medio dell'azione degli ultimi 30 giorni al Nasdaq di New York.

L'operazione, che gode del sostegno di entrambi i consigli di amministrazione, dovrebbe essere portata a termine a metà 2018. Sarà finanziata con i mezzi liquidi disponibili e con capitale di terzi di breve periodo. Sarà utilizzata anche una parte dei 13 miliardi di dollari che Novartis otterrà grazie alla cessione al rivale britannico GlaxoSmithKline (GSK) della partecipazione che detiene in Consumer Healthcare, una società controllata insieme dai due gruppi specializzata nei medicinali senza ricetta. Grazie alla vendita, annunciata due settimane or sono, il gruppo renano incasserà 13 miliardi di dollari.

Nonostante le somme in gioco la borsa ha reagito con calma alle novità odierne: in apertura il titolo Novartis è apparso leggermente negativo, ma ha poi subito recuperato allineandosi alla media del listino. Gli specialisti parlando di un'operazione strategicamente sensata, ma vi è chi avanza dubbi circa il suo costo. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 min
Bonus Covid: «scioccante e umiliante» per i cassieri
Per i loro sforzi durante la pandemia, il personale di Aligro ha ricevuto buoni ristorante, a condizioni rigorose.
SVIZZERA
1 ora
Presenza di listerie nel formaggio alle erbe di Gstaad
L'allarme arriva dalla cooperativa casearia che lo produce, il consumo può rappresentare un rischio per la salute
SVIZZERA
2 ore
È boom di biciclette
Le persone le usano non solo per divertimento, ma anche per gli spostamenti di lavoro
GIURA / VAUD
3 ore
La mascherina diventa obbligatoria anche nei negozi
Giro di vite in due cantoni romandi per frenare i contagi. Nel resto della Svizzera locali notturni "osservati speciali"
SVIZZERA
4 ore
La priorità numero uno per le FFS? «La puntualità»
Vincent Ducrot non ritiene che l'obbligo di mascherina dissuada le persone dal prendere i treni
SVIZZERA
4 ore
«Senza mascherina si scende dal treno»
A Berna sono state spiegate le modifiche che entreranno in vigore da lunedì.
SVIZZERA
6 ore
Anche oggi più di 100 nuovi casi
Negli ultimi tre giorni i nuovi contagi sono sempre stati più di 100: ieri 116, mercoledì 137.
VALLESE
6 ore
Collisione fra due treni a Oberwald, alcuni feriti
Un convoglio merci è entrato in collisione con il fianco destro di un treno regionale.
SVIZZERA
7 ore
Turismo pronto al test estivo, ma il Röstigraben blocca i romandi
Se gli svizzerotedeschi si spostano volentieri nelle altre regioni, lo stesso non si può dire dei "cugini" francofoni.
ZURIGO
9 ore
Kuoni, cambio di prenotazione ai turisti toccati dalla quarantena
Chi ha prenotato per destinazioni considerate a rischio potrà annullare il viaggio.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile