CONFEDERAZIONE
25.09.17 - 17:320
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:08

Ceo in Svizzera: più giovani, più stranieri

Età media 53 anni, ma il 49% viene dall'estero. E le donne? Solo il 2%

ZURIGO - Più giovani rispetto ai colleghi all'estero, nella metà dei casi stranieri e raramente donne. È questo il profilo dei CEO delle aziende svizzere contenuto in uno studio pubblicato oggi dalla società di consulenza Heidrick & Struggles, specializzata nel reclutamento di quadri superiori.

L'età media dei direttori generali nella Confederazione è di 53 anni, contro i 56 che si registrano negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Francia e in Germania, mette in risalto la ricerca, che per la prima volta ha coinvolto anche la Svizzera.

Ai media riunitisi a Zurigo, Michael Oberwegner di Heidrick & Struggles ha fatto notare come in Svizzera si venga promossi a CEO con più velocità rispetto a quanto accade in altri Paesi. Prima di prendere le redini di una società, negli States ci vogliono ad esempio una ventina d'anni di esperienza, mentre nella Confederazione ne bastano una dozzina. Il 60% di chi diventa numero uno lavorava già in seno all'azienda.

Il 49% dei CEO proviene dall'estero, una percentuale eccezionalmente alta che Oberwegner giustifica con la grande attrattiva di cui la Svizzera dispone agli occhi dei dirigenti, in quanto nazione sicura e conservatrice. A titolo di paragone, in Gran Bretagna il 40% è straniero, in Germania il 17%, negli Stati Uniti il 13% e in Francia il 10%.

Gli autori dello studio ritengono poi allarmante la bassa quota di donne alla guida di un gruppo svizzero: sono di sesso femminile solo il 2% dei CEO. Lo stesso tasso è comunque stato osservato anche in Francia, mentre sono ancora più rare le tedesche al vertice (1%). Meglio va invece alle americane (8%). Heidrick & Struggles auspica un innalzamento di queste quote, in quanto ritiene che una squadra dirigenziale eterogenea abbia più possibilità di prendere decisioni equilibrate.

Lo studio rivela inoltre che il 91% dei direttori generali in Svizzera ha conseguito un master o un dottorato, titolo di studio di cui dispongono invece poco meno del 70% dei numeri uno statunitensi e tedeschi.

TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
2 ore
In auto sulla pista di sci di fondo, bloccato
Acciuffato un 18enne senza patente
GINEVRA
2 ore
In 2500 alla Coppa di Natale: sempre più partecipanti alla nuotata
L'81esima edizione ha registrato un incremento del 10% rispetto alla precedente
SVIZZERA
5 ore
Banche: malgrado i tassi negativi affari a gonfie vele nei crediti
Gli affari che dipendono dal differenziale degli interessi costituiscono oramai la maggior fonte di entrate del settore
OBVALDO
6 ore
Titlis, snowboarder provoca una valanga e rimane ferito
È stato elitrasportato in ospedale con la Rega
LUCERNA
7 ore
Esplosione nell'appartamento, rinvenuti diversi oggetti pirotecnici
Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio di sabato a Wolhusen
SVIZZERA
8 ore
I regali di Natale sono «poco importanti» per gli svizzeri
Solo il 3% della popolazione tra 16 e 74 anni li attende con impazienza. E uno svizzero su 10 pensa che vadano soppressi
SVIZZERA
10 ore
Gli americani vogliono comprare i nostri Tiger
Pronto un accordo da quaranta milioni di dollari. Negli States saranno impiegati nelle esercitazioni
LUCERNA
21 ore
Esplosione in un appartamento, ferito gravemente un ragazzino
Sul posto si sono recati gli specialisti dell'Istituto forense di Zurigo
VAUD
23 ore
Extinction Rebellion, fermati e denunciati 90 attivisti
L'obiettivo del raduno di Losanna era attirare l'attenzione di popolazione e autorità sulla crisi climatica
GINEVRA
1 gior
Mayor e Queloz accolti con tutti gli onori
I vincitori del Nobel per la fisica 2019 sono stati accolti oggi dalle autorità ginevrine dopo aver passato dieci giorni in Svezia
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile