Keystone
SVIZZERA
01.09.17 - 18:110
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

«La situazione del franco resta fragile»

È la posizione del presidente della BNS Thomas Jordan

ZURIGO - La Banca nazionale svizzera (BNS) non cambia rotta: «Un'uscita dalla politica monetaria d'espansione è per la Banca nazionale fuori discussione», ha dichiarato il presidente della BNS Thomas Jordan in un'intervista alla "Finanz und Wirtschaft".

A confronto internazionale, in Svizzera si ha ancora un'inflazione particolarmente bassa e un'economia che non viaggia ancora a pieno regime. Inoltre la differenza nei tassi di interesse è molto sottile rispetto agli investimenti in divise straniere.

«Nella configurazione attuale - ha puntualizzato - non è sensato minacciare la ripresa in corso inasprendo la nostra politica monetaria».

Al momento Jordan non vede alcuna utilità e non ha alcuna intenzione di ridurre il bilancio, al contrario «Vi è ancora possibilità, in caso di necessità, di accrescerlo».

Il recente indebolimento del franco è da prendere con prudenza. La moneta elvetica si è si affievolita in confronto dell'euro ma ha acquisito valore rispetto al dollaro. È necessario conservare una veduta d'insieme della situazione. "Possiamo costatare che l'evoluzione delle ultime settimane ha permesso di ridurre la sopravalutazione del franco". Tuttavia il processo non è terminato, ha sottolineato Jordan, ragione per cui conta di mantenere immutata la politica monetaria.

Alla domanda concreta se il franco continua ad essere nettamente sopravalutato, il presidente della BNS ha precisato che l'evoluzione attuale contribuisce alla riduzione della netta sopravalutazione, ma la situazione resta "fragile". «Non sappiamo se possano intervenire rapidamente movimenti contrari, come abbiamo costatato nella ripresa della tensione nel Nord Corea».

Malgrado la solidità dell'euro la BNS si rifiuta di ridurre le riserve di divise. «Non vogliamo minacciare l'efficacia della nostra politica», ha detto Jordan:

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / SUDAFRICA
1 ora
Incidente con una giraffa, il turista svizzero è morto
L'uomo si era gravemente ferito domenica nel Parco Nazionale Kruger, una riserva grande circa la metà della Svizzera
ITALIA / ZURIGO
1 ora
Eutanasia a Zurigo, rinvio a giudizio per il presidente di Exit-Italia
Le indagini sono state avviate su denunce dei familiari della donna, che soffriva di depressione
SVIZZERA
12 ore
Lo screening costa troppo e la gente vi rinuncia
Altra vicenda controversa sul tema dei costi della salute. Per l’esame della clamidia qui vengono addebitati 95 franchi, contro i 26 francesi e i 18 austriaci
SVIZZERA
13 ore
Lotto svizzero: un fortunato vince 1 milione di franchi
Il prossimo montepremi ammonterà a 20,3 milioni di franchi
ARGOVIA
17 ore
Bambino di 7 anni investito da un'auto
Urtato in una zona 30 a Suhr, il piccolo ha riportato ferite di media gravità. Al 60enne conducente bosniaco è stata ritirata la patente
ZURIGO
18 ore
Donazione di cellule staminali: la battaglia di Edi e dei suoi genitori
Il bambino, 10 anni, soffre di una forma potenzialmente letale di anemia aplastica. Una donazione potrebbe salvarlo. L'invito, per tutti, è a farsi testare
SVIZZERA
18 ore
Ermotti: una concentrazione del settore bancario europeo è «inevitabile»
Gli istituti si trovano in una posizione di svantaggio competitivo rispetto ai loro concorrenti statunitensi
SVIZZERA
22 ore
AVS, tasso di contribuzione in aumento da gennaio
L'incremento permetterà di registrare annualmente entrate supplementari pari a 2 miliardi di franchi
ZURIGO
23 ore
Esce di strada e si ribalta: feriti una madre e i suoi tre figli
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio a Humlikon. Le quattro persone coinvolte, una 36enne e tre bimbi dai sette ai due anni, sono stati trasportati in ospedale da un'ambulanza
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile