Keystone
SVIZZERA
20.06.17 - 10:290
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Industria: più innovazione per accrescere la redditività

Secondo uno studio, le imprese dell'industria delle macchine, elettronica e metallurgica hanno ancora un grande potenziale

LOSANNA - Il ritorno alla zona utili passa soprattutto dall'innovazione. Secondo uno studio, le imprese dell'industria delle macchine, elettronica e metallurgica (MEM) hanno ancora un grande potenziale in questo ambito.

La situazione nel settore resta tesa, viene sottolineato in un comunicato dell'associazione del ramo Swissmem. Quasi un quarto delle aziende ha chiuso l'ultimo esercizio con una perdita operativa a livello EBIT (prima di interessi e imposte).

Di fronte a una redditività insoddisfacente e a bassi margini lo spirito d'innovazione sembra il miglior mezzo per sviluppare l'impresa e renderla competitiva, secondo il sondaggio condotto da Swissmem tra i suoi membri in collaborazione con la Scuola universitaria superiore della Svizzera nordoccidentale (FHNW) e pubblicato oggi in occasione della Giornata dell'industria che si tiene a Losanna. Ma solo se la strategia è chiara e orientata al lungo termine.

L'innovazione non è frutto del caso: «Più la direzione è capace di creare un ambiente favorevole all'innovazione e più elevato è l'impegno dei collaboratori a seguire la strategia innovativa dell'azienda, tanto maggiore sarà il successo delle aziende nell'introdurre le innovazioni al proprio interno e sui mercati». Per il successo dell'innovazione è peraltro importante che vi sia un buon equilibrio tra lo spazio di libertà dei collaboratori e una gestione rigorosa.

La principale fonte per nuove idee sui prodotti è insita nella propria ricerca e sviluppo (R&S). Le aziende che creano innovazioni di prodotto dispongono di un numero di addetti in questo campo nettamente maggiore rispetto a quelle senza innovazioni.

All'interno del settore MEM sono in particolare le aziende metalmeccaniche, come pure quelle elettriche e elettroniche, a lanciare sul mercato una quantità di innovazioni di prodotto sopra la media. Le aziende del metallo hanno invece particolarmente successo nel campo delle innovazioni sui processi.

Il numero di innovazioni dipende dalle dimensioni dell'azienda: più è grande, più esso è elevato. Dal 2014 al 2016 hanno lanciato nuovi prodotti sei piccole e medie imprese su dieci con una cifra d'affari fino a 5 milioni di franchi. Le aziende con un fatturato di oltre 50 milioni di franchi hanno introdotto sul mercato il 90% delle innovazioni.

Sempre nello stesso periodo quasi la metà delle aziende affiliate a Swissmem ha collaborato con terzi per le proprie attività innovative. Stando al sondaggio i partner più preziosi sono i clienti, seguiti dalle alte scuole e dagli istituti di ricerca e sviluppo, come pure dai fornitori.

I principali ostacoli che inibiscono la collaborazione risiedono nell'ammanco di mezzi finanziari e di risorse umane. Per il 23% della aziende MEM questo è il problema principale, un ulteriore 45% ne soffre.
 

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report