Keystone
SVIZZERA
13.03.17 - 08:120
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Helvetia: aumentano l'utile e il volume d'affari

Il risultato operativo è migliorato del 12% portandosi a 492 milioni di franchi al netto di imposte rispetto all'esercizio precedente

SAN GALLO - L'assicuratore sangallese Helvetia ha registrato nel 2016 un aumento dell'utile e del volume d'affari. Il risultato operativo è migliorato del 12%, attestandosi a 492 milioni di franchi al netto di imposte rispetto all'esercizio precedente.

Il volume d'affari è salito del 2,6%, in valuta locale, a 8,5 miliardi di franchi. L'utile netto è progredito del 21,7% a 376,6 milioni di franchi.

Quest'ultimo risultato è tuttavia influenzato in via temporanea dagli effetti contabili delle acquisizioni di Nationale Suisse e Basilese Austria, rilevate nel 2014, precisa il gruppo stamani in una nota. Il risultato delle attività operative, che elimina questi effetti temporanei, è stato aggiustato per tener conto in particolare dei costi d'integrazione e di effetti unici dovuti ai rilevamenti.

"Siamo molto soddisfatti del risultato operativo. Altrettanto apprezzabile è che l'integrazione di Nationale Suisse sia avvenuta in modo impeccabile", precisa il direttore generale del gruppo Philipp Gmür citato nella nota.

Malgrado un contesto impegnativo, l'utile del settore vita è rimasto quasi stabile a 173,5 milioni di franchi, contro il precedente di 175,5. Il settore Non-vita ha segnato un incremento degli utili del 2,6% a 340,5 milioni.

La maggiore progressione ha riguardato il mercato nazionale (+3,1% a 5,11 miliardi). Il segmento Specialty Markets è avanzato del 13,3% a 771,1 milioni. In Europa, a causa di ottimizzazioni, Helvetia ha registrato un volume d'affari leggermente ridotto (-1,2% al netto degli effetti valutari a 2,64 miliardi).

Le combined ratio è migliorata a 91,6% contro il 92,1% del 2015. Tutte le unità di mercato registrano delle combined ratio nette inferiori al 100% che hanno continuato a lavorare in modo redditizio, precisa la nota.

I fondi propri sono aumentati, passando da 4,66 miliardi di franchi nel 2015 a 4,81 miliardi, malgrado la distribuzione di un dividendo definito "interessante".

I premi lordi hanno superato le previsioni degli analisti consultati dall'AWP (in media 8,40 miliardi di franchi). L'utile netto, atteso a 393,3 milioni, e i fondi propri fissati a 4,89 miliardi, hanno mancato leggermente le previsioni. Quanto alla combined ratio, l'assicuratore ha fatto meglio del 92,1% atteso dagli esperti.

Per l'esercizio in corso, la direzione non fissa obiettivi numerici, ma annuncia che prosegue la sua strategia "Helvetia 20.20", orientata alla digitalizzazione, alla collaborazione trasversale e all'avvicinamento ai clienti. All'inizio dell'anno, Helvetia ha lanciato un proprio fondo d'investimento che impegnerà nei prossimi anni 55 milioni di franchi in circa 25 start-up attive nel settore assicurativo. Il Consiglio d'amministrazione propone adesso all'assemblea generale un aumento del 10% del dividendo a 21.00 franchi. Infine, Herbert Scheidt ha rinunciato alla propria rielezione nel Cda.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile