BASILEA CITTÀ
18.11.15 - 10:450
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:14

Tally Weijl, i nuovi salariati saranno pagati in euro

La misura riguarda la sede principale a Basilea

BASILEA - La catena svizzera di moda Tally Weijl pagherà in futuro i nuovi dipendenti della sede principale a Basilea in euro. Prima aveva esaminato la possibilità di trasferire gli uffici a Lörrach, nella vicina Germania, opzione scartata dall'azienda dal momento che i dipendenti non si erano mostrati entusiasti.

Poiché l'85% dei ricavi derivano dall'eurozona, con lo stipendio nella valuta unica Tally Weijl vuole evitare le conseguenze degli effetti di cambio, ha indicato il gerente di Tally-Weijl Beat Grüring in un'intervista apparsa sui giornali del gruppo AZ. Versare una parte degli stipendi in franchi rappresenta un rischio, ha aggiunto.

La catena di moda impiega a Basilea 200 persone. Tutti i nuovi dipendenti che saranno assunti riceveranno uno stipendio in euro. I lavoratori già impiegati potranno scegliere se continuare ad essere pagati in franchi o in euro, ha aggiunto. La nuova regola non vale per il personale dei negozi, la cui remunerazione rimarrà in franchi.

Dapprima si è pensato di spostare la sede principale a Lörrach, ha precisato Grüring. Inoltre anche il posto sarebbe stato più economico, per esempio i costi di affitto. A Lörrach, Tally Weijl ha il suo più grande centro logistico "da dove sono spedite circa il 60% delle merci", ha aggiunto Grüring.

Quando è stata valutata la possibilità di trasferimento i dipendenti sono stati coinvolti: "Abbiamo visto che c'erano diversi collaboratori favorevoli, ma che la maggior parte non voleva andare a lavorare in Germania", ha detto Grüring.

La direzione ha quindi deciso di abbandonare questa idea da una parte per rispetto nei confronti delle necessità dei lavoratori e dall'altra per non perdere forza lavoro, ha spiegato.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
37 min
La rivista ritratta: «Riesamineremo lo studio sull'Echinaforce»
Perché se funziona in laboratorio non è detto che funzioni anche sull'uomo: «È sovrainterpretazione»
GINEVRA / ITALIA
3 ore
Quasi giunto a destinazione l'aereo torna indietro
Il volo, partito questa mattina da Ginevra, ha avuto un problema tecnico.
ZURIGO
6 ore
Condizioni di lavoro negli asili nido: a Zurigo si manifesta
Circa 500 persone sono scese in piazza per protestare contro la situazione di queste strutture.
SVIZZERA / BIELORUSSIA
8 ore
Sangallese a Minsk scrive all'amica: «Sono stata arrestata!»
La donna è riuscita anche ad inviare un video in cui si sentono i lamenti delle altre prigioniere
SVIZZERA / ITALIA
11 ore
Liguria contro la quarantena svizzera, ma Berna non molla
La Regione chiedeva una limitazione solo per le aree maggiormente colpite dal contagio
SVIZZERA / BIELORUSSIA
12 ore
Anche una svizzera tra le donne arrestate a Minsk
Sarebbe tra le 300 donne fermate durante l'azione di protesta contro Lukashenko sabato scorso
GRIGIONI
13 ore
Esce di strada per la neve, in auto anche il neonato
La 28enne stava percorrendo una strada sterrata quando il veicolo ha sbandato sulla carreggiata innevata.
FOTO
SVIZZERA
13 ore
Record di neve in Vallese, diversi incidenti nei Grigioni
A Montana sono stati misurati 25 centimetri di manto fresco, a Davos quasi 30
FRIBURGO
1 gior
Tragedia stradale nel canton Friburgo: muore una mamma e il suo bimbo è ferito grave
La donna era finita nell'altra corsia durante una curva e ha preso in pieno un camion
SVIZZERA
1 gior
«Anche se hanno raffreddore e mal di gola, i bambini possono andare a scuola»
L'infettivologo Cristoph Berger commenta le raccomandazione dell'UFSP: «I tamponi siano solo l'ultimissima risorsa»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile