Immobili
Veicoli
Deposit
GINEVRA
28.01.22 - 23:350
Aggiornamento : 29.01.22 - 08:06

900 email da una cinquantina di indirizzi diversi: condannata una giovane stalker

La donna aveva preso di mira il suo ex e una sua insegnante nell'arco di diversi anni.

La condanna dei giudici è stata più pesante di quanto chiesto dall'accusa.

GINEVRA - Dodici mesi di reclusione e 30 aliquote giornaliere, sospesi per quattro anni. È questa la pena a cui è stata condannata una donna per vari reati riconducibili allo stalking, tra cui calunnia e minacce. La condanna dei giudici è stata più severa di quanto chiesto dall'accusa. 

La ragazza aveva agito in due occasioni distinte nell'arco di diversi anni, nei confronti del suo ex fidanzato e di un ex insegnante. In totale la ragazza avrebbe inviato circa 900 email da una cinquantina di indirizzi diversi. Sono anche stati creati diversi profili sui social network, attraverso i quali l'imputata scriveva centinaia di insulti.  

Nei confronti dell'ex fidanzato e della sua nuova compagna, la Corte ha descritto il comportamento dell'imputata come «ossessivo, mosso da sentimenti di ripicca e per spirito di vendetta». 

Per quanto riguarda il secondo caso, la donna aveva inviato decine di email alla professoressa, ma anche al suo compagno e persino alla scuola, facendo intendere di avere una relazione con l'insegnante, con tanto di insulti. 

All'imputata è stato inoltre vietato di contattare nuovamente le sue vittime per i prossimi quattro anni, e dovrà seguire una terapia psichiatrica e psicoterapeutica. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
56 min
Vaiolo delle scimmie, già fatte le prove per una pandemia
L’esercitazione, messa in atto alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco del 2021, ha insospettito molte persone.
GRIGIONI
1 ora
Seimila sigarette nascoste un po' ovunque nel camper
Sono state trovate dai doganieri durante un controllo al valico di Martina.
SVIZZERA
1 ora
I miliardi della Banca invece del portafoglio dei lavoratori
L'iniziativa popolare "sulla BNS" è stata lanciata oggi da sindacati, PS e altre associazioni di sinistra.
ZURIGO
1 ora
Lavoro: uno svizzero su due è insoddisfatto
Uno su cinque, invece, punta a cambiare posizione entro l'anno.
SAN GALLO
16 ore
Cerca di sfuggire al ricovero, cade dal tetto e muore
Un 35enne con problemi psichici ha perso la vita questo pomeriggio ad Altstätten.
LOSANNA
17 ore
Il dottorato svizzero di Mussolini fa discutere
Venne conferito nel 1937 al Duce. Oggi una petizione chiede di revocarlo
SVIZZERA
17 ore
Cassis a Davos con la mente rivolta a Lugano
Il presidente della Confederazione ha aperto ufficialmente il WEF parlando della situazione geopolitica mondiale.
SVIZZERA
20 ore
Ricola «inganna i consumatori» secondo una consumatrice
Una donna dell'Illinois ha chiesto un risarcimento milionario accusando l'azienda di pubblicità ingannevole
SVIZZERA
21 ore
La quarta dose presto realtà
Da oggi la Confederazione consiglia una nuova vaccinazione «alle persone con un sistema immunitario indebolito».
SVIZZERA
23 ore
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile